Post

Post in evidenza

Asia vuole realizzare un impianto di rifiuti a Scampia

Immagine
L’emergenza rifiuti in Campania è tornata alla ribalta sui media nazionali. Da alcuni giorni c’è un bombardamento continuo sui telegiornali Rai e Mediaset sull’utilità dei termovalorizzatori per risolvere definitivamente il problema. L’impiantistica sui rifiuti è il prossimo obiettivo, ma per il momento non prevede gli inceneritori auspicati dal ministro Salvini. Ogni volta si pensa a Scampia per realizzare un impianto di rifiuti. Ormai il quartiere a nord di Napoli è considerato una discarica dove metterci solo la munnezza. Ma andiamo con ordine.

Nave Aquarius sequestrata per smaltimento illegale di rifiuti

Immagine
Dopo alcuni mesi si torna a parlare della nave Aquarius. La scorsa estate all’imbarcazione della ONG Medici Senza Frontiereè stato vietato di approdare in un porto italiano per “scaricare” i migranti salvati nel mar Mediterraneo. Oggi(20 novembre) la nave Acquarius è finita sotto sequestro per smaltimento illegale di rifiuti infettivi. 24 gli indagati, tra cui i centri operativi di Bruxelles e Amsterdam che coordinano le navi Aquarius e Vos Prudence. Sequestrati anche 460 mila euro. Una brutta storia che conferma i pericoli che derivano dall’accoglienza indiscriminata senza controllo e senza regole.

Bankitalia: Debito pubblico a 2.331,2 miliardi di euro

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A settembre 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.331,2 miliardi di euro, in aumento di 4,7 miliardi rispetto ai 2.326,5 di agosto 2018. L’aumento da fine 2017, quando il debito si è attestato a 2.263 miliardi, è stato di 68,2 miliardi con un incremento del 3%.

Musk lancerà 7.518 satelliti per internet

Immagine
L’accesso a Internet e la libertà di espressione online sono diritti umani fondamentali. Lo ha dichiarato il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite il 5 luglio 2012. Peccato che ci sono molte zone in Italia e nel mondo in cui questo diritto non viene garantito. Le zone in cui le infrastrutture per la banda larga sono inesistenti e nelle quali è poco probabile che le stesse saranno sviluppate nel prossimo futuro sono definite aree bianche. Il problema potrebbe essere superato grazie a Elon Musk con un un nuovo programma avveniristico per portare internet anche nelle aree più remote del mondo.

Terremoto di magnitudo 4.2 a Rimini

Immagine
Alle 13.48 c’è stata una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 nella zona di Rimini, in Emilia Romagna. L’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Santarcangelo di Romagna(RN), Rimini, San Mauro Pascoli(FC), Savignano sul Rubicone(FC), Bellaria-Igea Marina(RN) e Gatteo(FC). L’ipocentro è stato localizzato a 43 km di profondità. La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione: tante le telefonate ai Vigili del Fuoco di Rimini, ma finora non si registrano danni a persone o immobili. Il sisma è stato avvertito anche nel nord delle Marche e nel sud del Veneto.

Salvini prosegue linea Renzi sui termovalorizzatori

Immagine
La visita di Matteo Salvini a Napoli ha scatenato nuovamente il dibattito sui termovalorizzatori. Il ministro dell’Interno afferma che sono essenziali per superare definitivamente l’emergenza rifiuti. “Ho trascorso la giornata a Napoli, tutti erano molto preoccupati per la salute. No agli inceneritori? Devi fare delle strutture. Con la differenziata sei indietro. Chi dice sempre e solo dei no provoca roghi tossici e malattie”. Questo è quello che ha detto Salvini prima della registrazione di “Nemo-Nessuno escluso”. Nel mese di ottobre 2018 la percentuale di raccolta differenziata a Napoli ha superato il 38%.

I nuovi autobus ANM a Napoli

Immagine
I nuovi autobus dell’Azienda Napoletana Mobilità(ANM) sono in circolazione per le strade di Napoli da alcuni giorni. Comune di Napoli e Industria Italiana Autobus spa hanno firmato il contratto per l’acquisto di 56 nuovi autobus lo scorso maggio con un investimento totale di quasi 15 milioni di euro. L’acquisto dei nuovi autobus è stata resa possibile grazie alle risorse messe a disposizione PON Metro 2014-2020, cofinanziato dall’Unione Europea e volto allo sviluppo urbano sostenibile. I primi pullman dovevano essere consegnati per l’inizio delle scuole, ma non è il caso di sottilizzare.