Un iceberg in viaggio verso la Nuova Zelanda

image Nei giorni scorsi un iceberg si è staccato dalla banchisa dell’Antartide e stanno viaggiando alla velocità di 25 km al giorno verso la Nuova Zelanda.

Il direttore dei servizi di sicurezza, Nigel Clifford, ha dichiarato che gli iceberg sono pericolosi per la navigazione perché si frammentano e galleggiano in superficie. Fortunatamente l’iceberg sta “navigando” in una zona dove non ci sono rotte marittime importanti. I satelliti hanno rilevato circa 130 blocchi galleggianti.

Negli ultimi 60 anni le temperature in Antartide sono aumentate di 3 gradi. Nonostante ciò, il problema riscaldamento del pianeta non sembra interessante più di tanto i potenti del pianeta. Il 9 dicembre ci sarà un vertice mondiale sul clima a Copenaghen. Greenpeace sostiene che il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e quello cinese, Hu Jintao, vogliono ridurre il vertice ad un mero accordo politico senza impegni concreti.

Per questo motivo, Greenpeace consiglia di inondare di e-mail le sedi delle rappresentanze statunitensi e cinesi e di manifestare su Facebook il nostro dissenso su questo “accordo politico” che rimanda gli impegni concreti.

Ambasciata Usa a Roma: uscitizensrome@state.gov
Ambasciata cinese a Roma: chinaemb_it@mfa.gov.cn
Facebook ufficiale Casa Bianca http://www.facebook.com/WhiteHouse

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

La Vela verde non è stata demolita

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

La bomba ambientale nell’ex ICM di via nuova delle Brecce

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

Il lago di munnezza a Scampia