Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2009

Che fine ha fatto Calisto Tanzi?

Immagine
Verso la fine del 2003 scoppiò uno dei più grossi scandali di bancarotta fraudolente e aggiotaggio della storia d’Italia.Il crack Parmalat rovinò circa 40 mila risparmiatori. La maggior parte dei risparmiatori ha ottenuto solo un parziale risarcimento. L’ex patron Calisto Tanzi è è stato condannato a 10 anni di reclusione per aggiotaggio. In questi giorni si sta svolgendo l’appello.Ieri(29 novembre), la trasmissione “Report” ha dedicato ampio spazio alla vicenda Parmalat. In particolare, si è tornato a parlare di un “famoso” tesoretto sparito. Il tesoretto era formato da una collezione di quadri impressionisti che arricchivano la sua dimora parmigiana.Gli inviati di Milena Gabanelli hanno raccolto diverse testimonianze. Uno di questi era una persona molto vicina a Tanzi ed ha raccontato che nei giorni precedenti al crac del 2003 ci fu un misterioso viaggio in Svizzera da parte del Cavaliere Tanzi. Nonostante questa incresciosa vicenda, Tanzi rimane ancora un Cavaliere del lavoro…A pr…

Il digitale terrestre è una ciofeca?

Immagine
Il digitale terrestre si sta diffondendo molto lentamente nelle regioni d’Italia. Nonostante ciò, sta creando molti disagi ai telespettatori.Oggi(30 novembre), terminerà il passaggio completo dall’analogico al digitale nella regione Lazio(ad esclusione di Viterbo). Domani toccherà alla Campania iniziare la fase dello switch off. Le prime città che diventeranno completamente digitali saranno Napoli e Caserta, mentre l’ultima zona che passerà dall’analogico al digitale saranno i comuni del Cilento il 15 dicembre.In questa fase di transizione già sono stati segnalati diversi problemi. Molti non ricevono i canali della Rai, mentre altri hanno difficoltà a vedere alcuni canali locali e quelli di Mediaset(forse questa è una cosa buona). La versione on line del giornale “Il Mattino” ha messo a disposizione dei lettori una pagina in cui segnalare i disservizi causati dal digitale terrestre.Un lettore di Torre Annunziata scrive che da una quindicina di giorni a Torre Annunziata il pacchetto c…

Un orgasmo al giorno toglie il medico di torno

Nell’estate del 2009, nelle scuole di Sheffield è stato distribuito un volantino illustrativo in cui si sottolinea che gli adolescenti hanno diritto ad una piacevole vita sessuale e che rapporti regolari sono salutari, soprattutto a livello cardiovascolare.Ad accompagnare questo volantino c'è anche lo slogan "un orgasmo al giorno toglie il medico di torno" lanciato dal servizio sanitario britannico per l'educazione sessuale degli adolescenti. In questo modo si cerca di porre l'accento su un aspetto fondamentale del sesso, ovvero il piacere. Il direttore del centro per l'Hiv e la salute sessuale di Sheffield, Steve Slack, dice che questa campagna incoraggeranno gli adolescenti a rimandare la prima esperienza fino a quando non saranno sicuri di apprezzare il piacere.Il ministero della Sanità britannico elenca ciò che consigliano gli esperti di salute dicendo che per stare bene bisogna mangiare cinque porzioni di frutta o verdura la giorno e fare almeno 30 minut…

A Madrid tutti nudi contro le pellicce

Immagine
Da molti anni il genere umano sta deturpando l’ambiente e gli animali per fare profitto. In alcuni paesi asiatici, ci sono delle persone che “allevano” gli animali in gabbie piccolissime per “produrre” pellicce.Oggi(29 novembre), a Madrid c’è stata una singolare protesta. Gli animalisti dell’organizzazione “Anima Naturails” si sono sdraiati nudi uno addosso all’altro per 20 minuti nella piazza Puerta del Sol. I manifestanti non si sono limitati a denudarsi, ma hanno deciso di cospargere di sangue i propri corpi per sensibilizzare la gente sul “problema” dell’industria della pelliccia.L’organizzazione ha diramato un comunicato in cui spiega che l’obiettivo della manifestazione era far capire alla gente che indossare una pelliccia è un atto crudele ed egoista.Credits: Ansa, Oipa Italia.

Clonato il blog di Beppe Grillo

Immagine
Dal 2005, anno in cui ha debuttato sul web con il suo blog, Beppe Grillo è ritornato di nuovo sulla cresta dell’onda. Le sue “battaglie” e le sue proposte sono condivise da molti. Non a caso, il blog di Beppe Grillo è uno dei più visitati al mondo. Credo che sia superfluo scrivere che il blog ufficiale di Beppe Grillo si trova all’indirizzo web www.beppegrillo.it. Da molti mesi però sul web c’era anche un altro sito che per certi versi sembrava uguale al blog del comico genovese. Il 15 aprile del 2009, Filippo Facci scrisse un articolo su “Il Giornale” riguardo al sito www.beppegrillo.tv. L’attuale giornalista di “Libero” insinuava che Grillo si “arricchiva” grazie alle pubblicità di pannolini e sesso presenti su quel sito.Il 27 novembre l’avvocato del comico genovese ha depositato in procura a Genova una denuncia querela a carico di ignoti, chiedendo l’immediato oscuramento del sito www.beppegrillo.tv e ipotizzando i reati di plagio e diffamazione. Inoltre, è stata avviata una proce…

Voglio strozzare il proprietario della casa editrice che ha pubblicato il libro Gomorra

Immagine
Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sta cercando in tutti i modi di essere il comico più bravo d’Italia. Intervenendo al convegno organizzato dall’Enac all’aeroporto di Olbia, “mister baggianata” ha superato se stesso.Il nostro(?) presidente del Consiglio ha dichiarato “Se trovo chi ha fatto le 9 serie de La Piovra e chi scrive libri sulla mafia che ci fanno fare una bella figura lo strozzo". Michele Placido, l’attore protagonista delle quattro serie de “La Piovra”, ha risposto dicendo che si dovrebbe “auto strozzare” perché 'Il capo dei capì(una fiction televisiva su Salvatore Riina) è un prodotto di Canale 5.Michele Placido ha aggiunto in modo ironico che Berlusconi ha ragione perché la mafia non esiste. Gli attentati a Falcone e Borsellino, a Firenze, Milano e Torino erano solo riprese cinematografiche dirette da Damiano Damiani, Florestano Vancini e Luigi Perelli(alcuni tra i registi de “La Piovra”). Sulla vicenda è voluto intervenire anche Remo Girone(il cat…

Il mercato immobiliare

Immagine
Negli ultimi anni, il mercato immobiliare ha sempre reso molto agli speculatori e agli intermediari. Questo ha portato il prezzo delle case alle stelle. Negli ultimi mesi però c’è stata una piccola inversione di tendenza.Secondo l'Osservatorio Nomisma il prezzo delle case è calato per il terzo semestre consecutivo. Rispetto al semestre precedente, il calo però è stato inferiore. In ogni caso la diminuzione totale è nettamente inferiore a quella sin qui verificatasi in altri paesi.Il dato più significativo è che sono calate le compravendite. Il calo maggiore si è registrato soprattutto nelle grandi città del centro nord(Firenze, Milano e Torino). Nel 2009 ci sono state circa 600 mila compravendite, il 30% in meno rispetto al picco registrato nel 2006 con 845 mila compravendite.Il calo delle compravendite è dovuto a due fattori. Uno, la crisi economica ha portato cassa integrazione e disoccupazione. Tradotto, significa che le famiglie hanno meno soldi. Due, le banche non concedono …

L’AIDS non è ancora stata sconfitta

Immagine
I media da alcuni mesi ci stanno impaurendo quasi ogni giorno riportando i decessi di persone contagiate dal virus H1N1. Se uno va a leggere bene i dati scopre che la mortalità dall’influenza A è inferiore a quella stagionale.L’attenzione riservata a questa influenza pandemica ha fatto passare in secondo piano un problema più serio che affligge la società mondiale da quasi 30 anni. In occasione della giornata mondiale dell’Aids in programma il 1 dicembre, il ministero della Salute ha diffuso i dati raccolti dal centro operativo AIDS dell’istituto superiore di sanità.Purtroppo i dati non sono incoraggianti. Nel 2009 4 mila persone hanno contratto il virus dell’HIV e 1.200 l’AIDS. L’età media del contagio è di 39 anni per gli uomini e di 34 per le donne. Il 24% dei contagiati sono stranieri e nella maggior parte dei casi vivono nel centro-nord.Dal 1982 ad oggi ci sono stati 62 mila casi di AIDS con 39.500 decessi. Il picco dell’epidemia si è avuto nel 1995 con ben 5.655 casi. Se prima …

La carta dei cento per il libero Wi-Fi

Immagine
Alcuni mesi fa nel post “Le limitazioni del Wi-Fi in Italia” vi ho fatto notare come il nostro paese sia indietro sulla diffusione dei servizi Wi-Fi pubblici rispetto al resto d’Europa.La colpa di questa arretratezza è dovuta alla legge Pisanu del 2005, la quale prevede per i fornitori del servizio l’identificazione univoca del cliente connesso e il mantenimento dei log con i dati del traffico internet. E’ inutile dirvi che questa limitazione influisce negativamente anche sul turismo. Non a caso il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, ha proposto la semplificazione dell’accesso a internet ai turisti per essere più competitivi.Nei giorni scorsi Guido Scorza, Alessandro Gilioli, Sergio Maistrello e Raffaele Bianco hanno creato la “Carta per la liberazione dell’Wi-Fi italiano”. Ha aderito a questa “carta” anche Claudio Messora di Byblu. Condivido anch’io questo “progetto”. Per questo vi riporto il testo de “La carta dei cento per il libero Wi-Fi”.Il 31 dicembre 2009 sono in…

Censurare internet?

Immagine
Da alcuni mesi il governo sta cercando in tutti i modi di impaurire la gente sull’uso di internet. Prima hanno fatto girare la voce che i pedofili stanno in rete, poi se ne sono usciti con la storia che Facebook istighi al suicidio. Ora sembra che i pericolosi terroristi siano in rete pronti a far esplodere il monitor dell’ignaro navigatore. Durante la Conferenza dei ministri dell'Interno dei Paesi del Mediterraneo occidentale (CIMO) tenutasi a Venezia, Roberto Maroni ha ribadito che bisogna esercitare un maggior controllo sulla rete. Secondo Maroni, il terrorismo passa soprattutto per la rete. Per questo motivo il governo deve avere la facoltà di censurare quei siti che raccolgono contenuti di ispirazione terroristica. Una domanda sorge spontanea, ma per siti terroristici si intendono anche quelli che chiedono le dimissioni di Silvio Berlusconi?La rete sarà anche usata dai terroristi, ma credo che questa facoltà di censurare serva solo per imbavagliare la rete sotto tutti i punt…

Un iceberg in viaggio verso la Nuova Zelanda

Immagine
Nei giorni scorsi un iceberg si è staccato dalla banchisa dell’Antartide e stanno viaggiando alla velocità di 25 km al giorno verso la Nuova Zelanda.Il direttore dei servizi di sicurezza, Nigel Clifford, ha dichiarato che gli iceberg sono pericolosi per la navigazione perché si frammentano e galleggiano in superficie. Fortunatamente l’iceberg sta “navigando” in una zona dove non ci sono rotte marittime importanti. I satelliti hanno rilevato circa 130 blocchi galleggianti.Negli ultimi 60 anni le temperature in Antartide sono aumentate di 3 gradi. Nonostante ciò, il problema riscaldamento del pianeta non sembra interessante più di tanto i potenti del pianeta. Il 9 dicembre ci sarà un vertice mondiale sul clima a Copenaghen. Greenpeace sostiene che il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e quello cinese, Hu Jintao, vogliono ridurre il vertice ad un mero accordo politico senza impegni concreti.Per questo motivo, Greenpeace consiglia di inondare di e-mail le sedi delle rappresentan…

Un bug manda in tilt Banco Posta

Immagine
Alcuni correntisti di Banco Posta hanno trovato una sgradita sorpresa sul proprio conto per colpa di un bug. Nei giorni scorsi alcune transazioni effettuate con la carta postamat potrebbero aver generato un addebito superiore a quello effettivo. Il bug ha fatto saltare la virgola dei decimali, aumentando oltremisura gli importi addebitati. In pratica se un cliente ha prelevato 100 euro, sul suo conto risulterebbero addebitati 10 mila euro.Tutti hanno preso il telefono per comporre il numero 803 160(il servizio clienti di Poste Italiane) appena hanno trovato il “buco”. Altri si sono recati alle Poste infuriati per chiedere spiegazioni. E ci credo… Comunque, Poste Italiane ha rassicurato i clienti dicendo che il ripristino dei corretti saldi è in corso e sarà completato nelle prossime ore.Per chi non lo sapesse, il bug è una porzione di codice di un programma che da risultati sbagliati per colpa di un errore logico. Come potete intuire facilmente questo è un chiaro errore umano. Un err…

Un esponente della COL, Lucio Stanca

Immagine
Lucio Stanca è una persona che ha ricoperto diversi incarichi nel gruppo IBM fino al 2001, quando decide di “buttarsi” in politica.Il governo Berlusconi lo nomina Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie nel 2001. Nel 2004, Stanca propone e ottiene l’approvazione del governo per la creazione di un portale del turismo. “Italia.it” serviva a colmare una cronica carenza di promozione del turismo italiano. Il portale viene “consegnato” nel febbraio 2007 con un costo totale di 45 milioni di euro. Il 18 gennaio del 2008 il sito viene chiuso perché è pieno di bug. Il 18 luglio 2009 il portale va di nuovo online dopo una profonda “ristrutturazione” costata altri 5 milioni di euro.Nell’aprile del 2008 è stato eletto alla Camera dei Deputati ed è membro della Commissione per le Politiche Europee. Il 9 aprile 2009 è stato nominato Vice Presidente e Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A., la società che ha lo scopo di realizzare, organizzare e gestire l'Expo di Milano del 2015. Nonost…

L’Italia del digitale terrestre

Immagine
Da alcuni mesi in Italia il segnale televisivo sta passando dall’analogico al digitale. Questo passaggio sta avvenendo in modo graduale(per fortuna) e scaglionato per regione o zona.La prima regione a passare completamente al digitale è stata la Sardegna. In seguito è toccato alla Val d’Aosta, Piemonte occidentale, Trentino e Alto Adige. Nel Lazio in questi giorni sta avvenendo lo switch off. Questo sta causando forti disagi, perché molti con il passaggio al digitale non riescono a vedere più nulla.Ieri(23 novembre), l’edizione principale del Gr di Radio Rai si è conclusa con uno strano annuncio “Può essere necessario cambiare la selezione del Pa­ese scegliendo per esempio Germania invece che Italia”. La colpa non sarebbe dei decoder fabbricati in Germania, ma degli utenti che non hanno confidenza con i menu d’installazione. In pratica, per vedere di nuovi i canali bisogna resettare il decoder, perché altrimenti registrano più frequen­ze di quante possano contenerne.Dal 1 al 16 dicem…

Sta per entrare in vigore il far west telefonico

Immagine
Nei giorni scorsi su tutti i media si è parlato dell’approvazione con voto di fiducia alla Camera del decreto Ronchi.L’attenzione dei media si è focalizzata solo sull’articolo 15 di questo decreto che prevede la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, compresa l’acqua. Ad esclusione di “Punto Informatico”, nessuno ha menzionato che con il decreto Ronchi la privacy degli utenti va a farsi fottere per favorire gli interessi dell’industria del telemarketing.Il decreto Ronchi prevede la creazione di un registro nazionale in cui sono inseriti i numeri telefonici della gente. Negli Stati Uniti questo registro è attualmente, gestito congiuntamente da due giganti della pubblica amministrazione quali la Federal Trade Commission e la Federal Communication Commission alle quali costa, ogni anno, milioni di dollari. A chi verrà affidato questo registro in Italia?Il testo di legge non chiarisce chi si occuperà del registro. Potrebbe capitare che per l’alto costo il registro venga affidato a…

Una foto su Facebook le fa perdere l’assegno di malattia

Immagine
La storia che sto per raccontarvi dimostra ancora una volta quanto sia deleterio il social network Facebook se usato in modo non appropriato.Nathalie Blanchard è un ex dipendente dell’IBM che a causa di una forte depressione era stata costretta a lasciare il lavoro un anno e mezzo fa. La compagnia assicurativa Manulife erogava alla ventinovenne, originaria del Quebec, un assegno di malattia. Questo fino a pochi giorni, quando dei solerti ispettori hanno scoperto il profilo della canadese su Facebook. Nel proprio profilo, Nathalie aveva caricato delle foto in cui appare sempre sorridente e con alcuni spogliarellisti. In altre scatti, poi, la Blanchard festeggia il suo compleanno, prende il sole su una spiaggia esotica e passa il tempo con le amiche. Gli ispettori hanno fatto rapporto all’assicurazione appena hanno notato la cosa. Risultato, la canadese non riceverà più l’assegno di malattia. La Manulife ha giustificato la cosa dichiarando che le immagini su Facebook mostrano chiaramen…

Convegno a Roma sulle altre donne

Immagine
Negli ultimi anni i media hanno “abusato” eccessivamente del corpo delle donne per promuovere qualsiasi cosa. Siamo arrivati al punto che il “quasi” nudo femminile è diventato quasi una normalità.Il fenomeno delle donne selezionate in base all’aspetto esteriore si è diffuso a macchia d’olio anche nel mondo della politica. L’attuale presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha usato le poltrone del Parlamento(sia italiano che europeo) per piazzare ex vallette e tipe da calendari.Ieri(21 novembre), a Roma c’è stato un convegno organizzato dal gruppo milanese “Donne della realtà”, con la collaborazione della FNSI e “La Repubblica”. Nelle scorse settimane, dopo la battuta ironica di Berlusconi sulla Bindi nel programma “Porta a Porta”, “La Repubblica” sul suo sito ha lanciato un appello per la dignità delle donne che ha raccolto oltre centomila firme.Nel convegno si è discusso sul ruolo della donna nell’Italia di oggi. Le donne finalmente hanno compreso che con l’uso mediatico eccessi…

Il primo volo dell’A380 targato Air France

Immagine
Ieri(21 novembre), c’è stato il primo volo commerciale intercontinentale per l’Airbus A380 di una compagnia europea.Il “super aereo” della compagnia francese Air France è partito dall’aeroporto parigino di Roissy alle 5.37 ed è arrivato a New York alle 13.07. Sul volo c’erano 538 passeggeri. 380 di essi si sono aggiudicati il biglietto tramite un’asta che ha fruttato circa 300 mila euro che saranno destinati ad opere di beneficenza. I restanti passeggeri sono stati invitati dalla compagnia transalpina.Il vantaggio di questo “super aereo” è che un solo aereo fa lo stesso servizio finora disimpegnato da due aeromobili. In pratica, con un solo volo dell’Airbus A380 si riescono a “trasportare” lo stesso numero di passeggeri fatto in precedenza con due aerei. Air France ha comunicato che presto, oltre a New York, ci sarà anche una rotta per Johannesburg e Tokyo.

Il virus H1N1 è mutato?

Immagine
Navigando sui vari giornali online leggo un titolo sconcertante. Il virus H1N1 è mutato. Tutti sanno che una mutazione rende un qualsiasi virus più pericoloso e aggressivo.Qualsiasi lettori che non approfondisce l’argomento leggendo gli articoli correlati, la prima cosa che pensa è che deve recarsi subito in un qualche ASL per vaccinarsi. Se leggete un articolo di un qualsiasi giornale scoprite che il virus, anche se è mutato, non è diventato più pericoloso.L’OMS ha annunciato che Il virus H1N1 mutato è stato individuato in Norvegia in tre casi. L'Organizzazione mondiale della sanità ha precisato che il virus con la mutazione resta sensibile agli antivirali(oseltamivir e zanamivir) e che gli studi mostrano che i vaccini pandemici attualmente disponibili conferiscono protezione. Nei mesi scorsi il virus mutato è stato rilevato in casi sporadici anche in Brasile, Cina, Giappone, Messico, Ucraina e Stati Uniti.Giovanni Rezza, direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istitu…

Venduti su eBay il sangue e il cervello di Benito Mussolini

Immagine
Il mondo di oggi è basato tutto sul Dio denaro. Tutti sono interessati solo a fare soldi in un modo o nell’altro. Nel 2008 in Italia è venuto alla ribalta, grazie alle intercettazioni, lo scandalo della clinica Santa Rita di Milano. In questa clinica venivano operati pazienti anche se non avevano nulla, solo perché così si guadagnavano più soldi. In pratica senza saperlo è nato il cosiddetto medico a “provvigioni”.La follia delle persone non ha limite. Stamattina(20 novembre), sembra che un tizio abbia speso 15 mila euro su eBay per comprare i pezzi di cervello e il sangue di Benito Mussolini. Il “materiale” era conservato al Policlinico di Milano. A dare la notizia è stata la deputata del PDL, nonché nipote di Benito, Alessandra Mussolini.La deputata in un’intervista ha dichiarato “E' una cosa molto grave sono cose da cui bisogna difendersi. Sono stata avvertita dal sottosegretario all'Ambiente, Roberto Menia, che su erano stati venduti per 15mila euro pezzi di cervello e sa…

Finita l’emergenza rifiuti in Campania?

Immagine
Per caso ieri(18 novembre) ho visto il TG 1 delle ore 20. Ad un certo punto è stato mandato in onda un servizio sulla fine "presunta" dell''emergenza rifiuti in Campania.Il giornalista ha iniziato il servizio parlando dell’esercito(quello del bene?) che presidia le discariche. Secondo lui, grazie all’esercito lo Stato ha riconquistato il territorio e non intende mollarlo. Ma la “perla” migliore è quando dice “non vola nemmeno un gabbiano su Terzigno. Per gli esperti è il segnale migliore per capire se una discarica è costruita bene o no”. Quindi per capire se una discarica è fatta male basta vedere se ci sono gabbiani. Mavalà…

Gli uomini che odiano le donne?

Immagine
La violenza sulle donne è un problema che affligge la nostra società. Negli ultimi anni sono aumentati gli stupri, soprattutto ai danni di donne adolescenti. Il “fenomeno più diffuso” resta quello di prendere a schiaffi la propria moglie o fidanzata. Purtroppo molte donne per amore del proprio uomo accettano questo sopruso e in molti casi non denunciano la violenza subita. Molti sembrano interessarsi a questo brutto “fenomeno”, ma nessuno fa una seria campagna di sensibilizzazione.

Sono incazzato nero e mi guardo il Grande Fratello

Immagine
Oggi(18 novembre), il governo ha ottenuto la fiducia alla Camera sul decreto legge Ronchi. Come già scritto, l’articolo 15 di questo decreto prevede la privatizzazione dell’acqua. Per la cronaca, hanno votato a favore 320 deputati, mentre hanno votato contro 270.Dopo tanto tempo si è rivisto alla Camera, per votare la fiducia sulla privatizzazione dell'acqua, la “guest star” Silvio Berlusconi. Il presidente del Consiglio è considerato da molti colui che taglia le tasse degli italiani. Dovete sapere che dove si è privatizzata l’acqua le tariffe sono salite in maniera esponenziale, perché all’azienda privata interessa solo il profitto. Quindi, quando vi arriveranno le bollette dell’acqua con prezzi da capogiro, sapete con chi prendervela… Nel dicembre del 2006, Berlusconi “chiamò” il suo popolo per manifestare contro il governo Prodi. Mi ricordo che all’epoca chi organizzò la manifestazione vendeva dei gadget, magliette, mutande, orologi e boxer. Per avere il boxer con la scritta “H…

La politica dei bambini

Immagine
L’Italia è un paese alla deriva. Non c’è solo il problema della crisi economica, ma c’è una vera e propria mancanza di etica.Ogni categoria pensa solo a salvaguardare i propri interessi. Le grosse aziende pensano alle sovvenzioni e allo stesso tempo chiedono a gran voce il taglio delle tasse. Gran parte dei politici sono impegnati per riformare la Giustizia, perché l’Unione Europea pretende più velocità nei processi. I politici hanno subito preso l’occasione a volo per proporre il DDL sul “processo breve”, che in pratica sarà un vera e propria amnistia.In tutto questo marasma generale, gli unici che non hanno diritti sono quelli che sono senza un lavoro o che stanno per essere licenziati. Siamo arrivati al punto che le forze dell’ordine portino in questore degli studenti che manifestano per la riapertura di una scuola a Milano, mentre in lasciano liberi dei presunti mafiosi…Nei giorni scorsi, il caso del coordinatore campano del Pdl Nicola Cosentino ha riempito quasi tutte le prime p…

Il governo pone la fiducia sulla privatizzazione dell’acqua

Immagine
Il governo pone alla Camera la questione di fiducia sul “decreto Ronchi”, meglio conosciuto come DDL “salva infrazioni” per l'attuazione di obblighi comunitari, già approvato dal Senato. La votazione si terrà domani alle 15 in diretta tv.L’articolo 15 di questo decreto prevede la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, compresa l’acqua. Tradotto significa che l’acqua diventerà privata. Se passa il decreto, la quota di capitale in mano pubblica dell’acqua scenderà sotto il 30%, lasciando spazio ai privati. In passato, qualsiasi “cosa” diventata privata è diventata quasi sempre più cara, perché ad un’azienda privata interessa solo il profitto.Il provvedimento rende di fatto obbligatorie le gare per l'affidamento dei servizi da parte degli enti locali e vieta, quindi, salvo per casi eccezionali, l'assegnazione diretta a società prevalentemente pubbliche e controllate in maniera stringente dall'ente locale affidatario. A partire dal 31 dicembre 2010 quindi, le conce…

L’Italia è un popolo di corrotti?

Immagine
Transparency International ha stilato la classifica globale del 2009 sulla corruzione del mondo. La graduatoria comprende ben 180 paesi. In questa speciale classifica, l’Italia è al 63esimo posto con 4,3 punti a pari merito con l’Arabia Saudita. Rispetto al 2008 la nostra “bella” nazione è scesa di ben 8 posizioni e ha perso 0,5 punti. Il dato che dovrebbe far riflettere è che nell’Unione Europea la nostra nazione è al penultimo posto. All’ultimo posto ci sono a pari merito Bulgaria, Grecia e Romania con 3,8 punti. Nella classifica globale la nazione meno corrotta risulta essere la Nuova Zelanda con 9,4 punti, mentre all’ultimo posto c’è la Somalia con 1,1 punti.A me questa “speciale” graduatoria non sorprende più di tanto. L’Italia è diventato un paese dove l’etica e il rispetto delle regole sono diventate un optional. In fondo, siamo o non siamo il paese in cui “regna” la criminalità organizzata?Credits: Transparency International.

Gheddafi e le hostess

Immagine
Il leader libico, Muammar Gheddafi, dopo essere stato a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha deciso di “riempire” le due serate romane “acquistando” per 60 euro(lordi o netti?) a vulva, 200 mo­delle dell’agenzia “Hostes­sweb”.“Invitate” nella villa di via Caldonazzo, le “pucchiacche” si aspettavano di trascorrere una serata all’insegna del divertimento e del ballo. Invece, hanno dovute sorbirsi la le­zione di Corano del leader libico. Addirittura una delle hostess è rimasta delusa perché non c’era Silvio Berlusconi. Rispetto alla prima serata, dove una cronista si è fin­ta hostess per fare alcune domande a Ghed­dafi, ci sono stati più controlli all’ingresso della villa. Per evitare nuove “infiltrate”, alle “pucchiacche” veniva richiesto il documento come alla frontiera.Dopo aver atteso per 3 ore all’ingresso della villa, le tipe sono state accolte da Gheddafi con un bel buffet a base di acqua, tramezzini e pizzette(ammazza si è sprecato). La serata è an…

Attaccato Brunetta

Immagine
Stamattina(16 novembre), il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, ha presentato il portale della riforma www.riformabrunetta.it durante una conferenza stampa tenutasi nella Sala stampa di Palazzo Chigi.Il ministro Brunetta, oltre ad essere il paladino anti fannullone, si sta impegnando per diventare anche il paladino della tecnologia. Nel primo pomeriggio è stato ospite di Monica Setta nel programma “Il Fatto del Giorno” in onda su Rai 2. Non ci crederete, ma ha detto che ha diramato una circolare per obbligare i dipendenti statali e i politicanti ad utilizzare l’e-mail per fare gli auguri di Natale. La cosa è ottima, perché così si risparmiano un sacco di soldi.Non c’è che dire, quest’uomo è avanti nel tempo dal punto di vista tecnologico. Chi lo sa, forse i giornalisti, i fotografi e gli operatori televisivi interessati a seguire la presentazione del portale hanno inviato una semplice mail per avere l’accredito. Invece, sul blog di Guido Sco…

Le morti che non dicono ai telegiornali

Immagine
Nello scorso giugno l’organizzazione mondiale della Sanità(OMS) ha deciso di innalzare il grado di allerta sulla nuova influenza A(H1N1) al livello 6, ossia alla massima fase di intervento in caso di pandemia. Da quel momento su tutti i media non si è parlato d’altro che dei decessi “presunti” causati da questa “terribile” influenza.I telegiornali e giornali riportano quasi ogni giorno servizi e articoli su persone contagiate dal virus H1N1. Credo che ormai sia inutile ripetere che fino a questo momento i decessi(presunti) causati dall’influenza A sono inferiori a quelli causati dall’influenza stagionale. Nonostante ciò, le istituzioni e i media consigliano di vaccinarsi. Il vaccino dell’influenza A ha subito destato sospetti per via del poco tempo per la sperimentazione e dei tanti effetti collaterali che porterebbe(anche se solo in casi rari). Il 60% dei medici di base e ospedalieri ha preferito non vaccinarsi. Il viceministro della Salute Ferruccio Fazio ha dichiarato che lui non …

L’Italia dei pegni

Immagine
Dopo la seconda guerra mondiale molte famiglie italiane ricorrevano alla banca dei pegni per racimolare qualche soldo per poter mangiare. Con il boom economico degli anni 60, le banche dei pegni iniziarono ad avere meno clienti. Man mano che passavano gli anni, la “pratica” dell’impegnare qualcosa per ottenere dei soldi era quasi sparita.Con la crisi economica degli ultimi mesi, molti si sono ritrovati senza lavoro e con un mutuo da pagare. Le banche hanno subito fiutato l’affare rispolverando il “vecchio” banco dei pegni. Oggi, molte persone si recano in agenzia non per chiedere un prestito, ma per impegnare qualcosa per poter pagare qualche rata del mutuo. La cosa strana è che nonostante si “impegni” qualcosa c’è da pagare sempre l’interesse sul credito ottenuto.Naturalmente molte banche hanno fatto anche una campagna per pubblicizzare il pegno. Il Credito Siciliano pubblicizza la cosa con lo slogan “Ti sentirai più leggero da ogni impegno”. Non scherza nemmeno Unicredit Banca che …

Per il governo è chiuso il caso delle navi dei veleni

Immagine
Alcune settimane fa il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, diramò in tutta fretta un comunicato in cui si evinceva che il relitto sui fondali a largo di Cetrato non era la “nave dei veleni” Cunski, ma la motonave “Catania”.Dopo alcuni giorni, il settimanale “L’Espresso” nell’articolo “Una nave e mille misteri” diceva che la nave “studiata” alla fine di ottobre non era la stessa di quella scoperta il 12 settembre. Molti pensano che il governo voglia insabbiare questo ennesimo scandalo. Proprio oggi(15 novembre), il “Quotidiano della Calabria” propone in prima pagina un lungo articolo del direttore Matteo Cosenza sulla questione “insabbiamento”. Secondo il quotidiano, il governo avrebbe respinto la petizione “Liberi dalle scorie”(sottoscritta da 27.938 persone) lanciata dal giornale per chiedere chiarezza sulla presenza di rifiuti radioattivi e di altre sostanze nocive sul territorio regionale. Inoltre, nella petizione si chiedeva la verifica del contenuto della stiva del r…

Lo sterminio di massa

Immagine
Da alcuni mesi i media ci stanno impaurendo ogni giorno riportando le vittime contagiate dall’influenza suina, meglio conosciuta come influenza A.Ora non voglio parlarvi per l’ennesima volta della “presunta” pericolosità del virus H1N1, ma voglio fare un discorso focalizzato sui decessi avvenuti a Napoli. Il capoluogo campano è la città italiana più colpita in assoluto dall'influenza A. Molti hanno fatto delle ipotesi per spiegare questa cosa. Il ministro della Salute Fazio ha detto che l’alto numero di contagi era dovuto al clima e alla “promiscuità”.Ieri(14 novembre), sull’edizione online del giornale “Il Mattino” c’era un articolo in cui venivano riportate alcune dichiarazioni di Luc Montagnier. Il premio Nobel per la Medicina del 2008 ha detto che l'inquinamento contribuisce a indebolire le difese immunitarie contro l'influenza A. Inoltre, ha consigliato di insistere sulla prevenzione con gli antiossidanti, come la papaia.Considerando che a Napoli ci sono inceneritori…

Il business dell'hard

L’industria dell'hard a pagamento è in grossa difficoltà per colpa della pirateria e dei siti che danno accesso gratuito. La vera "mazzata" l’ha data l’alta definizione che mette alla luce le imperfezioni estetiche delle attrici. Negli Stati Uniti ogni secondo vengono aperti 266 nuovi siti e ogni minuto circa due milioni di persone si connettono a questi siti. La categoria "adult" su Internet è ormai al 30% davanti ai siti che danno accesso gratuito ai video amatoriali continuamente aggiornati. Il mercato genera un business di 3 miliardi di dollari all’anno dovuti in gran parte all’inserzioni pubblicitarie. Uno dei siti più visitati del settore ha una quota di mercato pari al 10%, con una crescita del 3% rispetto al 2008. Ogni persona che si collega al sito ci resta in media per 45 minuti al mese. E in Italia?Secondo i dati diffusi da Nielsen Online, l'Italia è al quarto posto in questa speciale classifica di visione. Al primo posto in solitaria c’è la Spag…

Saviano scrive a Berlusconi

Immagine
Oggi(14 novembre) su quasi tutti i media si parla della lettera scritta dallo scrittore Roberto Saviano.L’autore del libro “Gomorra” ha deciso di fare un appello al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi affinché ritiri il DDL sul processo breve e lo faccia in nome della salvaguardia del diritto. Saviano aggiunge che c’è il rischio che il diritto in Italia possa distruggersi, diventando uno strumento solo per i potenti. Naturalmente quelli del giornale “La Repubblica” hanno preso l’occasione al volo per lanciare l’ennesima raccolta firme.Vi confesso che quando ho letto la lettera sono rimasto sorpreso dall’ingenuità dello scrittore di “Gomorra”. Forse Saviano è l’unico che ancora non ha capito il motivo principale per cui Berlusconi nel lontano 1994 è “sceso” in politica. Lo sanno tutti che le varie leggi sulla Giustizia fatte dal governo del centro destra servono solo per salvare il loro capo.Detto questo, forse Saviano avrebbe fatto meglio a scrivere quella lettera agli elettor…

Roma-Napoli in 70 minuti

Immagine
Dal 13 dicembre la città di Napoli sarà più vicina alla Capitale grazie all’alta velocità.Oggi(13 novembre), il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha viaggiato nel treno veloce “Freccia Rossa” per inaugurare la corsa di “prova” che copre il tragitto Roma-Napoli in soli 70 minuti. Rispetto al passato, il tempo di percorrenza si è ridotto di 11 minuti. Questo perché è stato aperto il tratto finale della linea ad alta velocità di 19 chilometri da Gricignano a Napoli CentraleQuesto nuovo tratto permetterà ai pendolari di spostarsi più facilmente tra le due città alla modica cifra di 39,90 euro(viaggiando in seconda classe). Mauro Moretti, l’amministratore delegato di Ferrovie, ha spiegato che l'opera rappresenta una vera e propria metropolitana veloce. Ogni giorno ci saranno 40 treni che viaggeranno sul tratto dell’Alta Velocità Roma-Napoli.L’inaugurazione del nuovo tratto permetterà anche di collegare Napoli a Milano in soli 4 ore e 10 minuti con 6 corse quotidiane su 36…