Che fine ha fatto Calisto Tanzi?

image Verso la fine del 2003 scoppiò uno dei più grossi scandali di bancarotta fraudolente e aggiotaggio della storia d’Italia.

Il crack Parmalat rovinò circa 40 mila risparmiatori. La maggior parte dei risparmiatori ha ottenuto solo un parziale risarcimento. L’ex patron Calisto Tanzi è è stato condannato a 10 anni di reclusione per aggiotaggio. In questi giorni si sta svolgendo l’appello.

Ieri(29 novembre), la trasmissione “Report” ha dedicato ampio spazio alla vicenda Parmalat. In particolare, si è tornato a parlare di un “famoso” tesoretto sparito. Il tesoretto era formato da una collezione di quadri impressionisti che arricchivano la sua dimora parmigiana.

Gli inviati di Milena Gabanelli hanno raccolto diverse testimonianze. Uno di questi era una persona molto vicina a Tanzi ed ha raccontato che nei giorni precedenti al crac del 2003 ci fu un misterioso viaggio in Svizzera da parte del Cavaliere Tanzi. Nonostante questa incresciosa vicenda, Tanzi rimane ancora un Cavaliere del lavoro…

A proposito di lavoro, Calisto Tanzi ha aperto un’azienda dolciaria per la produzione di muffin. Dimenticavo, se passa il decreto Legge sul processo breve, il processo andrà in prescrizione… Follia pura. Questa è l’Italia signori…

Il Cavaliere del Lavoro

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

La Vela verde non è stata demolita

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

La bomba ambientale nell’ex ICM di via nuova delle Brecce

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

Il lago di munnezza a Scampia