La moda delle Escort

La moda delle Escort Il mestiere più vecchio del mondo tira sempre. Con le Escort(una volta si chiamavano prostitute) vanno un po' tutti, dal politico al disoccupato.

A Napoli è stato scoperto un giro di Escort che fruttava parecchi soldi. Di solito le donne più costose “bazzicavano” negli appartamenti in zona Chiaia, ma erano appetibili anche le case di via Egiziaca, via Costantinopoli e via Duomo.

Nell’inchiesta condotta dai carabinieri si evince che c’era un’agenzia immobiliare di via Duomo che tra il 2006 e il 2008 era il punto di riferimento di Escort e trans di mezzo mondo. Secondo l’accusa, le Escort e i trans si sarebbero rivolti all’imprenditore per avere in fitto case in zone bene della città ad un prezzo che variava dai 130 ai 250 euro al giorno.

Nel merito di questa inchiesta, un imprenditore è agli arresti domiciliari per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Insieme a lui ci sono altri 8 indagati. Negli atti spunta fuori anche una telefonata fatta da una pornostar all’imprenditore. Jennifer, così si chiama la pornostar, dice “Arrivo da Londra, mi serve un appartamento a Napoli per lavorare. Quando mi vedi rimani a bocca aperta, se ti piacciono le cose belle, sono una Escort pornostar”. L’imprenditore invece va subito al sodo, limitandosi a parlare di soldi e case da fittare.

Una prostituta alcuni anni fa dichiarò “Qui a Napoli c’è un’associazione in grande stile che fitta case a ragazzi e a Escort. Il giro di guadagni è altissimo”. Ora mi chiedo, invece di fare la lotta contro i mulini a vento, non è il caso di legalizzare la prostituzione?

Credits: Il Mattino.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore