Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2009

Gli italiani vogliono il ritorno al nucleare?

Immagine
Da un po' ti tempo il governo Berlusconi ci sta plagiando dicendo che il ritorno al nucleare è l’unico modo per sopperire alla richiesta sempre maggiore di energia.Il nostro presidente del Consiglio si è sempre detto un democratico, però stranamente quando bisogna fare delle “cose” democratiche lui preferisce agire in “modo dittatoriale”. Ormai è risaputo che gran parte degli italiani sono contrari al ritorno delle centrali nucleari(vedi anche il risultato del mio sondaggio nella foto). Nonostante ciò, Silvio Berlusconi continua per la sua strada perché quando si tratta di far mangiare “gli amici degli amici”(a questo serve il ritorno al nucleare) lui è sempre disponibile. Per evitare grattacapi burocratici il governo ha introdotto la Legge 99/2009, che permetterà al governo centrale di imporre la localizzazione delle centrali schiacciando le competenze delle Regioni e le scelte dei cittadini. Per attuare questo “piano”, il governo ha già in mente di inviare l’esercito nei siti s…

L’Italia è un paese civile?

Immagine
Da un po' di tempo in Italia nell’apparato sicurezza o nei carceri ci sono frequenti casi di morte sospette. Dopo la vicenda del povero Federico Aldrovandi, ucciso il 25 settembre del 2005 da alcuni poliziotti durante un perquisizione, un altro caso di cronaca nera infanga le forze dell’ordine. Questa volta i “protagonisti” sono i carabinieri. Nella notte tra il 15 e il 16 ottobre, un uomo di 31 anni viene arrestato dai carabinieri perché è in possesso di 20 grammi di droga.Il giorno dopo, il povero Stefano Cucchi viene processato per direttissima come se fosse Al Capone. Quando Cucchi si presenta in aula ha già il volto molto gonfio e presenta lividi assai vistosi intorno agli occhi. Durante l’interrogatorio del giudice, si dichiara colpevole di detenzione di sostanze stupefacenti, ma in quanto consumatore. Viene rinviato a giudizio con custodia cautelare carceraria. L’udienza è fissata per il prossimo 13 novembre. Un udienza che non farà mai. Stefano Cucchi passa da un ospeda…

La diffusione del virus A è arrivata con il vaccino?

Immagine
Una ventina di giorni fa nel post “Che fine ha fatto l'influenza A?” vi ho parlato di come i casi di contagio del virus H1N1 fossero spariti dai media nazionali. In un passaggio del post aggiungevo anche che con l’arrivo del vaccino su tutti i media si sarebbe ritornato a parlare dell’influenza suina.Come volevasi dimostrare, a pochi giorni dalla disponibilità del vaccino sui media è scoppiato di nuovo la “psicosi” da influenza A. Da alcuni giorni i giornali e i telegiornali ci aggiornano sui morti causati dall’influenza A. Stranamente però non dicono quasi mai la vera causa della morte di quelle persone.Fino ad oggi(29 ottobre), in Italia ci sono stati 12 morti contagiati dal virus suino. Ho scritto contagiati, perché quasi tutti avevano altri fattori di rischio preesistenti. A Napoli, dopo il morto dello scorso settembre, negli ultimi 2 giorni ci sono stati altri 4 morti.Uno dei 4 morti avvenuti a Napoli era un detenuto. Per questo motivo l’assessorato regionale alla Sanità ha …

L’Italia dell’indifferenza e della violenza gratuita

Immagine
Il nostro paese sta vivendo un momento non molto positivo. Questa volta non mi riferisco all’economia e al lavoro, ma ad un problema per certi versi più grave. Da un po' di tempo in Italia sono aumentati vertiginosamente i fatti di cronaca nera e di razzismo. In pratica, nella società in cui viviamo “regna” l’odio e la violenza. Oggi(29 ottobre), la versione online del giornale “Il Mattino” ha postato il video dell’uccisione di Mariano Bacioterracino ricavato da una telecamera nascosta, piazzata a due passi dalla scena del delitto. Dopo mesi di indagini polizia e carabinieri non sono riusciti ad individuare il killer. Per questo motivo la Procura ha firmato un decreto che ha reso pubblico il filmato sperando che lo guardi qualcuno che sia in grado di individuare il killer. Su tutti i media non si parla d’altro. Naturalmente non mancano i commenti banali(tipo che Napoli sembra come Baghdad) per enfatizzare qualcosa che è ormai ovvio e causato in parte dall’assenza dello Stato. Ma …

Di cosa discutono i deputati in Parlamento?

Immagine
L’Italia è uno dei paesi in Europa che più sta risentendo della crisi economica. Gli stessi analisti fanno previsioni discordanti sull’andamento dell’economia nel 2010. Una cosa è certa, la verità la sanno solo chi vive la realtà quotidiana.Molte persone hanno perso il posto di lavoro negli ultimi mesi. Non va certo meglio alla piccola media impresa. Anche gli imprenditori sono in grossa difficoltà, questo perché le banche non prestano denaro con tanta facilità. Voi penserete che i nostri politicanti si stiano interessando al problema lavoro durante le sedute nel Parlamento italiano. Invece, vi devo informare che i politicanti sono impegnati solo a salvare il loro “fondoschiena”.Ieri(28 ottobre), la Camera era al gran completo perché c’era da “schiacciare” un pulsante per “salvare” Altero Matteoli, ovvero un esponente della COL. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti è coinvolto in un’inchiesta per abusi edilizi sull’isola d’Elba. I suoi colleghi della PDL hanno votato a fa…

Lo strano caso del martire Silvio Berlusconi

Immagine
Ieri(27 ottobre), non avendo niente di meglio da fare ho acceso la TV in cerca di qualcosa di interessante. Dopo un rapido zapping generale mi sono sintonizzato su Rai 3 per guardare “Ballarò”.Vi confesso che di solito del programma “Ballarò” guardo solo l’introduzione fatta dal comico Maurizio Crozza. Ieri, invece non ho visto l’introduzione ma il resto del programma. Gli ospiti, Casini(UDC), Bindi(PD), La Russa(PDL) e Alfano(PDL), non hanno fatto altro che urlare per tutta la trasmissione. Chiunque ha visto quel programma non ha capito un bel nulla. Questo è l’ennesimo esempio che fa capire che la classe politica italiana è diventata come una sorte di reality show. Invece, di parlare dei problemi degli italiani, si è sprecato tempo parlando del caso “Marrazzo” e dello “strano caso del martire” Silvio Berlusconi.Per non essere da meno, il presidente del Consiglio ha deciso di intervenire telefonicamente durante la trasmissione. Se pensate che sia intervenuto per tranquillizzare quel…

Giornata agrodolce per Silvio Berlusconi

Immagine
Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, oggi(27 ottobre) è venuto a conoscenza di due sentenze, una positiva e una negativa. Da quale iniziamo?Parliamo subito di quella positiva. La Corte d’Appello di Milano ha disposto la sospensione, in via provvisoria, della esecutività della sentenza con la quale Fininvest è stata condannata a risarcire 750 milioni di euro alla Cir di De Benedetti per la vicenda del Lodo Mondandori. La decisione definitiva sulla sospensione però si saprà soltanto il 1 dicembre, quando ci sarà l’udienza in Camera di Consiglio.La notizia negativa per il nostro “amato” presidente è il verdetto sull’avvocato David Mills da parte della Seconda Corte d’Appello di Milano. I giudici hanno confermato la sentenza di primo grado del febbraio scorso. In quella occasione, David Mills fu condannato per corruzione in atti giudiziari a 4 anni e 6 mesi. Sapete da chi è stato corrotto David Mills?Il corruttore è l’attuale presidente del consiglio. Silvio Berlusconi ha corr…

Il relitto a largo di Cetrato non è la Cunski?

Immagine
Il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ha voluto tranquillizzare il popolo calabrese dichiarando che il relitto in fondo al mare al largo di Cetrato non è la “nave dei veleni” Cunski.Dai primi rilevamenti effettuati dalla nave “Mare Oceano” si evince che fino alla profondità di 300 metri non si rilevano alterazioni della radioattività. Inoltre, la nave Cunski aveva il cassero a poppa, mentre il relitto trovato sui fondali c’è l’ha nella zona centrale. Questo naturalmente vuol dir poco, perché si deve scoprire cosa c’è all’interno dei bidoni contenuti nel relitto. Solo in quel modo si potrà affermare che quel relitto non è una nave dei veleni, ma una semplice imbarcazione affondata… La Prestigiacomo ha aggiunto "L'impegno del governo nella lotta alle ecomafie continua affinché sia fatta piena luce sui misteri delle navi a perdere, venga appurata la verità e ogni eventuale responsabilità”. Ma se i corresponsabili sono alcuni politici che succederà?La Regione Calabr…

Nel 2010 arriva il caricabatteria universale per i cellulari

Immagine
Come tutti ben sanno, ogni produttore adopera per i propri cellulari un caricabatteria diverso. Delle volte anche modelli diversi della stessa marca hanno un caricabatteria specifico. La Commissione Europea ha fatto notare che la mancanza di uno standard per i caricabatteria per i cellulari ha causato rifiuti e inquinamento. L’industria di cellulari ogni anno produce 51 mila tonnellate di caricabatteria per sostituire i precedenti. Questo significa consumo di energia e inquinamento per produrli. Per fortuna questo spreco non ci sarà più dal 2010.I principali produttori di cellulari(Nokia, Samsung, Motorola, Lg, Apple con il suo iPhone, Sony Ericsson, Rim, che ha il marchio Blackberry) hanno trovato un accordo sul carica batteria universale grazie all’intervento dell’Itu(l’agenzia Onu per le telecomunicazioni). Dal 2010 i nuovi cellulari potranno essere caricati grazie alla tecnologia micro USB. Nella confeziona dei nuovi cellulari ci sarà un cavo con un ingresso micro USB da una part…

La moda delle Escort e dei Trans

Immagine
La settimana scorsa la politica italiana è stata sconvolta da un terremoto che ha fatto cambiare gli scenari presenti e futuri.In Campania, i coniugi Mastella e Bassolino sono finiti sotto inchiesta per due vicende diverse. La signora Mastella, Sandra Lonardo, ha avuto un provvedimento di divieto di dimora nella regione Campania. Si è trasferita a Roma. Proprio a Roma è scoppiato lo scandalo delle “visite” ad un Trans da parte del governatore Piero Marrazzo.L’ex conduttore di “Mi Manda Rai Tre”, nel luglio scorso fu “pizzicato” in una casa con un transessuale da 4 carabinieri. Durante la perquisizione i 4 carabinieri hanno girato un video per ricattare Marrazzo. In questo video ci sarebbe Marrazzo in mutande e della cocaina vicino al suo cartellino. La storia del ricatto è venuta a galla grazie alle intercettazione fatte dalla Digos. Appena i media hanno parlato dello scandalo, Marrazzo si è subito autosospeso.Continuare a parlare di un uomo che ha evidenti problemi mi sembra come sp…

L’inceneritore di Acerra è una macchina di morte?

Immagine
Alla sua “finta” inaugurazione, il termovalorizzatore di Acerra fu definito uno dei meni inquinanti al mondo. In quella occasione, Berlusconi disse che  il termovalorizzatore di Acerra avrebbe inquinato come 3 auto di grossa cilindrata, mentre il governatore Bassolino la sparò ancora più grossa dicendo che avrebbe inquinato meno di un passaggio a livello.E’ ormai assodato che Berlusconi sia uno spara frottole, incapace di confrontarsi con la realtà e con la verità. L’inceneritore di Acerra è un vero mostro ecologico che farà danni inimmaginabili all’ambiente. Non bastavano gli incendi dei rifiuti tossici a cielo aperto nella “Terra dei fuochi”, ora anche l’inceneritore contribuirà a rovinare la salute dei cittadini.L’inceneritore di Acerra è stato inattivo per oltre 13 giorni per consentire la manutenzione. Dopo la riattivazione, avvenuta mercoledì scorso, è attivo solo uno dei 3 forni. Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo stop per un’ordinanza del premier Silvio Berlusconi. Questa o…

Quanto ci costa il giornale Libero?

Immagine
La questione delle sovvenzioni statali ai giornali è stata uno delle battaglie più discusse dal comico Beppe Grillo. Nonostante un V-Day e le proteste di tanti contribuenti, lo Stato continua a sovvenzionare i giornali di partito e le fondazioni. Da alcuni giorni sul sito del Governo è possibile consultare la mappa dei contributi pubblici ai giornali che siano cooperative e soggetti senza fini di lucro, organi di partito e testate per gli italiani all' estero. Le sovvenzioni sono state pagate nel 2008 in riferimento all’anno 2007.

L'eiaculazione precoce si può curare?

Immagine
I problemi sessuali sono diventati un’altra fonte di business per le case farmaceutiche. Dopo aver introdotto la pillola del viagra per risolvere(?) i problemi di erezione, le case farmaceutiche stanno per introdurre sul mercato mondiale un altro farmaco.Questa volta le case farmaceutiche si sono fossilizzate su un altro problema che affligge gli uomini, l’eiaculazione precoce. In Italia il problema del “piacere troppo veloce” colpisce 1 persona su 5 tra gli uomini con età compresa tra i 18 e i 70 anni.Il 19 ottobre scorso, a Roma si sono riuniti gli esperti della Società italiana di andrologia(Sia), della Società italiana di andrologia e medicina sessuale(Siams) e della Società italiana di urologia(Siu) per un meeting di aggiornamento. Alla fine del meeting, i medici hanno dichiarato chel'eiaculazione precoce si può curare.Gli esperti hanno scoperto che l’eiaculazione precoce si verifica quando c’è una ridotta concentrazione di serotonina. Per risolvere questo problema le case f…

Liberiamoci dalle scorie, portiamole in Parlamento

Immagine
Dopo la scoperta della nave sui fondali al largo di Cetrato, la popolazione si aspettava dallo Stato un maggior interesse sul problema e qualche provvedimento per “scovare” i responsabili di questo disastro ambientale. Invece, il governo non ha fatto nulla. Anzi, sembra quasi che voglia insabbiare questo ennesima “vicenda scomoda”(per i politici).Oggi(24 ottobre), c’è stata la manifestazione denominata “Basta veleni. Riprendiamoci la vita, vogliamo una Calabria pulita” nella cittadina calabra di Amantea. Sotto una pioggia battente migliaia di persone, provenienti da varie parti d’Italia, hanno sfilato per sollecitare interventi immediati da parte del governo.I manifestanti chiedono a gran voce che il governo si mobiliti subito affinché vengano rimosse al più presto le “navi dei veleni” presenti nei fondali calabri e che venga fatta una “ricerca” nella zona tra Aiello Calabro e Crotone per “scovare” le scorie radioattive interrate. Per capire la gravità del problema, basta leggere i r…

Le primarie del PD

Immagine
Domani(25 ottobre) si vota dalle 7 alle 20 per eleggere il nuovo segretario nazionale del Partito Democratico.Possono partecipare a questa “kermesse” i cittadini italiani residenti in Italia o all’Estero e gli stranieri con il permesso soggiorno che abbiano compiuto almeno 16 anni. I cittadini italiani maggiorenni per votare devono presentare un documento d’identità e la tessera elettorale, mentre per gli altri occorre solo il documento d’identità. Quando vi recerete in uno dei tanti seggi presenti in tutta Italia, la prima cosa che dovete fare è mettere mano al portafoglio per versare il contributo minimo di due euro(ma una volta non era di un euro?) per sostenere l’iniziativa. Dopo aver fatto tutte le procedure di riconoscimento, vi verranno date due schede. La scheda di colore azzurro serve per l’elezione dell’Assemblea Nazionale e del Segretario Nazionale, mentre la scheda di colore rosa serve per l’elezione dell’Assemblea Regionale e del Segretario Regionale.Ora non sto a parlar…

Bassolino indagato per l’ennesima volta

Immagine
Antonio Bassolino, dopo essere stato indagato per illeciti amministrativi nello smaltimento dei rifiuti in Campania e successivamente rinviato a giudizio per concorso in peculato e falso ideologico, riceve un’altra indagine sul suo operato. Questa volta il presidente della Regione Campania è indagato in un’inchiesta per presunte irregolarità nell’affidamento di lavori di bonifica di siti inquinati lungo il litorale flegreo. Oltre a lui, sono indagati altre 8 persone, tra cui il prefetto di Napoli Alessandro Pansa. Bassolino e Pansa sono indagati per atti risalenti alla funzione da loro svolta negli anni scorsi, in momenti diversi, di commissario per l’emergenza rifiuti in Campania. Per gli altri indagati i reati ipotizzati sono concorso in abuso di ufficio, falso, truffa ai danni dello Stato e corruzione.Nel 2001 la società Jacorossi, insieme alla Fintermica, stipulò una convenzione con i Ministeri dell’Ambiente e del Lavoro, il Commissariato per l’emergenza rifiuti e la Regione Camp…

L’abolizione dell’IRAP è fattibile?

Immagine
Il governo Berlusconi ha deciso di “decentralizzare” sempre di più il sistema fiscale italiano. Dopo aver abolito l’ICI nel 2008, Silvio Berlusconi ha annunciato l’eliminazione dell'IRAP(imposta regionale sulle attività produttive). Prima di continuare è meglio chiarire che l’IRAP è un’imposta che le aziende versano per il reddito prodotto al lordo dei costi per il personale e degli oneri e dei proventi di natura finanziaria. In pratica la sua abolizione premierebbe solo il titolare di un’azienda e non il lavoratore. Ma che conseguenze potrebbe portare l’abolizione di un’altra tassa?Come ho già scritto, nel 2008 il governo Berlusconi abolì l’imposta comunale sugli immobili. Questa mossa ha creato grossi problemi ad alcuni Comuni, tipo quello di Napoli. L’ICI consentiva ai Comuni di utilizzare quei soldi per coprire alcune perdite. Il comune di Napoli per sopperire a questa “perdita di denaro” e per coprire le spese per lo smaltimento di rifiuti ha deciso di aumentare la TARSU del…

Ci stanno avvelenando

Immagine
Da diversi anni nell’hinterland napoletano e casertano a qualsiasi ora del giorno si innalzano gigantesche nuvole di fumo nero. In queste zone bruciare i rifiuti tossici è diventato quasi una “moda”.Angelo Ferrillo sul suo sito “La Terra Dei Fuochi” ha più volte denunciato questo fenomeno di “terrorismo ambientale” che sta avvelenando gran parte della popolazione locale. Nonostante le varie denunce, le istituzioni e le forze dell’ordine ancora non si sono adoperate fattivamente per cercare di risolvere questo problema.Oggi(22 ottobre), all’altezza del polo commerciale di Giugliano c’è stato l’ennesimo “mega” incendio di rifiuti tossici e copertoni. Questa volta l’incendio si è sviluppato anche sotto il ponte dell’asse mediano causando molti disagi agli automobilisti in transito. Per alcuni minuti Il fumo nero ha offuscato la visuale in quel tratto, ma nessuno si è preoccupato di fermare la circolazione.Considerando che questi incendi avvengono ogni giorno da molti anni e che lo Stato…

Salvatore Cuffaro querela 4 mila persone

Immagine
Un navigatore che passa per caso su questo blog leggendo il titolo di questo post, potrebbe pensare che sia tutto uno scherzo, una sorte di pesce di aprile ad ottobre. Invece, è tutto vero. L’attuale senatore dell’UDC, non avendo niente di meglio da fare, ha deciso di querelare 4.609 utenti(nel momento in cui scrivo sono diventati 4771) che hanno lasciato un commento nel video “Costanzo Show: Totò Cuffaro aggredisce Giovanni Falcone” presente su Youtube. Il video è stato caricato sul popolare portale video il 14 gennaio del 2007 e riporta l’intervento di Cuffaro durante la trasmissione “Samarcanda” del 26 settembre del 1991. In quella occasione, il programma di Michele Santoro era collegato anche con il “Maurizio Costanzo Show”, dove era presente tra gli altri il compianto magistrato Giovanni Falcone.Cuffaro ha presentato la querela(o le querele) perché ritiene che quei commenti siano oltraggiosi e diffamatori per la sua immagine. Invece di occuparsi dei “veri” criminali(organizzati …

Denunciati alla magistratura per un click?

Immagine
Il clima politico nazionale si è fatto un po' troppo bollente negli ultimi mesi e questo non aiuta di certo. Nell’aria si avverte una strana sensazione, quella di essere impotenti di fronte al crollo del nostro paese.Nei giorni scorsi è stato scoperto su Facebook il gruppo “Uccidiamo Berlusconi”, subito pubblicizzato dai media. I politicanti(meglio definirli “vassalli” di Berlusconi) appena sono venuti a conoscenza del gruppo hanno detto che un “innocuo” gruppo è un pericolo per la sicurezza nazionale.Sulla vicenda ha fatto alcune dichiarazioni anche il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che durante una conferenza stampa a L’Aquila ha detto “Abbiamo dato disposizioni perché il sito contenente minacce al premier apparso su Facebook venga subito chiuso e denunciati alla magistratura quelli che sono intervenuti. C’è massima attenzione da parte delle forze dell’ordine per questi fatti”.Premetto che mi dissocio da quel gruppo, però credo che denunciare dei “navigatori” di un socia…

La foto della vergogna

Immagine
I due tizi sorridenti nella foto sono il governatore della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, e il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca. Purtroppo non sono stati fotografati ad un matrimonio o ad una festa di piazza, ma in un luogo dove poche settimane fa si è consumata una tragedia. Lombardo e Buzzanca hanno fatto un “sopraluogo” a Giampilieri, il luogo dove l’alluvione ha provocato morte e distruzione, per fare una “sfilata” tra un sorriso e l’altro. Evidentemente per loro, l’alluvione è stato solo un gioco… Credits: L’Antefatto.

Indagati i coniugi Mastella

Immagine
I Carabinieri di Caserta e la Guardia di Finanza di Napoli hanno condotto un’indagine in cui sono coinvolti 63 persone indagate per vari reati. Questo filone di indagine ruota tutto intorno all’Arpac, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale.

La mania del gioco d’azzardo

Immagine
Per quasi tutta la scorsa estate abbiamo assistito alla psicosi da Superenalotto. Tutti giocavano e si indebitavano perché attratti dal montepremi faraonico.Ora un’altra mania si sta diffondendo in Italia, quella di tentare la fortuna con un nuovo gioco della Sisal, “Win for Life”. Per giocare basta scegliere 10 numeri su 20 a cui il terminale aggiunge un altro numero compreso tra 1 e 20 che rappresenta il “Numerone”. La giocata costa un euro o due. Se si gioca solo un euro si può vincere indovinando 10, 9, 8 e 7numeri estratti, mentre con 2 euro basta “azzeccare” 0, 1, 2 e 3 numeri estratti.La differenza rispetto agli altri giochi, è che “Win for Life” permette di aggiudicarti una vincita che dura nel tempo. Infatti, se si indovinano 10 numeri più il “Numerone” con una giocata di un euro o 10 o 0 numeri più il “Numerone” si vince una rendita per 20 anni di 4 mila euro netti mensili. La vincita è ereditabile. L’estrazione avvengono ogni ora dalle 8 alle 20. La Sisal permette ai gioca…

Le primarie del PD sono truccate?

Immagine
Domenica 25 ottobre ci saranno le tanto attese(?) primarie per eleggere il segretario nazionale del Partito Democratico. I candidati per questa “poltrona” ambita sono Pierluigi Bersani, Dario Franceschini e Ignazio Marino. A pochi giorni dalle primarie però è scoppiato un vero e proprio scandalo sulle tessere sottoscritte a Napoli. Nel capoluogo campano sono state sottoscritte una tessera ogni 10 abitanti. In pratica, a Napoli ci sono il doppio degli iscritti di Roma. Ma il dato più sconcertante è che a San Giuseppe Vesuviano e a Casamarcio ci sono più iscritti che elettori. Se andate sul sito del PD per cercare il seggio elettorale noterete che Napoli non è nell’elenco. Ignazio Marino nel resto del paese ha una media del 10% dei voti, mentre al Sud è fermo al 3%. Il candidato sostiene che in Calabria ci sarebbero stati tesseramenti falsi.I fantomatici sondaggi dicono che Pierluigi Bersani abbia un discreto vantaggio su Dario Franceschini. A Napoli Bersani è sostenuto dal governatore…

La mossa di Sky per mandare in crisi Rai e Mediaset

Immagine
La settimana scorsa vi ho parlato del passaggio al digitale della Regione Campania e di come questa cosa abbia fatto schizzare le vendite di decoder e televisori di ultima generazione. Sky, la piattaforma a pagamento satellitare di Rupert Murdoch e diretta concorrente del duopolio Rai-Mediaset, non sta a guardare, perché ha in programma una nuova campagna pubblicitaria per acquisire nuovi clienti e trattenere i vecchi. L’azienda di Murdoch ha annunciato che entro la fine del 2010 i canali HD passeranno da 16 a 30. Inoltre, dal 23 ottobre parte l’offerta “Sky, Tv tutto incluso” che permetterà, agli abbonati e non, di entrare nel mondo dell'Alta Definizione in modo rivoluzionario. Con questa promozione sarà possibile acquistare un televisore Full HD anticipando solo 50 euro e pagando le successive 36 rate mensili(a partire da 6 euro) in abbinamento con la sottoscrizione di qualsiasi combinazione di pacchetti Sky.Ma non finisce qui, perché a dicembre sarà disponibile la Digital Key,…

Il ministro Tremonti si è pentito

Immagine
Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti è intervenuto al convegno promosso dalla Bpm sulla partecipazione dei lavoratori all'azionariato delle imprese svoltosi a Milano.Tremonti ha detto delle cose che hanno sorpreso un po' tutti. Il ministro ha bocciato il modello lavorativo americano dichiarando che il posto fisso è la base della stabilità sociale. Il ministro per essere più precisi ha detto “Non credo che la mobilità sia di per sé un valore. Per una struttura sociale come la nostra, il posto fisso è la base su cui costruire una famiglia. La stabilità del lavoro è alla base della stabilità sociale". Ma non erano stati loro(quelli del PDL) nel 2003 ad introdurre il precariato “esasperato” con la legge Biagi? Inoltre, non sono loro ad aver “cacciato” dalla scuola molti insegnanti precari?Per quanto mi riguarda ho sempre pensato che i contratti a termine siano un buon metodo per “provare” un lavoratore. Il problema è che molte aziende “provano” il lavoratore con uno stag…

No Berlusconi Day

Immagine
Dopo avervi parlato nei giorni scorsi delle iniziative “tragicomiche” per far diventare Berlusconi Santo o assegnarli il Premio Nobel per la Pace, è giunto il momento di menzionare un’iniziativa più “seria”.Il 5 dicembre in molte città italiane ed europee ci sarà una manifestazione per chiedere le dimissioni del “papì Premier” Silvio Berlusconi. L’iniziativa è nata su Facebook e si chiama “No Berlusconi Day - Una manifestazione nazionale per chiedere le dimissioni di Berlusconi”. Nel momento in cui scrivo, hanno aderito all’iniziativa 46.483 persone.

La Finlandia è il primo paese al mondo a dare la banda larga a tutti. E l’Italia?

Immagine
La Finlandia sarà il primo paese al mondo a garantire per legge la banda larga a tutti i cittadini. Il ministero delle Telecomunicazioni di Helisnki ha decretato che a partire da luglio ogni cittadino avrà una connessione con almeno una mega di velocità. Per il 2015 la Finlandia ha in progetto di garantire una connessione minima di almeno 100 mega per ogni cittadino.

Quanto costano le emoticons volute da Brunetta?

Immagine
Tutti sanno che il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, ha fatto(e sta facendo) una “lotta” contro i fannulloni della pubblica amministrazione. Il Ministro però non si è limitato solo a questo, perché ha deciso di introdurre le “Emoticons per i piccoli Comuni”. Le Emiticons sono delle “faccine” che permetteranno al cittadino di dare un voto sull’efficienza dei funzionari della pubblica amministrazione. Per il momento il “sistema” delle Emiticons sarà disponibile solo per i Comuni con meno di 5 mila abitanti. Guido Scorza in un post nel suo blog fa un interessante riflessione scrivendo che di solito nei Comuni con meno di 5 mila abitanti, il funzionario pubblico è il marito, lo zio, la zia, il nonno o la nonna del cittadino che dovrebbe dare un voto all’efficienza dei funzionari. In pratica, significa che questo servizio non darà risultati veritieri… Ma quanto ci costa questo servizio?Per questa ennesima cazzata senza senso, lo Stato metterà a…

Com’è la qualità della banda larga in Italia?

Immagine
L’Università di Oxford e il “Department of applied economics” dell'Università di Oviedoha hanno condotto uno studio sulla qualità della banda larga di 66 Paesi.Come prevedibile, l’Italia occupa solo il 38esimo posto in questa “speciale” classifica. Per essere più precisi, il nostro paese ha un indice di qualità della connessione pari a 28,1 su una scala che va da 0 a 100. L’indice che va da 27 a 29 è considerato dagli esperti sufficiente per le applicazioni e i servizi web disponibili oggi, ma non è un buon “livello” per le applicazioni che si affermeranno nei prossimi 5 anni.La soglia necessaria per avere un ottima qualità della banda larga anche per i prossimi 3 anni è fissata nel valore 50. Al primo posto di questa speciale classifica c’è a sorpresa la Corea del Sud con un indice di qualità pari a 66 su 100. Il Giappone, leader dello scorso anno, è secondo fermo a quota 64. In Europa è la Svezia, con punteggio pari a 57, la nazione con il miglior indice di qualità.Per il futur…

Un Family Banker ad AnnoZero

Immagine
L’Italia è un paese alla deriva, sia dal punto di vista culturale che economica. Il plagiamento attuato da Silvio Berlusconi attraverso le sue 3 reti televisive sta dando i suoi frutti.Gli italiani ormai sono diventati un popolo assuefatto delle notizie televisive e soprattutto dalle baggianate professate ogni giorno da “Tessera 1816”. Ieri(15 ottobre), ad un certo punto nella trasmissione “AnnoZero” è stata data la parola anche ad una specie di “Family Banker”. Costui è promotore di un “Comitato per assegnare il Nobel della Pace a Silvio Berlusconi”.Questa volta non si tratta di un “esperimento” mediatico, come il sito “Berlusconi Santo subito!”, ma di una cosa vera. In nemmeno 3 minuti il tizio ha nominato Silvio Berlusconi almeno una cinquantina di volte. Tra le “perle” dell’aspirante “Family Banker” di Mediolanum, segnalo quando vuole sfidare Marco Travaglio a contraddirlo sulla presunta operazione mediatica fatta da Berlusconi durante la crisi tra Russia e Georgia.Il “Family Ban…

La differenza tra una democrazia e una dittatura

Immagine
Nei giorni scorsi in America si è celebrato il “Columbus Day” per commemorare il giorno dell'arrivo di Cristoforo Colombo nel “Nuovo Mondo” il 12 ottobre 1492.Ogni anno il governo italiano manda una delegazione per celebrare questa commemorazione. Quest’anno era presente il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. Si sa, quando è presente La Russa accade sempre qualcosa. Per chi non si ricordasse, il ministro La Russa è quello che a “Porta a Porta” si mise a fare il bambino un paio di settimane fa.Questa volta il nostro caro ministro, durante la “sfilata” al “Columbus Day”, ha reagito ad una contestazione di un gruppo di cittadini di “Qui New York libera”. I contestatori esclamavano che lo Stato non può trattare con la Mafia. Il ministro ha primo mandato i suoi “vassalli”(la scorta) per cercare di zittire i manifestanti, poi accortosi che le forze dell’ordine americane hanno allontanato i suoi “vassalli” e non i contestatori(come accade in Italia), ha deciso di dare del pedofilo …

Il Parlamento fannullone

Immagine
Renato Brunetta, da quando è stato nominato ministro per la Pubblica Amministrazione e L’innovazione, ha fatto una lotta spietata ai cosiddetti fannulloni.Brunetta ha la mania di riportare cifre come fa il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. All’inizio la lotta ai fannulloni ha dato grossi risultati. Secondo il ministro il tasso di assenteismo si era ridotto del 40-45%. Oggi, dopo un anno di sperimentazione, il tasso di assenteismo è tornato di nuovo su livelli standard.Dopo questa breve premessa sulla lotta ai fannulloni statali fatta dal ministro Brunetta, è giunto il momento di svelare chi sono i veri fannulloni in Italia. Un paio di mesi fa l’Osservatorio civico sul Parlamento italiano rilasciò un rapporto sulle attività dei parlamentari nel primo anno della XVI legislatura(2008-2009) in cui si intuiva, anche se non direttamente, che i veri fannulloni in Italia stanno in Parlamento.Molte volte una settimana lavorativa al Parlamento è di solo 4 ore. Per capire quanto sia i…

Tutti pazzi per il digitale terrestre

Immagine
Molte persone di Napoli, Caserta e Salerno non si dimenticheranno tanto facilmente questa giornata, perché si sono svegliati con una sgradita sorpresa. Da oggi(14 ottobre) Rai 2 e Rete 4 sono visibili esclusivamente sul digitale terrestre. Chi ha un vecchio televisore per poter vedere le due reti ha bisogno di un decoder digitale terrestre.Per chi non lo sapesse, il digitale terrestre è un nuovo sistema di trasmissione che sostituirà l’analogico entro il 2012 in tutta Italia. Al momento le uniche regioni passate completamente al digitale sono la Sardegna, la Valle D’Aosta, il Trentino e il Piemonte Occidentale. Nelle prossime settimane toccherà ad Alto Adige, Lazio e Campania. In Campania lo switch off, cioè la fine di tutte le trasmissioni in analogico, avverrà tra il 1 e il 16 dicembre. Oggi, mi sono recato al Mediaworld di Casoria ed ho notato che rispetto alle altre volte era più affollato. Quasi tutti erano lì per acquistare un decoder digitale terrestre o una nuova TV a plasma …

Berlusconi Santo e l’effetto plagiamento

Immagine
Fino a pochi minuti fa, pensavo che gran parte degli italiani fossero solo delle persone ignoranti, invece scopro che sono anche degli stupidi “pollastri da spennare”.Da un paio di giorni è partita un’iniziativa “popolare” per rendere Silvio Berlusconi Santo subito. Il sito ha subito riscosso un gran successo con ben 76 mila visite in soldi due giorni.L’iniziativa però era solo una provocazione lanciata da Massimo Scialò, imprenditore musicale e docente in un master di comunicazione e marketing della Sapienza, per dimostrare che non c’è limite alla credulità quando si parla di Silvio Berlusconi. Scialò ha ricevuto centinaia di mail in poche ore. Molti erano disposti a mettere mano al portafoglio pur di portare avanti quest’iniziativa. Che dire, più stupidi di così si muore. A proposito, se ci tenete così tanto a Berlusconi fate una donazione al sottoscritto. Farò diventare il vostro “salvatore” Santo, Papa, escortiano(ah già quello già lo è), insomma quello che volete… L’Italia, che “…

Innalzare l’età pensionabile?

Immagine
Ieri(13 ottobre), il governatore di Bankitalia ha proposto di aumentare l’età media di pensionamento. Il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, ha subito risposto dichiarando che le riforme sulle pensioni già fatte sono più che sufficienti per garantire la tenuta del sistema. Favorevole alla proposta è il vicepresidente di Confindustria Alberto Bombassei, il quale dichiara "Sono assolutamente d'accordo con Draghi, Confindustria lo dice da molti anni, fa piacere che piano piano un po' tutti si convincono che l'innalzamento dell'età è necessario".Dopo i dati sul debito pubblico, che ha portato alla luce la situazione dei nostri conti pubblici, la proposta del governatore di Bankitalia è solo una conseguenza delle problematiche del nostro paese. In Italia c’è sempre meno lavoro e di conseguenza ci sono meno introiti per pagare le pensioni. Per questo si vuole attuare un’altra riforma pensionistica.Dopo le ultime riforme, il sistema prevede che devi avere almeno…

E’ arrivato il freddo a L’Aquila

Immagine
L’arrivo della pioggia, del freddo e del forte vento ha reso più precaria la condizione degli sfollati di L’Aquila.Molti sfollati non accettano di trasferirsi a 50 km di distanza per essere ospitati negli alberghi, perché hanno paura che i prefabbricati assegnati(ma non ancora pronti) vengano occupati da altri. La situazione è delicata, perché nella scorsa notte la temperatura è scesa a 5 gradi sotto lo zero.Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi aveva promesso, in tempi non sospetti, che entro il 30 settembre tutte le tendopoli di L’Aquila sarebbero state chiuse. Invece, ci sono ancora 60 aree di accoglienza in cui ci sono circa 2 mila tendopoli che “ospitano” quasi 6 mila sfollati e siamo a metà ottobre…Naturalmente sui media non si accenna nemmeno a questo problema del freddo per gli sfollati nelle tendopoli. Purtroppo, anche in questa situazione emerge il solito problema, la burocrazia. Ci sono alcune case che sono state lesionate solo in parte dal sisma e che attendono so…

Debito pubblico alle stelle

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il consueto Bollettino Statistico. Dal supplemento finanza pubblica emerge che il debito pubblico italiano ha toccato la cifra record di 1.757.534 milioni di euro. C’è da dire che questo dato è riferito al debito pubblico in valore assoluto.Studiando i dati si scopre che il debito pubblico di agosto ha registrato un rialzo dello 0,2% rispetto ai 1.754 miliardi di euro di luglio e del 5,7% rispetto ai 1.663 miliardi di fine 2008. Nei primi 8 mesi del 2009 le entrate si sono attestate a 250,961 miliardi di euro, che rappresenta il 2,5% in meno rispetto allo stesso periodo del 2008. Nel mese di agosto 2009 sono entrati nelle casse dello Stato 33,176 miliardi di euro. Rispetto ad agosto 2008 c’è stato un incremento del 5,7%. Quest’ultimo dato non è indicativo, perché quest’anno la scadenza per i versamenti delle imposte collegate ad Unico è stata prorogata fino agli inizi di agosto.Sul problema “crescita” debito pubblico ho sempre pensato che per farlo dimin…

La strada che finisce nel traliccio

Immagine
Sembrava che fosse stata cancellata per problemi di tutela legale, invece alla fine la trasmissione più interessante del palinsesto Rai è andata in onda. Nella prima puntata stagionale Report ha parlato delle norme edilizie in Italia e di come siano restrittive rispetto agli altri paesi d’Europa. Nonostante ciò, nel nostro paese ci sono interi quartieri costruiti abusivamente, mentre in Germania gli abusi sono pochissimo.

L’ultima della Carfagna

Immagine
Il ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna in un modo o nell’altro riesce sempre a far parlare di se. L’ultima “fissazione” della donna venuta da Salerno è quella di vietare burqa e niqab nelle scuole e di cambiare le tradizioni degli immigrati.Il ministro Carfagna, intervenendo alla presentazione dei risultati di un anno di attività del Numero Verde "Mai più sola" promosso dall'Acmid Donna Onlusha, ha detto “Sono assolutamente favorevole a una legge che vieti in Italia il burqa e il niqab, simboli di sottomissione della donna e ostacolo a una vera politica di integrazione. Non in quanto simboli religiosi, come, per esempio, il velo, bensì per le storie che nascondono, storie di donne cui vengono negati diritti fondamentali come l'istruzione o la possibilità di lavorare, storie di violenza e di sopraffazione”.Ma il bello deve ancora arrivare, perché l’ex spogliarellista da calendari hot dice “Occorre far capire alle donne che vengono nel nostro Paese che in It…