Voglio strozzare il proprietario della casa editrice che ha pubblicato il libro Gomorra

image Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sta cercando in tutti i modi di essere il comico più bravo d’Italia. Intervenendo al convegno organizzato dall’Enac all’aeroporto di Olbia, “mister baggianata” ha superato se stesso.

Il nostro(?) presidente del Consiglio ha dichiarato “Se trovo chi ha fatto le 9 serie de La Piovra e chi scrive libri sulla mafia che ci fanno fare una bella figura lo strozzo". Michele Placido, l’attore protagonista delle quattro serie de “La Piovra”, ha risposto dicendo che si dovrebbe “auto strozzare” perché 'Il capo dei capì(una fiction televisiva su Salvatore Riina) è un prodotto di Canale 5.

Michele Placido ha aggiunto in modo ironico che Berlusconi ha ragione perché la mafia non esiste. Gli attentati a Falcone e Borsellino, a Firenze, Milano e Torino erano solo riprese cinematografiche dirette da Damiano Damiani, Florestano Vancini e Luigi Perelli(alcuni tra i registi de “La Piovra”). Sulla vicenda è voluto intervenire anche Remo Girone(il cattivo Tano Cariddi de “La Piovra”). L’attore ha detto “Se Berlusconi mi vuole strozzare son qui che lo aspetto. Quale onore essere minacciati da lui”.

A proposito di fandonie, vorrei strozzare il proprietario della casa editrice(la Mondadori) che ha pubblicato il libro “Gomorra”…

Credits: Corriere Della Sera.

Commenti

  1. ovviamente scherza,battute dette tra amici,come soleva dire un tempo.Sarebbe come se Zapatero dicesse che l'Eta e' solo un'invenzione o come se Brown affermasse che l'Ira e' stata un'organizzazione tutto sommato modesta

    RispondiElimina
  2. Credo che ci sia un limite a tutto. Non si può scherzare con la mafia, anche perchè scherzando scherzando la mafia si è infiltrata un pò ovunque... Saluti.

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

La Vela verde non è stata demolita

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

La bomba ambientale nell’ex ICM di via nuova delle Brecce

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

Il lago di munnezza a Scampia