Il successo di Rai per una notte

Michele Santoro Rai Per Una Notte “Rai Per Una Notte” è stato un vero successo. Il Pala Dozza di Bologna era gremito. Forse questo evento rappresenterà il viatico per un nuovo tipo di informazione.

La trasmissione inizia con le domande idiota fatte da Berlusconi ai suoi sostenitori a piazza San Giovanni. Poi sbuca Michele Santoro che fa una sorte di appello al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Il conduttore dice “Caro Napolitano, non c'è il fascismo, domenica si va a votare: Ma insomma, certe assonanze. Per una telefonata Nixon dovette dimettersi. Aveva ordinato di spiare i suoi avversari del partito democratico e una commissione del Senato, quando scoprì che le telefonate erano state registrate, disse di pubblicarle per sapere cosa è successo. Qui si è compiuto un delitto di grande gravità: interferenza politica sulla libertà di espressione”.

Dopo l’introduzione viene data la parola al comico di “Che Tempo Fa”, Antonio Cornacchione che in un passaggio del suo monologo dice “Berlusconi vuole sconfiggere il cancro entro tre anni, e dunque entro il 2012 annienterà la magistratura”. La trasmissione va avanti con gli interventi di Giovanni Floris e Gad Lerner.

Il clou della trasmissione sono però Marco Travaglio e il comico Daniele Luttazzi. Il giornalista fa due editoriali. Nel primo parla di intercettazioni, Agcom, Minzolini e censura(video 1). Nel secondo ci racconta il “mistero” della mancata presentazione della lista PDL nel Lazio(video 2). Il comico invece fa il suo monologo in modo piuttosto brusco e al limite del volgare. Fa un parallelo tra la situazione degli italiani e un atto sessuale per dirci che Berlusconi ci sta inculando…

Verso la fine della trasmissione, Michele Santoro legge il commento di Sandro Bondi, che ha definito il programma “giornalismo pietoso”. Arrivano una bordata di fischi(rivolti al “vassallo” di Berlusconi). Il conduttore replica “Saremo anche penosi, ma se ci sono tanti che vogliono sentire Marco Travaglio, saranno padroni o no di farlo?”.

Santoro parla del successo di “Rai Per Una Notte” dicendo “ci sono 120 mila utenti unici collegati nello stesso momento, 60 mila su Repubblica.it”. Oggi(26 marzo), sono usciti anche gli ascolti televisivi. Secondo i primi dati Auditel, “Rai Per Una Notte” ha totalizzato il 13% di share tra tv satellitari e televisioni locali.

Per chi volesse rivedere la replica di “Rai Per Una Notte”, Repubblica.it ha messo a disposizione questo link.

Commenti

  1. UNA TRASMISSIONE FANTASTICA, MI SONO PROPRIO DIVERTITA...E LUTTAZZI?AHAHAHAHAAH ;-DD E CORNACCHIONE??TROPPO FORTE!!BACIO GRANDE CARO MAX E BUON WEEK END, S.

    RispondiElimina
  2. Ho visto la trasmissione in differita. Mi è piaciuta. Anche se ti confesso che ho trovato fuori luogo Morgan e Venditti. Luttazzi strepitoso...

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore