Post

Post in evidenza

Marattin consiglia la deportazione ai giovani del Sud

Immagine
Ieri(23 gennaio) a “Piazza Pulita” si è tornato a parlare dell’efficacia del reddito di cittadinanza. Il programma in onda su La 7 è da mesi che fa una battaglia contro la misura introdotta dal governo Conte I. Tra gli ospite c’era anche Luigi Marattin, deputato di Italia Viva, consigliere economico di Matteo Renzi ed ex presidente della commissione fabbisogni standard, quella commissione che applicò le famose variabili dummy. Il renziano consiglia la deportazione ai giovani del Sud che cercano un lavoro. Ma andiamo con ordine.

Servizi Inps con Carta di Identità Elettronica

Immagine
Da oggi è possibile accedere ad alcuni servizi online dell’Inps per chi è in possesso della Carta di Identità Elettronica(CIE), il documento rilasciato dal ministero dell’Interno e prodotto dal Poligrafico. Prima era possibile accedere solo con le credenziali PIN, CNS e SPID. “Con la CIE si ampliano le modalità attraverso cui il cittadino può accedere ai nostri servizi”, spiega il presidente Inps Pasquale Tridico.

L’epidemia in Cina. Virus arrivato all’uomo dai serpenti

Immagine
Aumentano numero delle vittime e casi di contagio in Cina, per il virus simile alla SARS. Si pensa che il Coronavirus 2019-nCOV, che si manifesta con sintomi polmonari, sia passato dagli animali all'uomo in un mercato di Wuhan. I morti sono 25 e i casi accertati di contagio sono saliti a 616, tra cui 95 gravi. Febbre, difficoltà respiratoria, tosse, dolori muscolari, cefalea tra i sintomi. Il nuovo virus, con focolaio nella città cinese di Wuhan, è stato individuato anche in Thailandia, Corea del Sud, Giappone e Taiwan. Un caso è stato segnalato anche negli Stati Uniti. Pechino e Macao ha annullato i festeggiamenti per il Capodanno a causa dell’emergenza del Coronavirus.

Perché non apre tratta Piscinola-Colli Aminei della Linea 1?

Immagine
Sono passati otto giorni dall’incidente che ha coinvolto tre treni sulla Linea 1 della metropolitana di Napoli. L’Azienda Napoletana Mobilità(ANM) ha ripristinato il servizio sulla tratta Colli Aminei-Dante il giorno dopo lo scontro. Dal weekend della scorsa settimana la circolazione dei convogli è stata estesa fino alla stazione Garibaldi. La tratta all’aperto Piscinola-Colli Aminei resta ancora chiusa. Il disservizio sta creando tantissimi disagi ai pendolari della zona nord della città.

Cassa ticket chiusa al distretto 28 dell’Asl Napoli 1

Immagine
A Napoli è diventato un’impresa pagare il ticket sanitario. Da alcuni giorni è chiusa la cassa ticket nel distretto 28 dell’Asl Napoli 1. Lo scorso 13 gennaio sono andato per fare degli esami del sangue a mia madre. Appena entrato nella sala d’attesa ho notato che non c’era nessuno, poi ho visto che la cassa ticket era chiusa. Ho bestemmiato come un pazzo. Non è la prima volta che capita questo disservizio nel distretto 28 dell’Asl Napoli 1. Nel mese di giugno del 2018 la cassa ticket restava aperta solo il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 8:30 alle 12. Una cosa inammissibile in una città dell’Unione Europea.

Un motorino abbandonato sulla scalinata storica

Immagine
A Napoli la manutenzione ordinaria è diventata un optional. Strade, verde pubblico, cimiteri e percorsi storici sono in uno stato di vergognoso degrado da quando a Palazzo San Giacomo è arrivato Luigi De Magistris. Alfredo Di Domenico(noto come Bukaman) ha più volte segnalato la mancata manutenzione delle scalinate storiche, tra cui quella di vico santa Maria delle grazie. Questo percorso turistico collega il tondo di Capodimonte all’entrata di Porta Piccola, una piazza che sta di fronte all’entrata principale del Parco di Capodimonte. E’ un percorso quasi obbligato per i turisti che visitano Napoli.

Oxfam: 22 persone detengono più ricchezza di tutte le donne africane

Immagine
La disuguaglianza economica è un fenomeno ormai fuori controllo nel mondo. Nel 2019 i 2.153 miliardari della Lista Forbes possedevano più ricchezza di 4,6 miliardi di persone. I 22 uomini più ricchi del mondo avevano più ricchezza di tutte le donne africane. Questo è quello che emerge dal rapporto Oxfam “Time to care” riferito al primo semestre 2019 e diramato alla vigilia dell’Annual Meeting del World Economic Forum di Davos. La ricchezza globale, in crescita tra giugno 2018 e giugno 2019, resta fortemente concentrata al vertice della piramide distributiva: l’1% più ricco deteneva più del doppio della ricchezza netta posseduta da 6,9 miliardi di persone.