Il Senato approva il decreto salvaliste

Renato Schifani al Senato Il 5 marzo 2010 il Consiglio dei ministri approvò il decreto “salvaliste” per mettere fine al caos liste.

La settimana scorsa questo decreto vergognoso era stata bocciato alla Camera grazie ad un emendamento presentato da Gianclaudio Bressa del PD.

Ai cronisti Dario Franceschini, capogruppo del Pd alla Camera, dichiarò “Il pasticcio finisce nel pasticcio. È la dimostrazione che questa maggioranza non è in grado di stare in Parlamento senza il ricorso ai voti di fiducia”. Sembrava che la storia fosse finita lì. Invece, grazie all’appoggio del PD questo decreto è ritornato in auge.

Oggi(20 aprile), il Senato ha approvato in via definitiva la “leggina” che sana gli effetti del decreto legge “salvaliste” respinto, a suo tempo, dalla Camera. Il provvedimento è stato approvato con 240 voti a favore e 15 contrari. 10 sono stati gli astenuti. Per la cronaca i 15 senatori che hanno votato no sono stati Emma Bonino, Donatella Poretti, Marco Perduca e l’IDV.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

Italia Viva è copyright De Luca

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio