Post

Post in evidenza

Inps: 1.522.874 domande per reddito di cittadinanza

Immagine
L’Inps ha comunicato che sono 1.522.874 le domande per il reddito di cittadinanza presentate attraverso Poste, CAF e on-line entro l’8 ottobre 2019. Come stabilito dal DL n.4/2019, convertito in Legge n.26/2019, i cittadini possono richiedere il reddito di cittadinanza a partire dal 6 marzo 2019, obbligandosi a seguire un percorso personalizzato di inserimento lavorativo e di inclusione sociale. L’Inps informa che delle 1.522.874 domande presentate, 982 mila sono state accolte, 126 mila sono in lavorazione e 415 mila sono state respinte o cancellate.

La bomba ambientale nell’ex ICM di via nuova delle Brecce

Immagine
Continua l’emergenza rifiuti nelle periferie di Napoli. Questa volta al centro dell’attenzione è finito l’impianto di via nuova delle Brecce, nella zona est della città al confine tra Gianturco e Ponticelli. Una bomba ambientale non menzionata da nessun media nazionale. Lo scorso luglio il sindaco Luigi De Magistris ha emanato un’ordinanza con la quale autorizzava l’Azienda servizi di igiene ambientale(ASIA) all’utilizzo dell’ex ICM come di impianto di stoccaggio dei rifiuti fino al 13 gennaio 2020. Una scelta scellerata, data la vicinanza al centro abitato.

Eurostat: Debito Italia al 134,8% del PIL

Immagine
Il debito pubblico dell’Italia nel 2018 è stato al 134,8% del PIL, in crescita dello 0,7% rispetto al 2017. Lo comunica Eurostat nella sua seconda notifica dei dati definitivi del 2018. Il deficit è stato al 2,2%, in calo di 0,2 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Il debito pubblico dell’Italia resta il secondo più elevato dell’Unione Europea, dopo quello della Grecia(181,4%). Le previsioni economiche UE di aprile davano il debito italiano a 132,2% e il deficit a 2,1%.

La Vela verde non è stata demolita

Immagine
Il cantiere per l’abbattimento della Vela verde è stato inaugurato da Luigi De Magistris lo scorso 13 maggio. Il sindaco del Comune di Napoli dichiarò che la Vela verde sarebbe stata demolita entro sei mesi. Cinque mesi dopo il palazzo è ancora in bella mostra e nessuno lavora nel cantiere. C’è ancora un mese di tempo, ma difficilmente verrà rispettato il cronoprogramma.

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

Immagine
I 420 lavoratori della Whirlpool di Napoli sono in agitazione dallo scorso 31 maggio, quando la multinazionale americana ha comunicato la chiusura dello stabilimento di via Argine. Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco Luigi De Magistris con la solita propaganda. Ma andiamo con ordine. Lo scorso 15 ottobre il governo non ha dato disponibilità al progetto di riconversione del sito proposto da Whirlpool. Per questo motivo la multinazionale americana ha annunciato la cessazione dell’attività produttiva dal 1° novembre 2019.

In vigore dazi Stati Uniti contro UE

Immagine
In vigore da oggi(18 ottobre) alle 6 i dazi del 25% decisi dall’amministrazione degli Stati Uniti sui prodotti dell’Unione Europea finiti nella black list e pubblicati sul Federal Register, la Gazzetta ufficiale del governo federale statunitense. Da oggi gli USA possono tassare prodotti europei per 7,5 miliardi di dollari. Diversi i prodotti del made in Italy interessati, come il parmigiano reggiano, grana padano, amari e liquori, e altri formaggi come il gorgonzola. Tassati anche vini francesi, olive greche, whisky scozzese e prodotti tedeschi.

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

Immagine
L’ex Villa Russo è diventata una discarica a cielo aperto, una bomba ecologica a pochi passi dal centro abitato. La Casa di Cura di Miano ha chiuso i battenti nel novembre 2010. La struttura della Villa Russo ha una storia bicentenaria alle spalle ed era stata convertita a clinica convenzionata con il S.S.N, specializzandosi nell’assistenza degli anziani e nella cura delle patologie senili e in geriatria. Oggi l’area è in uno stato di totale abbandono. Nei viali dove passeggiavano pazienti, familiari, infermieri e medici ora ci sono rifiuti di tutti i tipi, anche quelli pericolosi.