Sgarbi fa rinviare le elezioni nel Lazio?

Vittorio Sgarbi Le elezioni nel Lazio per eleggere il successore di Marazzo si stanno rilevando un vero e proprio thrilling.

Ieri(17 marzo), il Tar del Lazio ha bocciato per l’ennesima volta la riammissione della lista PDL. Il Popolo delle libertà ha già depositato al Consiglio di Stato l’appello contro la decisione del Tar del Lazio. La “questione” lista PDL verrà discussa sabato. Ora però c’è il rischio che le elezioni nel Lazio vengano rinviate di 15 giorni, questa volta non per colpa del PDL.

Ieri, il Tar della Lazio ha riammesso la “Lista Rete Liberal” di Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte nelle prossime ore presenterà la richiesta per il rinvio delle elezioni, perché l’esclusione della sua lista gli ha impedito di fare la campagna elettorale come tutti gli altri e per il tempo previsto dalla legge. Ora mi chiedo, quanti voti prenderà la “Lista Rete Liberal”?

E’ inutile dire che questo probabile rinvio costerà un po' di soldi ai poveri contribuenti, perché bisognerà ristampare le schede elettorali. Tradotto, questo è l’ennesimo spreco tutto italiano.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%