Post

Post in evidenza

Cimitero di Secondigliano sommerso dalle erbacce

Immagine
A Napoli la manutenzione ordinaria è diventata un optional. L’inefficienza del Comune è arrivata anche in un luogo sacro come il Cimitero di Secondigliano. Nel capoluogo campano nemmeno i morti possono riposare in pace. Il degrado fu segnalato per la prima volta da Alfredo Di Domenico(meglio noto come Bukaman) nel 2015. Come stanno le cose a tre anni di distanza? Nulla è cambiato. Il Cimitero di Secondigliano è sommerso dalle erbacce e lasciato nel degrado più totale.

Il delirio di Alessandra Clemente sul Vasto

Immagine
“Nell’area del Vasto si stanno conseguendo enormi risultati grazie alla forte collaborazione istituzionale e all’attenzione oramai quotidiana del sindaco Luigi de Magistris sul tema”. Inizia così il post pubblicato sulla pagina Facebook di Alessandra Clemente, assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli. La dichiarazione è un delirio che fa capire per l’ennesima volta che gli esponenti della giunta arancione hanno perso il contatto con la realtà.

Dal 1 luglio stop stipendi in contanti

Immagine
La busta paga in contanti sarà un lontano ricordo per i lavoratori. Dal 1° luglio 2018 scatta l’obbligo della tracciabilità dello stipendio previsto dalla Legge di Bilancio. La retribuzione potrà essere erogata solo tramite assegno, strumenti di pagamento elettronico, bonifico bancario o bonifico domiciliato presso Poste Italiane o banche. Sono esclusi dall’obbligo i rapporti di lavoro con la pubblica amministrazione e quelli di ambito domestico come colf, baby sitter o badanti. La misura vale invece anche per i co.co.co e i contratti delle cooperative con i propri soci.

Fontana del Sebeto ingabbiata

Immagine
Il monumento che vedete nella foto è la fontana del Sebeto. Locata nel centro storico in via Francesco Caracciolo, la fontana è stata costruita nel 1635. Il monumento è opera di Cosimo Fanzago, che la realizzò su commissione del viceré Emanuele Zunica e Fonseca. La scultura di rilievo è situata al centro ed è rappresentata da un vecchio, simboleggiante il fiume Sebeto, l’antico corso d’acqua che scorreva nel cuore della città.

Oxfam: Francia umilia bambini migranti

Immagine
La chiusura dei porti alla nave Aquarius ha provocato uno scontro diplomatico tra Francia e Italia. Parigi ha definito “vomitevole” l’atteggiamento degli italiani sui migranti, ma ha negato alla nave ONG di approdare in Corsica. La Francia non è nella posizione di dare lezioni di civiltà al popolo italiano. Il motivo? Oxfarm in un rapporto parla di abusi sistematici da parte della guardia di frontiera francese nei confronti di bambini migranti. L’organizzazioni non profit scrive: “Bimbi migranti non accompagnati vittime di maltrattamenti da parte di guardie di frontiera francesi, detenuti senza cibo né acqua e rispediti dalla Francia attraverso il confine italiano a Ventimiglia con metodi illegali”. La polizia francese ferma i bambini non accompagnati e li mette su treni diretti in Italia dopo averne alterato i documenti per farli apparire più grandi o facendo sembrare che vogliano tornare. Oxfam scrive: “I bambini raccontano maltrattamenti fisici e verbali, di detenzioni in celle sen…

Bankitalia: Debito pubblico a 2.311,7 miliardi di euro. E’ record

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. Ad aprile 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.311,7 miliardi di euro, in aumento di 9,3 miliardi rispetto ai 2.302,4 di marzo 2018. E’ il nuovo record storico.

BCE annuncia fine Quantitative easing

Immagine
La BCE ha annunciato la fine del Quantitative easing. La temuta decisione è arrivata oggi(14 giugno) in una riunione che si è tenuta a Riga. Il vasto programma di acquisti di titoli da 60 miliardi di euro al mese iniziato nel marzo 2015 proseguirà allo stesso ritmo fino a settembre, poi calerà a 15 miliardi al mese da ottobre fino a dicembre. Da gennaio 2019 la Banca Centrale Europea non comprerà più titoli di Stato dei Paesi UE. Il capitale dei bond acquistati che arrivano a scadenza saranno reinvestiti ancora a lungo.