Finita l’emergenza rifiuti in Campania?

image Per caso ieri(18 novembre) ho visto il TG 1 delle ore 20. Ad un certo punto è stato mandato in onda un servizio sulla fine "presunta" dell''emergenza rifiuti in Campania.

Il giornalista ha iniziato il servizio parlando dell’esercito(quello del bene?) che presidia le discariche. Secondo lui, grazie all’esercito lo Stato ha riconquistato il territorio e non intende mollarlo. Ma la “perla” migliore è quando dice “non vola nemmeno un gabbiano su Terzigno. Per gli esperti è il segnale migliore per capire se una discarica è costruita bene o no”. Quindi per capire se una discarica è fatta male basta vedere se ci sono gabbiani. Mavalà…

Poi tocca al capo della protezione civile, Guido Bertolaso, aprire bocca per continuare l'effetto plagiamento. L’aspirante pensionato nomina la camorra non so quante volte in pochi secondi. Per la cronaca, Bertolaso era in Campania per verificare il funzionamento dei nuovi impianti.

Verso fine servizio viene data la parola al responsabile ciclo rifiuti emergenza Campania, Nicola D’Acqua. Mentre si parla del termovalorizzatore di Acerra, costui dice “il rifiuto viene bruciato, creato calore vapore che fa andare nelle turbine che girando producono energia. Ad oggi abbiamo prodotto già energia e venduta sulla rete per quasi 8 milioni di euro”. Mah…

Agli italiani che non sanno come è la “vera” situazione sull’emergenza rifiuti campana, consiglio di leggere i post che ho scritto su “La Terra dei Fuochi”.

Commenti

  1. La situazione è molto più complessa di quanto abbia voluto far credere bertolaso. Infatti tre settimane prima il Co. Re. Ri. coordinamento regionale sui rifiuti della Campania, aveva lanciato uno spazzatour per far capire alla stampa estera che di fronte alle belle cartoline di napoli pulita, corrispondeva una realtà terribile. Se interessa trovate infomazioni sul mio blog, anche del processo Bassolino Impregilo, e sul numero di CARTA in edicola questa settimana
    ciao
    luca

    RispondiElimina
  2. Chi vive a Napoli ed ha un pò di cervello, sa benissimo che la situazione non è risolta. Anzi, è più grave di prima. I roghi di rifiuti tossici fanno più male di qualche sacchetto della spazzatura per strada... Saluti.

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore