Il caso Saviano

Roberto Saviano e Marina Berlusconi La settimana scorsa Silvio Berlusconi dichiarò apertamente che la mafia italiana è conosciuta in tutto il mondo per colpa delle fiction e della letteratura.

In particolare il premier ha menzionato la serie televisiva “La Piovra” e il libro “Gomorra” di Roberto Saviano. Ho subito pensato che quelle dichiarazioni nascondessero qualche altro fine. Quello che è accaduto nei giorni seguenti conferma la mia tesi.

Innanzitutto, sveliamo che il libro “Gomorra” è edito dalla Mondadori, ovvero una casa editrice di proprietà di Silvio Berlusconi. Questa cosa per certi versi rappresenta l’ennesimo conflitto di interesse del premier. Ma veniamo al nocciolo della questione.

Da alcuni giorni su tutti i media si narrano le repliche e controrepliche rilasciate dai dirette interessati sulla vicenda. La querelle(o fiction?) mediatica è iniziata quando Saviano ha scritto una lettera in cui minaccia di andarsene dalla Mondadori. Ma non faceva prima a strappare il contratto?

Non si è fatta attendere la replica della Mondadori per conto della presidente Marina Berlusconi. La figlia del Premier scrive che il padre può dire quello che vuole. Alla fine tutta questa querelle sembra una vera e propria barzelletta, dove gli unici a guardarci sono propri i protagonisti(Saviano e la Mondadori).

Il risultato sarà che la Mondadori venderà altre copie di “Gomorra” e Saviano godrà ancora una volta di tutta questa campagna mediatica “mascherata”. Saviano se non sei un venduto, strappa il contratto con la Mondadori e pubblica i tuoi “manoscritti” sul web come fanno molti. E’ fernuta a zezzenella…

Commenti

  1. Perché commentate cose che neppure capite???

    1) Che Gomorra sia edito da Mondadori... non siete voi a "svelarlo", ma lo sa chiunque sappia leggere.

    2) Saviano non ha mai minacciato di lasciare la Mondadori! Saviano non ha bisogno di minacciare nessuno e non è suo costume farlo...

    3) Saviano è così libero che è libero di scegliere l'editore che vuole... mentre in questo paesi ci sono molti liberi che invece sono servi...

    RispondiElimina
  2. Se è libero, perché non se ne va dalla Mondadori?

    RispondiElimina
  3. Saviano interviene alla manifestazione di piazza per la libertà di stampa contro il monopolio di Berlusconi ma poi guadagna miliardi grazie a Mondadori e Endemol (produzione tv berlusconiana a Vieni via con me); Saviano attacca la Lega ma va a chiedere aiuto da Maroni con la presentazione di Gianni Riotta perchè ha "problemi con la scorta"; Saviano è adorato dalla sinistra ma intervistato da Panorama dichiara di essersi formato su ideologi nazifascisti come Evola e Celine, inoltre interviene a casa pound, centri sociali di ultradestra; Saviano dice di essere odiata dalla camorra, ma la camorra ha clonato il dvd di Gomorra e lo vende a migliaia di copie al mercato nero... mah!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ci molte incongruenze sul personaggio Saviano.

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

Italia Viva è copyright De Luca

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio