Gli italiani sono i più disinformati sui contraccettivi

Sesso e contraccettivi Gli italiani sono sempre stati riconosciuti come dei gran donnaioli. In genere però ci siamo sempre distinti anche per il nostro sapere.

Da quando però la televisione è diventato il miglior passatempo la cultura e l’intelligenza è calata vertiginosamente.

La Società italiana di ginecologia e ostetricia(Sigo) lancia un allarme, i teenager italiani sono i più disinformati d’Europa sui metodi contraccettivi. La principale fonte d’informazione sulla sessualità è la TV per oltre 300 mila di loro, che equivale al 10%. La stessa percentuale si rivolge a insegnanti, fratelli e sorelle.

Per risolvere il problema, una persona normale proporrebbe alle scuole di dedicare più ore al tema della sessualità. Invece, la Sigo vuole offrire corsi di formazione a vip e presentatori TV per far sì che comunichino tutto ciò che riguarda l'educazione sessuale ai giovani in modo corretto. Già lo vedo a Carlo Conti(un nome a caso) che tra una risata e l’altra mostra in diretta un bel preservativo…

Ma la Sigo fa sul serio, perché ha già predisposto un decalogo da inviare a tutti i direttori di rete di Rai, Mediaset, La7 e Sky con 10 regole per parlare di sesso, contraccezione e prevenzione ai giovani in modo corretto.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%