Un esponente della COL, Luca Barbareschi

Luca Barbareschi è un altro tizio entrato in parlamento nel 2008 grazie a Berlusconi. Anche lui, come altri della PDL, proviene dal mondo dello spettacolo.

Fin qui non ci sarebbe nulla di male, se non fosse che Barbareschi, oltre a percepire lo stipendio da deputato, continua a lavorare in TV. In passato Barbareschi ha condotto “Il Grande Bluff”, un programma in cui venivano mandati in onda i camuffamenti fatti dal conduttore nei vari programmi. Prendo spunto dal titolo di quel programma, per dire che Barbareschi è un grande bluff.

Per capire che razza di personaggi stanno in Parlamento, basta dire che costui ha accostato uno che scarica mp3 dalla rete ad un pedofilo, solo perché cerca in tutti i modi di far passare il “pirata” come un delinquente. In pratica Barbareschi è un uomo mandato dalle case discografiche e cinematografiche.

Un’altra cosa che fa riflettere è constatare che Barbareschi preme per dare altre sovvenzioni al mondo dello spettacolo in un momento in cui ci sono altre priorità, tipo arginare il problema disoccupazione. Non so voi, ma credo che Luca Barbareschi rappresenti in pieno la COL.

Credits: Maxso’s Blog.


Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

La caduta del muro di Berlino

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni