Post

Post in evidenza

Il calo degli sportelli bancari in Italia

Immagine
La massimizzazione dei profitti ha portato un calo drastico degli sportelli bancari in Italia. Dal 31 dicembre 2010 al 31 dicembre 2017 le agenzie bancarie sono passate da 33.663 a 27.374. Un calo di 6.289 sportelli bancari in solo sette anni. E’ quanto emerge da un’indagine condotta dal sindacato First Cisl. Ben 1.653 chiusure si sono concentrate nel 2017 e in soli dodici mesi siamo scesi da 48 a 45 filiali ogni 100 mila abitanti. I tagli delle banche hanno portato un calo di occupazione nel settore di 26.249 addetti.

Terremoto di magnitudo 4.4 al largo di Tropea

Immagine
Alle 04.50 c’è stata una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 nel mare Tirreno al largo della costa di Tropea, in Calabria. L’epicentro è stato localizzato a 9 km dalla costa Calabra sud occidentale. Tropea, Ricadi, Drapia e Parghelia sono i comuni più vicini all’epicentro. L’ipocentro è stato localizzato a 57 km di profondità. La scossa è stata avvertita nettamente dalla popolazione. Secondo le prime verifiche del dipartimento della Protezione civile, al momento non si registrano danni a persone o cose, anche se sono state decine le telefonate ai centralini di vigili del fuoco e forze di polizia, con i paesi costieri in questo periodo affollati di turisti.

Rimodulazione Vodafone a ritmo di musica

Immagine
La donna bionda che vedete nella foto è Baby K, nuova testimonial di Vodafone per la gamma Unlimited. “Per un’estate senza limiti sulla Rete senza limiti”, questo c’è scritto sulla nuova offerta Vodafone. Per la compagnia telefonica sono “unlimited” anche le rimodulazioni. A partire dal 10 luglio 2018 i clienti privati di rete fissa hanno subito un rincaro di 3 euro al mese. La rimodulazione è stata comunicata lo scorso marzo. Non sono passati nemmeno tre giorni dall’entrata in vigore dell’aumento che Vodafone se ne esce con un’altra rimodulazione a ritmo di musica.

Bankitalia: Debito pubblico a 2.327,4 miliardi di euro. E’ record

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A maggio 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.327,4 miliardi di euro, in aumento di 14,6 miliardi rispetto ai 2.312,8 di aprile 2018¹. E’ il nuovo record storico. L’aumento da fine 2017, quando il debito si è attestato a 2.263 miliardi, è stato di 84,3 miliardi con un incremento del 3,6%.

In Italia si continua a morire sul lavoro

Immagine
In Italia si continua a morire sul luogo di lavoro. Sempre più persone escono per guadagnarsi da vivere e non tornano più a casa. Hanno destato scalpore due casi di morti bianche verificatosi in due zone diverse del nostro Paese. A Napoli un 21enne ha perso la vita mentre puliva il lucernaio di un palazzo. Aveva accettato di fare il lavoretto in nero per 35 euro. La mancanza di esperienza unita alla superficialità non hanno risparmiato il giovane.

Camera approva taglio dei vitalizi

Immagine
Le pensioni degli ex deputati saranno più leggere dal primo gennaio 2019. L’Ufficio di presidenza della Camera ha approvato oggi(12 luglio) il taglio dei vitalizi di 1.240 ex parlamentari. La delibera del presidente Roberto Fico è passata grazie ai 9 voti favorevoli del Movimento 5 Stelle, uno del Partito Democratico e uno di Fratelli d’Italia. Forza Italia si è astenuta. Il motivo? Il provvedimento sarebbe incostituzionale.

11.803 medici in meno nel 2022

Immagine
Il Servizio sanitario nazionale è stato istituito nel 1978 da Tina Anselmi, all’epoca ministro della Sanità. Fu ideato con il compito non solo di curare la malattia, ma anche di prevenirla e di educare i cittadini alla salute. In Italia il rapporto tra la spesa sanitaria e PIL continua a calare, creando non pochi disagi ai cittadini che devono fare analisi e esami diagnostici. L’attesa per una visita nella Sanità pubblica in media è di 65 giorni. Per questo motivo sempre più persone si rivolgono alla Sanità privata.