Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2009

Patrizia D’Addario ad AnnoZero?

Immagine
Domani, nonostante l’istruttoria presentata da Claudio Scajola, andrà in onda la seconda puntata di AnnoZero.Il conduttore Michele Santoro ha deciso di fare il “botto” invitando l'Escort(ma una volta non si chiamavano prostitute?) più famosa d’Italia, vale a dire Patrizia D’Addario. La pugliese racconterà per l’ennesima volta del suo incontro galante(forse sarebbe meglio definirlo hard) con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli.Oramai si è capito, qualsiasi donna di qualsiasi età che nomina “tessera 1816” ha una carriera sicura in TV. Tutto è iniziato quando la 18enne Noemi Letizia(da me ribattezzata “vrenzola di Casoria”) ha definito “papì” Silvio Berlusconi. Da quel momento qualsiasi donna, anche la più stupida, ha capito che il “Signor Wolf” era una facile preda. Vi confesso che la D’Addario mi sta un pò sui maroni, perché con la storia di aver venduto la sua “vulva” ad un vecchio 73enne per ricevere un “favore” sta dando un cattivo esempio alle giov…

Berlusconi e l’italianità

Immagine
Il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, ogni giorno rilascia delle dichiarazioni che lasciano alquanto perplessi(almeno le persone intelligenti). Per dirla tutta, sembrano quasi “parole in libertà”.Stamattina(30 settembre) a Sky TG 24 il premier ha parlato un po' di tutto. Ha iniziato il suo intervento parlando del mercato dell’auto. Dove sapere che nei giorni Sergio Marchionne aveva dichiarato che servivano altri incentivi per il settore auto. Dopo lo sfogo dell’amministratore delegato della Fiat, Silvio Berlusconi ha promesso che ci saranno nuovi incentivi per il 2010 e il 2011. Una cosa non mi torna, se ci sono sempre più disoccupati chi comprerà le auto della Fiat costruite in Polonia?Il nostro “caro” Premier ha parlato anche della manifestazione sulla libertà di stampa in programma sabato 3 ottobre. Silvio Berlusconi ha detto che in Italia la libertà di stampa è maggiore rispetto agli altri paesi e che quindi la manifestazione è un “farsa assoluta”. Stranamente nell’…

Dove sono andati i soldi per lo sviluppo della banda larga?

Immagine
In Italia la banda larga e l’utilizzo di internet non è ancora molto diffuso.Ieri(28 settembre), il presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Stefano Pileri, ha presentato il rapporto 2009 dell’Osservatorio Italia Digitale 2.0. Lo studio è stato condotto su un campione di persone di età compresa tra i 15 e i 74 anni. I risultati sono stati ancora una volta negativi, perché solo il 47%(21,6 milioni nel 2008) della popolazione accede tramite internet ai servizi disponibili on-line. Le cose non vanno meglio per quanto riguarda la diffusione nelle aziende. Infatti, un terzo delle aziende ancora non sfrutta la rete. La cifra sale al 43% se consideriamo solo le microimprese. La scarsa diffusione è dovuta a vari fattori. Il problema più serio è quello del digital divide, ossia il 12% della popolazione che non ha ancora accesso alla banda larga. Chi ha una Adsl nella maggior parte dei casi non arriva mai ai 20 Mbit/s di velocità della banda larga vera, ma si ferma solo a…

Un popolo di evasori

Immagine
La Guardia di finanzia e l’Agenzia delle entrate hanno citato dei dati dell’Ocse, in cui si evince che il patrimonio degli italiani all’estero evaso si aggirerebbe sui 300 miliardi di euro. I luoghi “prediletti” dagli evasori sarebbero la Svizzera con 125 miliardi e il Lussemburgo con 86 miliardi.Il governo invece di fare qualcosa per recuperare questi soldi evasi, sta facendo passare un provvedimento che permetterà agli evasori di pagare solo il 5% rispetto al 43% previsto. Per far “passare” lo “scudo fiscale” il governo Berlusconi porrà la fiducia. La cosa più scandalosa di questo provvedimento è che verranno “puliti” coloro che hanno un procedimento penale in corso, come la bancarotta o il falso in bilancio. Questo perché l’adesione allo scudo fiscale non potrà essere utilizzata come prova dalla magistratura.E’ inutile fare giri di parole. Lo “scudo fiscale” è un’altra presa per il culo. Questo provvedimento verrà emanato per fare un favore agli “amici degli amici”. Se tutti gli e…

L’Italia delle polemiche e della disoccupazione

Immagine
La crisi ha sconvolto l’economia mondiale causando disperazione e crack finanziari.Da alcuni mesi, gli esperti si avventurano in previsioni sul prossimo futuro. C’è chi dice che la crisi è ormai superata con l’arrivo del 2010, chi invece prevede un 2010 da incubo. La verità è che nessuno sa veramente come stanno le cose. L’unica cosa che può far capire la situazione sono i dati.Il presidente e commissario straordinario dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, ha presentato la relazione sui risultati dell’istituto di previdenza ad un anno dalla sua nomina. I risultati sono a dir poco preoccupanti. In un anno ci sono state 984.286 domande di disoccupazione con un incremento del 52,2% rispetto al 2008. Le ore di cassa integrazione guadagni hanno superato quota 615,5 milioni in un anno con un aumento del 222,3%. La cassa integrazione ordinaria ha registrato un incremento del 409,4%(408.919.363 ore), mentre la cassa integrazione straordinaria è balzata dell'86,7%, a 206.635.533 ore.Dopo aver l…

L’Italia dei farabutti

Immagine
Dopo la prima puntata di “AnnoZero” di giovedì scorso, il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, ha deciso di aprire un’istruttoria convocando i vertici della Rai.Per chi non lo sapesse, Scajola è colui che sta premendo per far ritornare il nucleare in Italia. Non accontentandosi del posto da ministro, il ministro ora vuole anche sostituire la commissione di Vigilanza. Naturalmente i due giornali(“Il Giornale” e “Libero”) “vicino” alla PDL hanno subito fatto una campagna denigratoria nei confronti di “AnnoZero” proponendo di boicottare il canone Rai. Anche l’onorevolissima Daniele Santanchè(foto) appoggia l’iniziativa lanciata dai due giornali.Una cosa però non mi torna. Se questi dicono che non bisogna pagare il canone perché c’è il programma di Santoro, non riesco a capire perché io dovrei pagarlo per guardare le “teleconferenze” di Berlusconi a “Porta a Porta” o la fiction in cui recita Luca Barbareschi(un deputato della PDL)… Forse questi politicanti e questi giornal…

La politica dell’illusionismo

Immagine
L’illusionismo è un’arte usata soprattutto dai maghi per creare effetti apparentemente magici usando trucchi che possono essere fisici o psicologici. Chi ha occhio, durante uno spettacolo avrà sicuramente notato che l’illusionista cerca di distrarre l’attenzione dello spettatore per non fargli notare il trucco.Quando penso all’arte dell’illusionismo, mi viene subito in mente Silvio Berlusconi e i suoi seguaci. In pratica, la politica attuata dalla “combriccola dei nani” è simile alla tattica usata dagli illusionisti. Prendiamo l’esempio del ministro per la pubblica Amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta. Costui, definito da D’Alema “energumeno tascabile”, da quando ha preso il “posto” al Ministero ha subito dichiarato guerra ai fannulloni vantandosi in seguito di aver ottenuto dei risultati strabilianti.Il 10 settembre del 2009 il settimanale “L’Espresso”, con l’articolo “Brunetta bluff”, sputtana il “napoleone dei fannulloni” Renato Brunetta. L’articolo fa capire che il mi…

Il ministro Mara Carfagna querela Repubblica

Immagine
Per la serie “facciamo fallire i quotidiani ostili”, Mara Carfagna ha deciso di seguire le orme del suo padre spirituale(Silvio Berlusconi) querelando il giornale “La Repubblica”.Il ministro delle Pari Opportunità chiede un risarcimento di 900 mila euro per due articoli considerati diffamatori apparsi sul quotidiano il 9 luglio del 2008 e il 6 agosto 2009. Nell’articolo del 9 luglio 2008, dedicato al "No Cav Day", vengono riportate alcune “battute” della comica Sabina Guzzanti su come la Carfagna sia diventata ministro. Le frasi sono “osteria delle ministre... se a letto sei un portento figuriamoci in Parlamento. Non può diventare ministro una che gli ha succhiato l'uccello”. Il giornale di Giuliano Ferrara(“Il Foglio”) riportò le stesse “battute” della Guzzanti, ma non ha ricevuto nessuna querela…Invece, nell’articolo del 6 agosto 2009 viene riportato un articolo di un giornale estero che richiama una presunta registrazione in cui ci sarebbe una conversazione telefonic…

I giovani non usano i contraccettivi

Immagine
Il 26 settembre si celebrerà in tutto il mondo la “Terza Giornata Mondiale della Contraccezione”.La Sigo(Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) ha condotto un’indagine che ha coinvolto 2.825 ragazzi fra i 15 e 21 anni in cui si evince che i giovani usano poco i metodi contraccettivi. Uno su 4 non usa i contraccettivi perché il partner preferisce non utilizzarli, mentre 6 ragazze su 10 non li usa perché non li hanno a portata di mano. In totale, 3 su 4 non si proteggono.Questo dato deve far riflettere. Considerando che i giovani di oggi fanno molto sesso “promiscuo” senza sentimento, farlo senza precauzioni potrebbe essere molto pericoloso per due motivi. Uno potrebbe portare figli non desiderati. Due c’è il rischio di beccarsi qualche grave malattia tipo AIDS.Se dal punto di vista dell’uso dei contraccettivi i giovani italiani non sono al top, dal punto di vista dello “studio” sessuale i giovani hanno molta voglia di imparare. Il 64%(il 70% femmine e il 58% maschi) approfondis…

Stasera alle 21 parte AnnoZero

Immagine
Dopo le polemiche dei giorni scorsi, questa sera finalmente ci sarà il debutto della nuova edizione di “AnnoZero” con la partecipazione anche del giornalista Marco Travaglio.In questa prima puntata, il giornalista opinionista sarà presente come ospite, perché è ancora senza contratto, ma nonostante ciò leggerà il “solito” editoriale. L’incontro previsto tra il direttore generale della Rai, Masi, e Corrado Calabrò dell’Agcom, in merito ad una diffida avuta da Travaglio, alla fine non c’è stato. Quindi il contratto è saltato, almeno per il momento.Marco Travaglio nel suo editoriale, previsto verso meta puntata per motivi di sponsor, parlerà della figura di Giampaolo Tarantini. Questo tizio è quello che portava le “pucchiacche” e qualcos’altro a Silvio Berlusconi. La puntata di questa sera si intitolerà “Farabutti” e parlerà della libertà di informazione. Come ospiti ci saranno Dario Franceschini(Pd), Italo Bocchino(Pdl), il direttore di Libero Maurizio Belpietro, il direttore dell'…

Aumentano i cocainomani

Immagine
Negli ultimi anni la società in cui viviamo ci ha imposto delle “mode” a cui è difficile resistere, questo perché gran parte della popolazione è ossessionata dai “modelli” che la TV propone ogni giorno. Se prima ci si limitava ad acquistare solo abiti firmati pur non avendone la possibilità, ora un’altra moda che si sta diffondendo è il cosiddetto “tiro” di cocaina.

Ci sarà AnnoZero?

Immagine
Ieri(22 settembre), c’è stata la conferenza stampa per la presentazione di “AnnoZero”. Ma a dire il vero, più che presentazione sembrava un affossamento…Il direttore di Rai 2, Massimo Liofredi, fa capire che non voleva “AnnoZero” e soprattutto è protagonista di un battibecco con Michele Santoro(video). Tutto nasce quando il direttore giustifica il ritardo della firma dei contratti dicendo che è stata colpa di problemi tecnici legati al fatto che Santoro aveva chiesto delle troupe particolari e degli operatori esterni. A quel punto Santoro è “scoppiato” dando del bugiardo al direttore.Ma il problema più grosso è che Marco Travaglio ancora non è stato convocato per firmare il contratto. Il giornalista opinionista dice di essere mortificato perché nessuno gli ha spiegato cosa abbia fatto di male. La verità è che c’è qualcuno che vuole un altro opinionista che faccia da contraddittorio e affianchi Travaglio nel programma. In pratica è come se qualcuno decidesse che “Porta a Porta” debba …

Claudio Messora intervista Guido Scorza

Immagine
La settimana scorsa vi ho parlato di un nuovo pericolo che rischia di “chiudere” la rete, ovvero del DDL Pecorella-Costa. Riassumendo, se “passasse” questo DDL tutti i siti internet aventi natura editoriale(quindi anche alcuni blog) sarebbero costretti a sottostare alla vecchia disciplina sulla stampa. Tra le tante cose, la più eclatante è che un blogger dovrebbero nominare un direttore responsabile.L’avvocato Guido Scorza attraverso il suo blog parla di un emendamento per salvare la libertà di informazione in Rete. In pratica, propone di limitare l’applicabilità della vecchia legge sulla stampa ai soli giornali diffusi on-line e di escludere espressamente i blog e altri siti non editoriali.Per saperne di più, su questo ennesimo tentativo da parte del governo di imbavagliarci, vi consiglio di ascoltare l’intervista fatta da Claudio Messora a Guido Scorza. Tra l’altro, il blogger di Byoblu parla anche dell’ordinanza di sequestro al suo blog ricevuta un mesetto fa…

Stop ai roghi

Immagine
Sabato scorso(19 settembre), a Napoli c’è stato il nuovo miracolo(?) del patrono San Gennaro, che ha dato un po' di vigore alla popolazione sconvolta dalla notizia della morte di alcuni “pseudo” eroi.Quasi nessuno ne ha parlato, ma fuori al Duomo di Napoli avveniva qualcosa di unico. Molti cittadini Campani si sono radunati e hanno organizzato una manifestazione per chiedere per l’ennesima volta l’intervento delle autorità contro l’incresciosa moda dei roghi di rifiuti tossici.Questo “fenomeno” è stato denunciato più volte da Angelo Ferrillo sul sito “La Terra Dei Fuochi”, dove ogni giorno vengono postati nuovi video che dimostrano quanto siano frequenti e dannosi questi incendi. Nonostante le continue denunce, le istituzioni e gli organi competenti non hanno fatto e non fanno nulla per risolvere questo problema. La salute dei cittadini è a rischio se non lo è già. Nell’hinterland napoletano e nella provincia di Caserta sono in aumento i casi di tumore e di altre malattie.Non so …

Da puttana a star

Immagine
In questi ultimi anni sta diventando una moda cambiare il nome alle cose. Così un inceneritore è stato ribattezzato termovalorizzatore e una puttana è diventata più semplicemente una Escort.In Italia per avere successo basta chiamare “Papì” il presidente del Consiglio o più semplicemente affermare di essere stata una Escort di Silvio Berlusconi. Da quando è scoppiato il caso “puttanopoli”, l’ex Escort(ma non si chiamavano prostitute o puttane una volta?) Patrizia D’Addario sta facendo la vita della star. Dovunque vada riesce sempre a farsi pagare per rilasciare interviste. Ma non è tutto, perché prossimamente verrà pubblicato anche il suo “libro-diario”.Il 19 settembre sul canale svizzero RSI è stata mandata in onda un’intervista in cui vuota il sacco e racconta la sua storia e la sua verità sullo scandalo che ha scosso l’Italia. Nei due video potete “ammirare” la D’Addario mentre “sputtana” Silvio Berlusconi. L’ex Escort tra le tante cose, dice che solo per una cena si beccava 2 mila…

Una pomata per l’erezione

Immagine
Negli ultimi anni il problema della disfunzione erettile sta diventando uno dei migliori business per le case farmaceutiche. Dopo l’introduzione del Viagra e di altre “pillole” pro erezione, ora sta per arrivare anche una particolare pomata che sembra risolvere definitivamente il problema della disfunzione erettile senza effetti collaterali.

Mandiamo il figlio di Bossi in Afghanistan

Immagine
L’Italia è un paese molto strano che non riesce a risollevarsi da una profonda crisi di identità e di valori. Oramai si sa che nel mondo del lavoro vanno avanti solo i “figli di papà”, che in alcuni casi sono dei perfetti nullafacenti buoni a nulla.Umberto Bossi, meglio conosciuto come “il morto che cammina”, ha più volte dichiarato che Roma gli fa schifo e che non vuole essere schiavo della capitale d’Italia. Nonostante ciò, continua a beccarsi lo stipendio da parlamentare pagato con le nostre tasse. Anzi, il senatore, avendo dei gravi problemi di salute, si fa accompagnare da due persone ogni qual volta deve scendere o salire le scale di Montecitorio. Mi chiedo, chi paga questi due accompagnatori?Ma non è solo Umberto a “pesare” sulle casse statali. Infatti, si dice che “il morto che cammina” abbia piazzato il figlio Renzo(foto) in un osservatorio dell’Expo di Milano. Per questo incarico non ben definito, il tipo percepirebbe 12 mila euro al mese netti che moltiplicato per 12 mensi…

I siti internet sono tutti di natura editoriale?

Immagine
Ieri(17 settembre), ho letto l’articolo “C'era una volta la libertà di informazione in Rete” scritto da Guido Scorza sul sito “Punto Informatico”.Dopo averci provato diverse volte in passato(ultimo il DDL Intercettazioni di Alfano), i politicanti cercano nuovamente di “inculare” il popolo della rete. Questa volta a provarci sono gli Onorevoli Pecorella e Costa che inserendo un comma all'art. 1 della Legge sulla stampa del 1948 vogliono applicare a tutti i siti internet aventi natura editoriale l’attuale disciplina sulla stampa.Guido Scorza mette subito in evidenza una cosa ambigua di questo DDL chiedendosi quale siano i siti internet aventi natura editoriale. Nel comma 1 dell’art. 1 c’è scritto “Per prodotto editoriale si intende il prodotto realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il libro, o su supporto informatico, destinato alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico, o attraverso la radiodiffus…

Dal nucleare all’energia ecologica

Immagine
La produzione di energia è diventato uno dei più grossi problemi del prossimo futuro. Se fino ad oggi il petrolio è stato l’ancora di salvataggio per produrre gran parte dell’energia, per il futuro dobbiamo cercare un altra tipo di fonte energetica.In Italia, il premier Silvio Berlusconi e il suo fido(nonché ministro dello Sviluppo Economico) Claudio Scajola hanno deciso il ritorno al nucleare, nonostante un referendum del 1987 abbia sancito l’abbandono a questo tipo di produzione di energia. Per convincere gli “stupidi” italiani, il governo sta mettendo in giro la voce che le centrali sono di nuova generazione e che produrranno una quantità bassissima di scorie. Le scorie radioattive sono uno dei problemi più grossi di una centrale nucleare. Pensate ad oggi(18 settembre) non si sa ancora dove mettere le scorie prodotte dalle vecchie centrali italiane. Ma se l’Italia torna al nucleare gli altri paesi che fanno?In Germania le centrali nucleari verranno chiuse entro il 2025. Monaco di …

Non ci fermeremo

Immagine
L’Italia è in lutto per una nuova “carneficina” avvenuta in Afghanistan. Una “macchina bomba” ha provocato una forte esplosione a Kabul. Nell’attentato sono rimasti coinvolti due blindati italiani. Il bilancio è tragico. Ci sono 6 militari morti e 4 feriti. Ancora una volta torna di attualità la pericolosità e l’inutilità di questa “finta” missione di pace. E’ inutile girarci intorno, la missione in Afghanistan è un vero e proprio suicidio. Infatti, ogni due – tre mesi c’è sempre un attentato che causa delle vittime. Per quanto mi riguarda, credo che non abbia senso morire per salvaguardare gli interessi delle grosse multinazionali(questo è il vero motivo della missione).Naturalmente quando c’è una tragedia ci sono molti politici che dicono “parole in libertà”. Questa volta è il caso Ignazio La Russa. Il ministro della Difesa ha detto ”Agli infami, vigliacchi aggressori che hanno colpito ancora nella maniera più subdola diciamo con convinzione che non ci fermeremo”. Non ci fermeremo?…

Un flop clamoroso

Immagine
Il premier Silvio Berlusconi pensava di assuefare gran parte degli italiani con il suo ennesimo monologo. Invece, guardando i dati degli ascolti si scopre che “Porta a Porta – Speciale Silvio Berlusconi” è stato un vero e proprio flop.La maggioranza degli italiani nella fascia oraria che va dalle 21 alle 23 ha preferito guardare altro. La fiction “L’onore e Il Rispetto” andata in onda su Canale 5 ha ottenuto il 22,61% di share con 5.750.000 di spettatori. Su Italia 1, il film “Dirty Dancing”(del compianto Patrick Swayze) è stato visto da 3.183.000 spettatori e il 12,18% di share. Ottimo risultato anche per “L’ispettore Coliandro” andato in onda su Rai 2 il quale ha ottenuto uno share del 11,82%(3.105.000 spettatori). Su Rai 3 “La Caduta” è stato visto da 2.377.000 spettatori(9,69% di share), mentre la commedia “Selvaggi” ha ottenuto uno share del 6,37%(1.674.000 spettatori). E lo speciale su Berlusconi?Il programma del “vassallo” Bruno Vespa è stato visto da 3.219.000 spettatori otten…

Quello che non vi fanno vedere da Vespa

Immagine
Stasera(15 settembre), ho fatto una forma di protesta contro il “plagiamento mediatico” attuato da Rai 1. Ho preferito guardare la serie TV “L’ispettore Coliandro” su Rai 2, piuttosto che stare a sentire le solite baggianate di “tessera 1816”.La “campagna elettorale di balle” attuata da Silvio Berlusconi con la complicità del suo “vassallo” Bruno Vespa(Dio ci scampi) sta contribuendo ad illudere ancor di più gli stupidi italiani. Chiariamo subito una cosa, le 93 “casette” di legno consegnate oggi ai terremotati di Onna, sono state costruite dalla provincia di Trento con i soldi della Croce Rossa. Mi chiedo, come mai da Vespa c’era solo Berlusconi e nessuno della provincia di Trento?Da Trento fanno sapere che Vespa voleva mettere il presidente della provincia di Trento tra il pubblico. Follia pura. Le CASE promesse da Berlusconi saranno pronte solo a Dicembre, quindi in pieno inverno. Tra le tante “autocelebrazioni” fatte da Berlusconi, la più grossa è stata quando ha ribadito di esser…

Lo scudo fiscale che regolarizza l’evasione con aliquota del 5%

Immagine
Uno dei più grossi problemi del nostro paese solo gli evasori fiscali. A questa “categoria” possono appartenere i liberi professionisti, gli imprenditori, i personaggi televisivi e gli sportivi. Nell’estate del 2007, il Fisco ha scovato degli evasori fiscali “doc” come Valentino Rossi e Giancarlo Fisichella. Considerando l’Iva, Irpef, Irap, sanzioni e interessi, Valentino Rossi doveva al Fisco la cifra “astronomica” di 140 milioni di euro per il periodo che va dal 2000 al 2006. Alla fine, il fisco decise di accettare la proposta dello staff di Rossi e riscosse 35 milioni di euro. Giancarlo Fisichella doveva dare all'Agenzia delle Entrate 17,2 milioni di euro. Alla fine si accordò dando al Fisco solo 3,8 milioni di euro.Se invece ad essere scovato è un povero Cristo, il Fisco pretende fino all’ultimo centesimo… Così non va. Come non va che chi ha capitali “neri” all’estero, ora(e fino al 15 aprile del 2010) potrà portarli in Italia pagando solo un aliquota del 5% grazie al nuovo s…

Niente Ballarò. C’è Vespa

Immagine
Le vicende “politiche televisive” che si stanno susseguendo in questi giorni, rafforzano l’idea che l’Italia sia sotto una dittatura “mascherata”.Come ho già scritto nel post “Il programma Report a rischio?”, Silvio Berlusconi sta cercando in tutti i modi di far sparire dal palcoscenico televisivo tutte quelle trasmissioni di libera informazione, tipo “Report” e “AnnoZero”. In pratica, il “premier dittatore” cerca di trasformare la Rai(finanziata con i soldi del canone) in una sorte di Mediaset 2.La settimana scorsa, la possibile censura di “AnnoZero” sembrava essere rientrata. Invece, oggi(14 settembre) Michele Santoro dichiara che senza Marco Travaglio non ci sarà “AnnoZero”. La questione è molto delicata. Il Cda della Rai vuole un approfondimenti su Travaglio, manco fosse un delinquente. Michele Santoro dichiara “Esiste una lista di giornalisti che non possono parlare?”. Una cosa è certa, Berlusconi sta facendo di tutto per imbavagliare l’informazione(per il momento solo quella te…

Un pericolo è alle porte. Il risotto agli OGM

Immagine
Il riso è uno degli alimenti più mangiato al mondo. Viene coltivato da oltre 10 mila anni e in 113 paesi. Ora però c’è un grosso pericolo che potrebbe danneggiare la naturalezza di questo alimento.

Le navi a perdere e lo smaltimento dei rifiuti tossici

Immagine
Alcuni mesi fa, per caso sono riuscito a vedere una puntata del programma “E-Cubo” in cui si parlava delle cosiddette “navi a perdere”.In sintesi, le “navi a perdere” sono delle imbarcazione che vengono fatte affondare perché cariche di rifiuti tossici. La criminalità organizzata usava(usa?) questo metodo per fare affari con lo smaltimento dei rifiuti tossici. Quindi questi pazzi, oltre ad usare le discariche, utilizzavano(utilizzano?) il mare per far sparire i rifiuti.Tutto nasce quando il 14 dicembre del 1990 la motonave “Jolly Rosso” si arena sulla spiaggia di Formiciche. Per l’armatore Ignazio Messina si trattò di un incidente provocato dal mare in burrasca, mentre i magistrati avevano il sospetto che sulla nave ci fossero sostanze tossiche o radioattivi da buttare in mare. Il 13 maggio scorso, il gip Salvatore Carpino ha archiviato il sospetto di affondamento doloso e truffa pendente sugli armatori Messina. Sembrava tutto finito…Invece, un paio di settimane fa, si è scoperto che…

L’inizio del rincoglionimento di massa

Immagine
Oggi(12 settembre), al Duomo di Milano davanti ad una folla immensa si sono celebrati i funerali di Stato di Mike Buongiorno. La gran folla fa capire come la TV targata Mediaset abbia plagiato completamente gli italiani. Berlusconi agli inizi degli anni 80 crea il suo impero televisivo “prelevando” dalla Rai il miglior conduttore dell’epoca, Mike Buongiorno. Nel 1994 Silvio Berlusconi decide di “buttarsi” in politica approfittando anche dal “plagiamento” di massa attuato dalle sue tre reti. All’epoca, tutti i vassalli(compreso Mike Buongiorno) di Fininvest(l’attuale Mediaset) fecero una vera e propria campagna elettorale per far vincere le elezioni al loro caro Presidente. Ma si poteva fermare l’egemonia di Berlusconi?E’ una bella domanda. Berlusconi poteva essere fermato nel 1985 dai comunisti, ma un baratto tra Craxi e i comunisti diede via libera ad una legge che consegnò a Berlusconi il monopolio della tv commerciale nazionale. All’epoca Walter Veltroni era il responsabile delle …

Meglio non frequentarlo?

Immagine
Ieri(10 settembre), durante il vertice italo-spagnolo svoltosi a La Maddalena, Silvio Berlusconi si è autodefinito il miglior premier della storia d’Italia.Il nostro caro “tessera 1816” però non si è limitato a dire solo questo. Incalzato dal giornalista spagnolo Miguel Mora sui “pucchiacca party” il premier ha risposto dicendo che lui non ha mai pagato una donna per fare sesso, perché lui ama conquistare(ma chi si crede di essere Allen Delon?). Il problema del pagamento è relativo, perché prendiamo l’esempio di un’attuale ministra. All’epoca dei fatti(quando si depilò pure la vulva), la tipa non ebbe un euro, ma qualcosa di più prezioso, ovvero una “promessa” di una poltrona in Parlamento a nostre spese. Quindi, parlando in gergo “ghedinesco”, Berlusconi è stato l’utilizzatore finale usufruendo dei soldi dei contribuenti.Ma torniamo alla polemica con il quotidiano spagnolo “El Pais”. Berlusconi alla fine del suo intervento aveva detto “Il calo di credibilità significa caduta di copie…

L’ecomostro di Battipaglia

Immagine
Nel maggio scorso mi recai a Marina di Ascea per andare a vedere alcune case per le vacanze estive.Uscendo allo svincolo di Battipaglia dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, alla mia vista si presentò uno spettacolo surreale. In un immenso prato dei piloni di cemento(foto) rendevano il paesaggio davvero orribile. Subito pensai che quel ecomostro era un’eredità degli anni 90. Sarà un caso, ma leggendo un articolo su “Il Corriere Del Mezzogiorno” vengo a scoprire che quei piloni sono li dal 1993.Ma facciamo un po' di storia. Nel 1984 la giunta approvò il Piano regionale triennale di sviluppo per la soluzione del traffico sorti dopo l’apertura della Salerno-Reggio Calabria. Per la realizzazione dello svincolo di Battipaglia furono stanziati 30 miliardi delle vecchie lire. Sul finire degli anni 80 l’opera fu approvata e appaltata. Nel 1993 i lavori furono bloccati in seguito alla vicenda Tangentopoli in cui erano coinvolti molti politici locali e alcuni vertici dell’Anas.La lent…

La psicosi da influenza A colpisce anche gli autisti dell’Anm

Immagine
Una decina di giorni fa, nel post “Il panico da influenza A” vi ho parlato di come i media stiano creando solo panico sul “problema” influenza A/H1N1.Stamattina alcuni autisti dell’Anm(Azienda napoletana trasporti) hanno deciso di scioperare perché hanno paura di essere contagiati dall’influenza A. Gli autisti chiedono la pulizia degli autobus. Per questo motivo, dal deposito di via Nazionale delle Puglie non è uscito nemmeno un autobus dei 250 presenti. Questa protesta ha bloccato 40 linee(tra cui C40, 156, 192, 14 e R2) creando forti disagi alla città. Lo stazionamento di Piazza Garibaldi è stato deserto fino alle ore 14 quando la protesta è rientrata.Con tutto il rispetto, credo che questo sciopero sia l’ennesima scusa per non lavorare. La stragrande maggioranza degli autobus che girano a Napoli sono sempre stati sporchi. La linea R5 è una delle linee più sporche in assoluto, perché utilizzata dai tossici per arrivare a Scampia. Mi chiedo, perché gli autisti non hanno protestato i…

Giovedì 24 settembre ritorna AnnoZero

Immagine
Un paio di giorni fa vi ho parlato della possibile chiusura dei programmi “Report” e “Annozero”.Dopo alcuni giorni da quella denuncia, qualcosa si è mosso, almeno per “AnnoZero”. Il programma di Michele Santoro ripartirà giovedì 24 settembre su Rai 2. Naturalmente la Rai sta facendo di tutto per non pubblicizzare il programma(su ordine di chi?).Il conduttore Michele Santoro sul sito di “AnnoZero” ha lanciato questo appello: “Cari amici, sono Michele Santoro e ho bisogno del vostro aiuto. Mancano pochi giorni alla partenza e la televisione continua a non informare il pubblico sulla data d'inizio di Annozero. Perciò vi chiedo di inviare a tutti i vostri amici e contatti su Internet gli spot che abbiamo preparato a questo scopo e che non vengono trasmessi”. Il video alla fine del post è uno dei due spot che la Rai dovrebbe mandare in onda.Invece “Report” è ancora in forte dubbio. Dovrebbe partire l’11 ottobre, ma se la Rai confermerà di non tutelare legalmente il programma, Report no…

Le case di appuntamenti sono un problema?

Immagine
In Italia da un po' di tempo le forze dell’ordine stanno facendo una vera e propria battaglia alle case di appuntamenti. Ogni giorno sui vari giornali si legge che polizia e carabinieri hanno scovato nuovi luoghi in cui si esercita il sesso a pagamento. Da un bel po', mi chiedo se una donna che fa questo “mestiere” liberamente sia un problema per il paese…Lo scorso 5 settembre, i carabinieri hanno scovato ad Avellino una casa da appuntamenti gestita da due donne domenicane di 31 e 32 anni. Delle indagini si è scoperto che le due offrivano alla clientela anche prestazioni a tempo. In pratica alla normale tariffa che oscillava tra i 100 e 150 euro, le due domenicane offriva un pacchetto a 100 euro all’ora. Quando hanno fatto irruzione i carabinieri è stato sorpreso un 20enne di Foggia che aveva sborsato 300 euro per 3 ore di sesso…Le due domenicane, in regola con il permesso di soggiorno, già in passato erano state pizzicate a Roma e Napoli mentre svolgevano l’attività. Per ques…

In Italia c’è troppo machismo?

Immagine
Il ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna, in un’intervista a “Radio Anch’io” ha dichiarato che in Italia c’è una cultura machista che va combattuta.L’ex spogliarellista da calendario(foto) ha parlato di molte cose. Secondo lei, alcune affermazioni, come i commenti dei maschi sull’abbigliamento provocante di una donna stuprata, rendono l’idea di quanto maschilismo ci sia in Italia. Premetto che condanno chi stupra e violenta una donna, ma una persona che va in giro seminuda e in alcuni casi senza le mutandine che immagine può dare di se?La cosa che proprio non sopporto è che un’ex spogliarellista da “calendario hot” faccia la predica a tutti noi. Proprio lei, che non si sa bene come abbia fatto “carriera” in Parlamento. Ritornando alla cultura machista, a questo punto una domanda sorge spontanea. La Carfagna non pensa che la cultura machista si stia diffondendo anche grazie ai “pucchiacca party” dell’utilizzatore finale Silvio Berlusconi?La Carfagna ha parlato anche della cult…

Gli ecocriminali non si fermano nella Terra dei Fuochi

Immagine
Nonostante le varie denunce fatte da Angelo Ferrillo, gestore del sito “La Terra dei Fuochi”, gli incendi nell’hinterland napoletano e casertano non si fermano.Ieri(6 settembre), a Maddaloni, a due passi dal centro commerciale “Campania”, c’è stato un altro mega incendio nell’Interporto Sud Europa. A bruciare di nuovo è l’area di Cubex / Ecorec, dove lo scorso 12 maggio ci fu un incendio di pneumatici di vaste proporzioni che fu spento dopo 72 ore.Questa volta a bruciare non sono solo i pneumatici, ma anche materiale plastico, scarti di lavorazione e resine. Non si sa ancora la conta dei danni, ma si sa che questo incendio provocherà effetti devastanti sulla salute e sull’ambiente. Le persone presenti nel “Campania” sono state evacuate per precauzione.Della faccenda roghi nocivi, la cosa più preoccupante è la totale indifferenza della gente su questo problema. La gente si preoccupa di una stupida influenza(quella suina), non sapendo che i continui incendi di rifiuti tossici(insieme al…

Il programma Report a rischio?

Immagine
Lunedì 7 settembre, dopo la lunga pausa estiva, inizia sulle reti Rai e Mediaset la nuova stagione televisiva 2009/2010. Gli spettatori di Rai 3 potrebbe trovare una sgradita sorpresa.In questi giorni c’è un gran fermento per le nomine a Rai 3. Il premier Silvio Berlusconi sta cercando in tutti i modi di piazzare qualche “vassallo” di sua fiducia per poter controllare anche l’ultima rete Rai ancora libera. Non è un mistero, che Maurizio Costanzo stia per tornare su Rai 3. Chi farà posto al “Totò Riina” della televisione?Il seguitissimo programma “Report”, condotto dalla bravissima Milena Gabanelli, rischia di non andare in onda per incompatibilità con la nuova dirigenza e soprattutto perché il dg Masi ha deciso di togliere lo scudo dell’assistenza legale al programma, nonostante “Report” non abbia mai perso una causa. Questo significa che ogni autore dei servizi rischierà in proprio eventuali azioni legali. In pratica si vuole chiudere la bocca ad uno dei pochi programmi che informav…

Una bella donna fa perdere la testa

Immagine
Nel 1967 il grande Totò girò una scena comica con Walter Chiari in cui i due fanno riferimento ad una bella donna diversa. L’immenso Totò era in una stanza di un ristorante in attesa di una bella donna, si accorge che nella stanza c’è qualcuno che piange. Dal separé compare l’altissimo Walter Chiari che spiega che sta piangendo perché una “bella donna” è in ritardo di 5 minuti. La cosa buffa di tutto questa vicenda è che la bella donna attesa da Walter Chiari era un medicinale.

Povera Italia con un sistema informativo come questo

Immagine
Leggendo il titolo del post qualcuno può pensare che ad esclamare questa frase sia stato qualche anti berlusconiano per denunciare le nefandezze dei TG targati Mediaset.Se pensate questo vi sbagliate di grosso, perché a sorpresa è stato Berlusconi a dire questa frase all’uscita dell’aeroporto di Centocelle di Roma. Un gruppo di giornalisti ha cercato invano di porre delle domande al premier, ma lui invece di rispondere ha iniziato a sclerare di brutto. “Tessera 1816” ha detto “Credo che possiate leggere sui giornali di oggi tutto il contrario della realtà". Evidentemente con questa frase Berlusconi si riferisce ai quotidiani “Il Giornale” e “Libero”…Non so voi, ma a me sembra che “tessera 1816” stia un po' prendendo per il fondoschiena gli italiani. Mi sembra quasi la storia del “maiale che da del porco all’asino”. A proposito di confessioni choc, Berlusconi fa sapere attraverso il suo legale “mavalà” Ghedini che darà delle spiegazioni. Se pensate che spiegherà come ha conos…

Il panico da influenza A

Immagine
In questi giorni i media stanno continuando a diffondere il panico tra la gente sul problema(?) virus A/H1N1.La settimana scorsa è stato ricoverato un 24enne all’ospedale San Gerardo di Monza in gravi condizioni per un infezione polmonare e per l’influenza A. Oggi(3 settembre), i medici dichiarano che il paziente ha sconfitto il virus A/H1N1. L’altro giorno la stessa confusione mediatica si è avuta a Napoli per il ricovero di un 50enne diabetico e cardiopatico contagiato dal virus suino. Nei vari telegiornali si è detto solo che l’uomo era grave per colpa dell’influenza senza menzionare che il 50enne già aveva dei problemi di salute. Sembrava quasi che il virus suino da un momento all’altro dovesse arrivare in tutte le case napoletane in pochi secondi…I media stanno creando solo confusione. Il panico generato dai “vassalli” dei poteri forti si diffonde più velocemente dello stesso virus. Stasera il TG1 ha mandato in onda un servizio in cui venivano intervistati i tassisti sulle precau…

L’assunzione quotidiana dell’aspirina fa male

Immagine
L’aspirina è un farmaco antiinfiammatorio non steroideo della famiglia dei salicilati. Di solito questo farmaco viene utilizzato come antiinfiammatorio per ridurre la febbre o per alleviare i dolori lievi.

Berlusconi denuncia anche l’Unità

Immagine
In questi ultimi giorni, il premier Silvio Berlusconi si sta dando molto da fare per racimolare qualche soldo.Dopo aver denunciato “La Repubblica” chiedendo come risarcimento 1 milione di euro, “tessera 1816” ha deciso di “attaccare” anche il quotidiano “l’Unità”. Questa volta Berlusconi ci va giù pesante, perché ha denunciato un pò tutti. Infatti, nel mirino del “papì premier” sono finite il direttore, due giornaliste, un’opinionista e una scrittrice. Stranamente sono tutte donne… Ma non diceva di amare le donne?Il direttore responsabile Concita De Gregorio(foto), le giornaliste Natalia Lombardo e Federica Fantozzi, l'opinionista Maria Novella Oppo e la scrittrice Silvia Ballestra, sono accusate di lesa dignità per aver scritto delle frequentazioni del premier con la escort(ma una volta non si chiamavano prostitute?) Patrizia D’Addario, per avere messo in discussione i suoi rapporti con il Vaticano, per averlo sospettato di controllare l'informazione in Italia e anche per un…

Meglio il mal di testa

Immagine
Conosco molte persone che appena hanno un po' di mal di testa fanno ricorso all’Aulin. Sarà che io sono sempre stato restio all'utilizzo dei farmaci in modo sconsiderato, ma consiglio sempre di non abusarne, perché potrebbe portare delle gravi conseguenze. Ebbene oggi leggo che la nimesulide, il principio attivo di questo farmaco, provoca gravi danni al fegato.Per questo motivo, in Irlanda è stato decisa l’immediata sospensione dei farmaci contenenti nimesulide. Ma già in passato questo principio attivo era stato al centro di casi analoghi. Infatti, nel 2002 anche in Finlandia fu sospesa la commercializzazione proprio per l’aumento delle segnalazioni di reazioni epatiche.L’Italia è il paese con il più alto consumo di nimesulide in Europa e al momento non è stato fatto nessun test per verificare se questo principio attivo possa effettivamente provocare danni al fegato. Però, al convegno dei medici internisti italiani arriva la conferma che molti pazienti che hanno utilizzato q…