Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2009

Berlusconi contestato a Napoli e Viareggio

Immagine
Oggi(30/06/2009), è stata una giornata frenetica per Silvio Berlusconi. In mattinata era al teatro San Carlo di Napoli per assistere alla cerimonia delle premiazioni per le eccellenze del mondo dell'arte, dello sport, della danza, dell'imprenditoria e della comunicazione provenienti da Napoli e che hanno raggiunto i massimi vertici nel proprio campo all'estero.

All’uscita del teatro, il “papì Premier” è stata contestato dai disoccupati e da alcuni passanti. Berlusconi, innervosito durante un’intervista, si è subito difeso con le solite baggianate, vale a dire che quella contestazione era stata organizzata dalla sinistra.

Nel pomeriggio si è recato a Viareggio per farsi notare sul luogo dove stanotte è esploso un treno merci che trasportava GPL. Mentre “sfilava”, molti hanno contestato Berlusconi.Una cosa non mi torna. Ultimamente, Berlusconi dovunque mette piede viene contestato. Nonostante ciò, alle tornate elettorali il PDL continua ad essere il partito più votato. Conside…

Berlusconi censurato?

Immagine
Nei giorni scorsi Vittorio Feltri ha scritto un editoriale sul suo giornale “Libero”, in cui dice che Berlusconi è stato censurato.

Quando ho saputo questa cosa, la prima cosa che mi sono chiesto è se uno che possiede 3 reti televisive, un giornale e controlla 2 TG(TG1 e TG2) sulle reti Rai, possa essere censurato. Credo che Feltri l'abbia sparata davvero grossa. Piero Ricca ha cercato in tutti i modi di colloquiare con il Direttore di “Libero”, ma l'unica cosa che ha saputo fare Feltri è stata quella di tacere e fuggire come un coniglio.

Considerando che su questo blog ho più volte denunciato lo sperpero attuato dallo Stato dei nostri soldi, vi informo che il giornale “Libero” riceve ogni anno sovvenzioni per 5 milioni e mezzo di euro. Vi domando, ne vale la pena?

Berlusconi sbarca a Napoli

Immagine
Per la serie “stevem scarz a munnezza”, quest’oggi vi parlo dell’attracco al porto di Napoli dell’ammiraglia della Msc Crociere, “Fantasia”. A bordo di questa nave da crociera c’è nientepopodimeno che Silvio Berlusconi.

Quando è iniziata a girare questa voce, molti cittadini hanno iniziato a cercare un modo per salire a bordo della nave, perché pensavano che il premier organizzasse un “pucchiacca party”. Invece, una volta scoperto che l’unica donna al bordo della nave era la presidente di Confidustria, Emma Marcegaglia, molti hanno iniziato a manifestare per la delusione…

A parte gli scherzi, l’arrivo di Berlusconi al porto di Napoli ha mandato in tilt la città. Mentre scrivo, ci sono tre cortei di protesta e un presidio dei disoccupati. I senza lavoro protestano per il taglio dei fondi da parte del governo Berlusconi al “progetto ISOLA”.

Per la cronaca, Berlusconi ha fatto questa “pagliacciata in nave” per presentare ufficialmente alla stampa internazionale i dossier politico-economici …

L'evasione fiscale si fa in spiaggia

Immagine
In Italia due ombrelloni su tre vengono affittati al cliente senza rilasciare lo scontrino e quindi evadendo le tasse. A denunciare la cosa è l’associazione “Contribuenti.it” durante il convengo “Tax Compliance ed evasione fiscale”.

La replica non si è fatta attendere. Il presidente nazionale del sindacato balneari(Sib) ha detto che per i servizi di spiaggia i titolari degli stabilimenti non hanno alcun obbligo di rilasciare ricevute fiscali. Il presidente però si è dimenticato di dire che i titolari hanno l’obbligo di dichiarare al fisco gli introiti dell'anno. E qui che nasce l’evasione. Infatti, non essendoci nessun controllo molti titolari incassano fior di quattrini dichiarando al fisco redditi inferiori a quello di un “Vu cumprà”.

Ma facciamo due conti. Per entrare in spiaggia, molti titolari fanno pagare una tariffa per la cosiddetta “discesa”. La cifra, a seconda dello stabilimento, va dai 2 euro in su. A questa specie di “tassa” bisogna aggiungere il costo di ombrellone e l…

L’ultima perla di Berlusconi: Tappare la bocca ai catastrofisti

Immagine
La settimana scorsa Silvio Berlusconi ha ricevuto a Roma il dittatore libico Gheddafi. Qualcuno con ironia ha detto che il nostro premier con questo incontro abbia fatta un corso accelerato per diventare un dittatore a tutti gli effetti.

Ieri(26 giugno), “tessera 1816”(Silvio Berlusconi) in una conferenza stampa a Palazzo Chigi ha detto che per combattere la crisi economica bisogna chiudere la bocca a tutti quei organismi internazionali che ogni giorno dicono la crisi qua e la crisi di là. Il premier punta il dito soprattutto verso i media catastrofistici, consigliando agli imprenditori di non dargli più pubblicità perché sono essi stessi fattori di crisi.

Questo discorso del premier è focalizzato tutto sulla pubblicità. Non è un caso, ma è voluto perché Mediaset nell’ultimo anno ha avuto un calo dalle entrate pubblicitarie. Quindi, quale miglior tattica se non diffamare i concorrenti per portare clienti(quelli delle pubblicità) verso la propria azienda. In pratica Berlusconi è il “con…

La fine dell’era blog?

Immagine
Sull’edizione on line di “Wired” ho letto un articolo interessante sui blog e su come questo fenomeno stia perdendo colpi nei confronti dei social network come Facebook e Twitter.

Una ricerca condotta nel 2008 da Technorati ha messo in evidenza alcuni dati importanti. I blog sparsi nel mondo della rete sarebbero circa 133 milioni. Di questi però solo il 7,4% sono stati aggiornati negli ultimi 3 mesi. In pratica su 133 milioni di blog quelli veramente “attivi” sarebbero solo poco più di 7 milioni. Perché molti aprono un blog senza poi aggiornarlo?

La domanda ha svariate risposte. La più plausibile è che molti aprono un blog sperando di guadagnare dei soldi, ma vedendo che i guadagni sono miseri o nulli, decidono di abbandonare questo magico mondo. Un'altra ipotesi è la mancanza di visite sul proprio blog e quindi di lettori dei propri post. Molti però abdicano anche per mancanza di tempo e preferiscono optare verso mezzi di comunicazioni più veloci(ma anche più idioti) come i social …

La rete è la massima espressione di libertà

Immagine
La libertà è una parola molto forte professato un po’ da tutti ultimamente. Il maggior utilizzatore di questa parola è l’attuale presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Il premier utilizza questa parola in ogni comizio, ma soprattutto la adopera anche nelle sigle delle cose create da lui. L’esempio più lampante è la PDL, ovvero il “Popolo Delle Libertà”. Ma esattamente cosa significa questa parola?

Spulciando su Wikipedia ho trovato questa definizione. La libertà indica l'essere libero, la condizione di chi non è prigioniero e non ha restrizioni, non è confinato o impedito. La libertà in senso più ampio è anche la facoltà dell'uomo di agire e di pensare in piena autonomia, è la condizione di chi può agire secondo le proprie scelte, in certi casi grazie ad un potere specifico riconosciutogli dalla legge.

Leggendo la definizione, ho subito pensato che internet è il miglior modo per rappresentare la parola libertà. Claudio Messora nel suo blog ci parla di come la rete ha sputt…

Un esponente della COL, Luca Barbareschi

Immagine
Luca Barbareschi è un altro tizio entrato in parlamento nel 2008 grazie a Berlusconi. Anche lui, come altri della PDL, proviene dal mondo dello spettacolo.

Fin qui non ci sarebbe nulla di male, se non fosse che Barbareschi, oltre a percepire lo stipendio da deputato, continua a lavorare in TV. In passato Barbareschi ha condotto “Il Grande Bluff”, un programma in cui venivano mandati in onda i camuffamenti fatti dal conduttore nei vari programmi. Prendo spunto dal titolo di quel programma, per dire che Barbareschi è un grande bluff.

Per capire che razza di personaggi stanno in Parlamento, basta dire che costui ha accostato uno che scarica mp3 dalla rete ad un pedofilo, solo perché cerca in tutti i modi di far passare il “pirata” come un delinquente. In pratica Barbareschi è un uomo mandato dalle case discografiche e cinematografiche.

Un’altra cosa che fa riflettere è constatare che Barbareschi preme per dare altre sovvenzioni al mondo dello spettacolo in un momento in cui ci sono altre pr…

La disinformazione e il plagiamento targato TG1

Immagine
Nel post precedente ho denunciato l’insabbiamento attuato dai TG nazionali sullo “scandalo pucchiacche”, in cui è implicato Silvio Berlusconi.

Il direttore del TG1, Augusto Minzolini, fa una sorte di comizio per giustificare l’assenza della notizia nel telegiornale diretto da lui. Minzolini definisce lo “scandalo pucchiacche” l’ultimo gossip o l’ultimo pettegolezzo del momento, aggiungendo che le famose cene e le “pucchiacche” sono solo delle allusioni.

La cosa più sconcertante è che nel discorso il tipo senza capelli tira in ballo anche Prodi. Infatti, accenna a quando il portavoce ufficiale del Governo Prodi, Silvio Sircana, fu fotografato con una prostituta. A parte il fatto che nello “scandalo pucchiaccopoli” non è implicato un portavoce, ma il presidente del consiglio, quindi i due casi non posso essere equiparati.

L’editoriale Minzolini se lo poteva risparmiare, anche perché in Italia non siamo tutti stupidi e plagiati. Ormai si è capito, Minzolini sta al comando del TG1 solo perc…

Il bordello legalizzato

Immagine
Nei giorni scorsi è scoppiato lo scandalo delle ragazze a pagamento di “casa Berlusconi”. Nei TG nazionali la notizia non è stata diffusa, anzi si sta facendo di tutto per insabbiare questo ennesimo scandalo che vede coinvolto il presidente del Consiglio.

Nell'inchiesta sull'induzione alla prostituzione della procura di Bari non ci sarebbe soltanto il “pucchiacca party” del 4 novembre 2008. Il pm, Giuseppe Scelsi, sta indagando su altri 4 “incontri” sospetti. Le ragazze coinvolte in questo giro di “prostituzione legalizzata” sarebbero almeno 30. Secondo gli inquirenti, il reclutamento avveniva a Milano, Padova, Bologna, Lecce e Barletta. Le donne ingaggiate da Tarantini avevano accesso incontrollato nei saloni di Palazzo Grazioli.

Nei giorni scorsi, l’avvocato(nonché deputato) “mavalà” Ghedini, per giustificare il suo assistito Silvio Berlusconi, ha dichiarato che il premier era solo l’utilizzatore finale delle donne. In pratica ha fatto intendere che chi va a prostitute se fa p…

Caso Berlusconi. Una nuova pupa alla ribalta

Immagine
La settimana che sta per concludersi è stata ancora una volta ricca di gossip politico. Al centro delle vicende c’è sempre lui, ovvero l’onnipresente Silvio Berlusconi.

Dopo le dichiarazioni fatte da Patrizia D’Addario, viene fuori che il premier invece di occuparsi dei problemi degli italiani si preoccupava di portare più “pucchiacche” possibili a Villa Certosa e a Palazzo Grazioli. Ogni “pucchiaccha” percepiva la modica cifra di duemila euro, tutto naturalmente esentasse.

Ora che la “bolla” è scoppiata, tutte le tipe implicate vogliono “apparire” per farsi pubblicità e farsi notare. Oggi(20 giugno), è il turno di Barbara Montereale, una ragazza 23enne della provincia di Bari. La tipa tiene a precisare che lei non è una escort come la D’Addario, ma una “ragazza immagine”. Nell’intervista, la Montereale racconta che la D’Addario avrebbe avuto un rapporto sessuale con Berlusconi in cambio di un favore riguardante la costruzione di un residence.

Non mi interessa se Berlusconi faccia o meno…

Un esponente della COL, Mara Carfagna

Immagine
La COL non piazza solo professionisti e condannati, ma anche belle “pucchiacche”. La capostipite di questa “specie” è senz’altro il ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna. Nel lontano 1997, questa donna sbuco fuori dal nulla partecipando al concorso Miss Italia. Nel 2000 debutta in TV con “La Domenica Del Villaggio”, programma che condurrà fino al 2006.Nel 2006 viene piazzata da Silvio Berlusconi nel programma “Piazza Grande” in onda sulla Rai. Il vero boom mediatico la Carfagna lo ottiene nel 2005 quando posa per un calendario sexy. Il bel corpo della showgirl viene notato anche da Berlusconi, il quale decide di candidarla alle elezioni politiche del 2006. Da quel momento, questa tipa è diventata prima parlamentare e poi ministro senza avere nessuna esperienza di politica. A pagare lo stipendio dell’ex showgirl è lo stupido contribuente italiano. Berlusconi la “piazza” e noi paghiamo. La Carfagna al Ministero delle Pari Opportunità è un’offesa per le donne. Una domanda sorge…

I referendum del 21 e 22 giugno

Immagine
Domenica(21 giugno) e lunedì(22 giugno), in alcuni comuni e provincie ci saranno i ballottaggi. Negli stessi giorni si voterà anche per 3 referendum. Non parlerò dei ballottaggi, ma dei referendum. Al seggio vi verranno consegnate tre schede di colore viola, beige e verde.

La scheda viola riguarda la Camera. Con il “SI” verrebbe abolita la possibilità del collegamento tra le liste. Il premio di maggioranza alla Camera andrebbe solo alla lista che ottiene il maggior numero di seggi e non più alla coalizione. In pratica, se alle politiche del 2008 fosse stata in vigore questa legge, il PDL avrebbe vinto le elezioni anche senza l’apporto della Lega. Tradotto significa che se passa il “SI” sparirebbero tutti i “piccoli” partiti.

La scheda beige riguarda il Senato. Come la scheda viola, anche in questo quesito se passasse il “SI” al Senato verrebbe premiata la lista più votata e non più la coalizione. In conclusione, se vincessero i “SI” si correrebbe il rischio di avere un bipolarismo più e…

Un esponente della COL, Michela Vittoria Brambilla

Immagine
Nel post inaugurale di “quelli della COL” vi ho parlato di “mavalà” Ghedini. Oggi mi tocca parlare della rossa malefica Michela Vittoria Brambilla.

Silvio Berlusconi ha tentato in tutti i modi di piazzare questa donzella. Prima l'ha fatta lavorare nella sua azienda televisiva Fininvest(l'attuale Mediaset) come inviata per il programma “I Misteri Della Notte”, poi dopo alcuni anni, esattamente nel 2007, Berlusconi le ha regalato la “TV della Libertà”. Purtroppo questo progetto non è andato a buon fine, perché dopo alcuni mesi la TV ha chiuso i battenti.

Dopo la caduta del governo Prodi, Berlusconi una volta vinte le elezioni del 2008 ha deciso di affidare alla rossa l'incarico di sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega al Turismo senza portafoglio. L'incarico senza portafoglio dura poco meno di un anno, perchè a partire da maggio 2009 la Brambilla è stata promossa Ministro a spese nostre rispolverando il Ministero del Turismo.

Il 5 giugno 2009, la rossa du…

I fannulloni del Parlamento

Immagine
“Cittadinanzattiva” onlus è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori.

L’Osservatorio civico sul Parlamento italiano ha rilasciato un rapporto sulle attività dei parlamentari nel primo anno della XVI legislatura(2008-2009). “Camere Aperte”, così si chiama il rapporto, mette in evidenza una cosa, i parlamentari della PDL sono quelli che hanno ottenuto il grado di efficienza più basso al Camera(solo il 2,01). I “vassalli” di Berlusconi sono andati un po’ meglio al Senato, dove occupano la penultima posizione(0,67).

L’indice di attività(il numero tra le parentesi) per stilare la “classifica”, va da 1 a 10 e si basa su una serie di parametri. Tiene conto di quante volte ogni parlamentare è stato firmatario o cofirmatario di un atto legislativo o ispettivo, quante volte relatore di un progetto di legge, quante volte è intervenuto in aula o in commissione, quante volte presente alle votazion…

La terra dei fuochi continua a bruciare

Immagine
In questo blog ho parlato diverse volte del problema degli incendi di rifiuti tossici che avvengono nella zona nord di Napoli.

Nonostante le continue denuncie da parte del gestore de “La Terra Dei Fuochi” e di altri blog(tra cui questo), non si è ancora trovato una soluzione per questo grave problema che mette a rischio la salute di milioni di persone. Il gestore del sito “La Terra Dei Fuochi”, nei giorni scorsi è stato intervistato da un'inviato di “Striscia La Notizia”.

Molte società, per risparmiare sul costo dello smaltimento dei rifiuti, si affidano a dei criminali senza scrupoli, che pur di guadagnare venderebbero anche le loro madri. Purtroppo, sembrerebbe che le società coinvolte non siano solo di Napoli. Mi chiedo, ma la magistratura quando aprirà un'inchiesta su questi continui roghi?

Credits: La Terra Dei Fuochi, Odio Mediaset.


Le fandonie sul caso Noemi Letizia

Immagine
L'altro giorno il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha fatto un lungo discorso sul presunto “golpe” per screditarlo agli occhi degli italiani.

Non so voi, ma il sottoscritto non riesce più a sopportare le continue fandonie dette dal premier per giustificarsi sul caso Noemi Letizia e non solo. Innanzitutto, non si sa come abbia conosciuta questa ragazzina. Il premier addirittura ha detto che ha conosciuto Noemi ad una sfilata nel 1997, cioè quando la ragazza aveva solo 7 anni. Ma si rende conto quest'uomo che si sta sputtanando da solo?

Intanto a Napoli il presidente del tribunale di Napoli, Carlo Alemi, ha aperto un'inchiesta amministrativa su Elio Letizia. Il padre di Barbie, fu arrestato nel 1993 per presunti episodi di concussione. Rinviato a giudizio nel 1997, non è mai stato processato. Per questo motivo Carlo Alemi vuole fare chiarezza su questo caso.

Credits: Il Mattino.


Come sono andate a finire le cause a Report?

Domenica scorsa(7 giugno), è andata in onda l’ultima puntata della trasmissione “Report”. Verso la fine del programma, Milena Gabanelli ha parlato delle cause intentate contro il programma. Guardate il video per scoprire se il programma ha perso qualche causa.


La piazza chiusa

Immagine
L'ultima moda del momento è la “piazza chiusa”, ossia chiudere una piazza per far accedere solo i militanti della propria fazione politica(pagati?) per far credere che si è amati dal popolo.

Questa forma anti democratica è stato attuata da Silvio Berlusconi nei comizi dell'ultima campagna elettorale. Molti non ne hanno parlato, ma questa restrizione è stata attuata dopo le frequenti contestazioni ricevute dal premier nelle sue visite ufficiali(vedi Napoli e L'Aquila).

Berlusconi ha vinto le elezioni europee, ma non ha ancora(speriamo mai) la maggioranza assoluta(50%+1) del paese. Infatti, consultando i dati delle ultime elezioni europee, la coalizione di Berlusconi(PDL + Lega) non arriva al 46%. Questo dato deve far riflettere, perchè la maggioranza dell'Italia non è con Berlusconi.

La politica sta cambiando, ora quasi tutti i politici cercano di copiare le idee di Grillo sull'energia alternativa(case passive, fotovoltaico etc...). A proposito, ieri(11 giugno) ad “Ann…

Il bavaglio stile cinese

Immagine
La giornata di ieri(10 giugno) è stata molto movimentata dal punto di vista politico. Beppe Grillo è andato alla Commissione Affari Costituzionali del Senato per discutere dell'iniziativa popolare “Parlamento Pulito”. Tutti ne hanno parlato sul web, ma non in TV.

Proprio quando Grillo esponeva la sua proposta di legge ai membri della Commissione, il Governo poneva la fiducia sul disegno di legge in materia di intercettazioni. Oltre a limitare le intercettazione, questo disegno di legge imbavaglierà la blogosfera. Se il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, firmerà questa legge tutti i gestori di siti, blog, forum e newsgroup saranno obbligati a procedere, entro 48 ore dalla richiesta, alla rettifica di post, commenti, informazioni ed ogni altro genere di contenuto pubblicato.

I gestori che non faranno una rettifica quando richiesta, possono rischiare una sanzione da 8 a 13 mila euro. In pratica potrebbe capitare che un gestore di un blog sarebbe costretto a rettificare un…

Un esponente della COL, Niccolò Ghedini

Immagine
Con questo post, inauguro l’angolo degli "affaristi in giacca e cravatta" che percepiscono due stipendi alla faccia della crisi e degli italiani.

Il primo ad essere menzionato è Niccolò Ghedini della PDL. Ghedini è un avvocato penalista che ha difeso Berlusconi in Tribunale in molte cause. Nel 2001 Berlusconi per premiarlo l’ha portato alla Camera dei Deputati. Tanto siamo noi gli stupidi che gli paghiamo lo stipendio con le tasse. Ma questo non percepisce solo lo stipendio da Deputato, perché percepisce anche gli oneri da avvocato. In pratica questo tizio si becca il doppio stipendio.

Voi penserete che finisce qui. No, perché questo fra qualche anno prenderà anche la doppia pensione. Per chi non lo sapesse Ghedini è quel tizio con gli occhiali che va molte volte alla trasmissione “AnnoZero” di Santoro e che attacca sempre il povero Marco Travaglio.

Credits: Piero Ricca.


Le elezioni Europee confermano il declino dell’Italia

Immagine
Sul sito del ministero dell’interno è apparso l’elenco provvisorio dei 72 eletti al parlamento Europeo.

Scorrendo l’elenco(cliccate sul link alla fine del post), noterete molte “minestre riscaldate”. Menziono due su tutti, Clemente Mastella(PDL) e Ciriaco De Mita(UDC). Non so chi siano le persone che hanno dato la loro preferenza a questi due individui, ma questo dato dimostra ancor di più che in Italia non conta saper far bene le cose ma avere le amicizie giuste. In un’altra nazione uno come Mastella sarebbe stato esiliato dalla politica…

Per quanto mi riguarda, trovo scandaloso che sia stata eletta Barbara Matera. L’ex valletta e annunciatrice nella Circoscrizione IV è stata la seconda più votata della PDL subito dopo l’onnipresente Silvio Berlusconi. Domando, Barbara Matera, oltre a mostrare culo e tette, cosa altra mai saprà fare?

Di contro, Rosaria Capacchione(PD), la giornalista che ha scritto molti articoli e un libro sul problema camorra, non è stata eletta. Domando, invece della…

251 milioni di euro in rimborsi elettorali

Immagine
Lo spoglio dei seggi è terminato da poche ore. PDL, PD, Lega, Italia Dei Valori e Unione Di Centro, ovvero i 5 partiti che hanno superato lo sbarramento del 4%, già stanno pensando ai rimborsi elettorali.

In questa tornata elettorale la torta da spartire è fissata a 5 euro per ogni elettore. Gli aventi diritto al voto erano 50.341.790, questo ha fatto arrivare il “montepremi” a 251.708.950 euro. Per la prima volta rimarranno a bocca asciutta i partiti che non hanno superato lo sbarramento del 4%. La spartizione del “montepremi” non avviene con la percentuale dei voti ottenuti dai singoli partiti, ma ponderando i voti dei soli cinque partiti che hanno acquisito il diritto al rimborso, vale a dire 26.391.247. In questo modo la PDL otterrà un rimborso del 40,95%, il PD del 30,34%, la Lega del 11,85%, l’Italia Dei Valori del 9,29% e l’Unione Di Centro del 7,57%. Tradotti in euro, i 5 partiti si spartiranno la torta in questo modo:

PDL 103.074.815,035 euro
PD 84.368.495,430 euro
Lega 29.8…

La prima volta di Noemi Letizia

Immagine
Oggi(7 giugno), molti si sono recati al seggio per le elezioni europee. Per alcuni è stata la prima votazione in quanto maggiorenni da pochi giorni o mesi.

Tra le “illustre” debuttanti votatrici c'è anche la neo maggiorenne più discussa d'Italia, vale a dire Noemi Letizia, in arte “Barbie”. La tipa si è recata alla sezione 62 del quarto Circolo didattico di Portici per andare a votare il suo “papì” Silvio Berlusconi. Quando si è presentata al seggio ha trovato un folto gruppo di giornalisti pronti a fare degli scatti fotografici.

Per farla votare è stato deciso di chiudere le porte del seggio. Questa decisione ha provocato un putiferio tra gli altri elettori in attesa presenti. Alla fine la povera Barbie è stata accompagnata da alcuni agenti della polizia municipale ed è andata via al bordo di una Mercedes. Quando i cittadini presenti si sono accorti che la tipa era scortata hanno gridato “Vergogna, scortate un cittadino!”.

Questa è l'Italia. Invece di scortare le persone che…

Le televisioni sono finite

Immagine
In questi giorni Silvio Berlusconi ha plagiato un'altra volta gran parte degli italiani grazie alle sue televisioni. In ogni trasmissione in cui ha messo piede, il premier ha professato una quantità industriale di baggianate. Probabilmente riuscirà a vincere ancora una volta le elezioni grazie all'ignoranza di gran parte degli italiani, i quali hanno come unico mezzo di informazione la televisione.

La TV, oltre ad essere un mezzo antidemocratico, è ormai superata. E' antidemocratica perché chi controlla la TV può facilmente far passare per vera una notizia falsa e viceversa. Tutto questo grazie al fatto che non c'è interattiva. Gli ignari telespettatori “assorbono” tutto lo sterco che il tubo catodico emana senza poter reagire e controbattere.

C'è però una cosa che può salvarci e decretare la fine della “dittatura” televisiva. Negli ultimi mesi gli introiti pubblicitari delle TV sono calati e molti degli addetti ai lavori hanno il timore che gli inserzionisti possano…

Aperta un'inchiesta sul termovalorizzatore di Acerra

Immagine
Nei giorni scorsi, il candidato presidente alla provincia di Napoli, Tommaso Sodano, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Napoli per denunciare le gravi irregolarità che gli enti preposti stanno commettendo nella gestione del ciclo dei rifiuti.

Nell'esposto Sodano chiede alla magistratura di porre sotto sequestro l'inceneritore di Acerra perché mette a rischio la salute dei cittadini, come dimostra il superamento, per ben 17 volte nell'arco di due mesi, dei limiti prescritti alle emissioni. Oltre a questo, Sodano denuncia i rischi per le continue frane nella discarica di Chiaiano e le gravi responsabilità della Regione Campania e della gestione commissariale che non sono stato in grado di dotare il territorio campano di un impianto per il trattamento della frazione organica. Per colpa di questa carenza, i comuni virtuosi sono costretti ad inviare la frazione organica in Sicilia.

Oggi(5 giugno), vengo a sapere che la Procura della Repubblica ha aperto un&…

La città dei roghi

Immagine
Nonostante l’ottimo lavoro fatto da Angelo Ferillo, il responsabile del sito “La Terra Dei Fuochi”, nelle terre comprese tra Napoli e Caserta sono ancora ben visibili i roghi dei rifiuti speciali nocivi a qualsiasi ora del giorno.

In questi mesi, le istituzioni e gli organi competenti non hanno fatto nulla per risolvere il problema. Addirittura c’è Silvio Berlusconi che va ovunque a dire di aver risolto l’emergenza rifiuti campana. L'altro giorno proprio su un canale di Berlusconi, quelli di "Striscia La Notizia" hanno mandato in onda un servizio su "La Terra Dei Fuochi". Sembra quasi un controsenso. Molti campani non sanno più cosa fare per risolvere una volta e per tutte questo grave problema dei roghi(nocivi per la nostra salute).

Tra i rifiuti bruciati ci sono anche i pneumatici. Stamattina(5 giugno), navigando su internet per caso sono “arrivato” su un blog in cui c’era un articolo sul riciclaggio dei vecchi pneumatici. Dovete sapere che negli Stati Uniti …

Un paese retrogrado sull’efficienza energetica

Immagine
Negli ultimi anni, i paese occidentali stanno affrontando il problema dell’energia. Molti stanno investendo sulle fonti rinnovabile e sull’energia solare. Allo stesso tempo molti hanno capito che bisogna cercare di consumare meno energia.

La prima cosa da fare per risparmiare energia è quello di sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo. Una lampadina ad incandescenza consuma in un anno 120 kwh, mentre una a basso consumo solo 40 kwh. Se avete in una casa 8 / 10 punti luce il risparmio annuale è di circa 550 euro.

Un altro modo per risparmiare è quello di sostituire tutte le lavatrice e frigoriferi vecchi con nuovi di classe A e A+. Una lavatrice di classe C consuma in un anno tra i 400 e 450 kwh, mentre una di classe B consuma tra i 350 e 400 kwh. Acquistando una lavatrice di classe A si risparmia in un anno circa 30 / 35 euro rispetto ad una classe B e 50 euro rispetto ad una classe C. Oltre ad un minor consumo, le lavatrici di classe A producono un terzo di C…

Guida alle elezioni europee e provinciali

Immagine
Il 6 e 7 giugno in Italia(e non solo) si terranno le tanto attese elezioni per rinnovare il Parlamento Europeo. Gli italiani si recheranno al seggio per eleggere 72 deputati(sei in meno rispetto al numero attuale). Si potrà votare dalle ore 15 del 6 giugno fino alle ore 22 e dalle ore 7 del 7 giugno alle ore 22.

Il sistema adoperato per queste elezioni è quello proporzionale. Con questo sistema l’elettore ha la possibilità di esprimere la preferenza di uno o più candidati(fino ad un massimo di 3) all’interno della lista votata. La scheda per votare non sarà simile in tute le regioni, in quanto per ogni circoscrizione ci sarà un colore diverso. Le circoscrizioni sono 5:

- Circoscrizione Nord Est(scheda marrone): Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Veneto - Circoscrizione Nord Ovest(scheda grigia): Liguria , Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta - Circoscrizione Centro(scheda rossa): Lazio, Marche, Toscana, Umbria - Circoscrizione Sud(scheda arancione): Abruzzo, Basilic…