Se questo è un Direttore di giornale

Vittorio Feltri Il 25 gennaio il Direttore de “Il Giornale”, Vittorio Feltri, era a Milano per la presentazione dell’ultimo libro di Paolo Pillitteri. Per la cronaca, nell’ambito dell’inchiesta “mani pulite”, l’ex Sindaco di Milano fu condannato a 4 anni e 6 mesi in via definitiva per il reato di ricettazione.

La presentazione del libro “Non è vero ma ci credo. Immagini, simulacri ed inganni” si è svolta al Circolo della stampa. Oltre a Feltri, era presente anche il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri. Prima della conferenza, Feltri si è intrattenuto con alcuni giornalisti per parlare del processo breve.

Dopo una serie di domande “morbide”, interviene il blogger Piero Ricca che chiede a Feltri chi avrebbe organizzato l’aggressione a Berlusconi. Ricca ha posto questa domanda perché il Direttore scrisse sul “suo” giornale che l’aggressione del 13 dicembre era tutto organizzato.

Il Direttore de “Il Giornale” va in tilt e non risponde ad un semplice domanda. Guardate il video per capire la pericolosità di alcuni giornalisti tipo come Vittorio Feltri.

Credits: Piero Ricca.

Commenti

  1. ma questo è solo un pennivendolo al soldo del miglior offerente! Non ricordate Boffo: prima lo ha calunniato perchè in quel momento quello serviva ai suoi padroni e poi si è scusato (ma l'obiettivo era stato già raggiunto). Un giornalista serio controlla prima le sue fonti e poi scrive soprattutto in casi così delicati.
    Un altro esempio del degrado morale di questo paese

    RispondiElimina
  2. Hai ragione. Feltri non può essere definito un giornalista. La professionalità per Feltri è un optional. Il caso Boffo è stato emblematico.

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Migrante viene inquadrato dalla telecamera di Agorà

Il cimitero islamico a Napoli

Inps spende 426 milioni per assegni assistenziali agli stranieri

Taglio accise carburanti provoca buco di 4 miliardi

Crisi ANM colpisce periferia

L’imprenditore che non trovava personale si lamenta dei lavori