La democrazia in Italia

Ieri(4 luglio), a Vicenza circa diecimila persone hanno partecipato alla manifestazione contro l'ampliamento della base militare USA.

Durante il corteo ci sono stati degli scontri tra le forze dell'ordine e alcuni manifestanti(video). All'inizio sono volati dei sassi, ma poi la polizia per sedare gli animi è ricorsa all'uso dei lacrimogeni e del manganello. Oramai la polizia ci ha abituato a queste azioni repressive stile fascista.

Non credo che la situazione migliorerà. Anzi, prevedo che in futuro la polizia agisca in questo modo violento anche per sedare quei manifestanti che non vorranno una centrale nucleare sul proprio territorio. Questa è l'Italia, ovvero un ex paese democratico, dove la polizia invece di tutelare la sicurezza del cittadino pensa a difendere gli interessi dei poteri forti...


Commenti

  1. A guardare questo video viene da domandarsi...ma è stato girato in Italia?allora l'Italia non è più un Paese dove vige una "democrazia" ma vige un regime.Come siamo caduti in basso.Che schifo.Voglio emigrare.Smaccki,S.

    RispondiElimina
  2. Uno se guarda il video può immaginare che sia stato girato in zona di guerra... Invece, siamo in Italia. Poveri noi. La polizia invece di tutelarci ci malmena... Kiss.

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Italia Viva è copyright De Luca