Renzo Bossi non tiferà Italia

Renzo Bossi L’Italia è un paese ormai alla frutta. Ogni tanto però spuntano fuori dal nulla dei “fenomeni paranormali” che “accendono” un po' il dibattito in questo paese in stato comatoso.

Ahimè, nella maggioranza dei casi le polemiche nascono per cose banali e insignificanti. Sembra quasi di partecipare ad un reality show su scala nazionale.

Ieri(20 aprile), quasi tutti i media hanno riportato una notizia sconvolgente che forse farà stare male molte persone. Renzo Bossi non tiferà Italia ai prossimi mondiali di calcio in Sudafrica. “E ’sti cazzi”. Questa è stata la mia reazione quando ho appreso la notizia.

Il figlio del “morto che cammina” ha rilasciato una lunga intervista a “Vanity Fair”. La “Trota”(così lo chiama il padre) ha dichiarato “Ai mondiali in Sudafrica non tiferò Italia. Bisogna intendersi su che cosa significa essere italiano. Il tricolore, per me identifica un sentimento di cinquant’anni fa”. E cosa identificano gli euro dei contribuenti italiani?

Alle ultime elezioni regionali Renzo Bossi ha ottenuto 13 mila preferenze nella provincia di Brescia diventando il più giovane consigliere eletto in Lombardia. Non c’è che dire, alla fine il padre è riuscito a piazzarlo in qualche parte a spese nostre…

Renzo Bossi però non si è limitato solo alla sua fede calcistica. Nell’intervista ha detto anche che non conosce l’Italia meridionale, perché non è mai sceso a Sud di Roma. Consiglio a “Trota” di evitare di venire nel Mezzogiorno, perché di gente ignorante come lui già c’è ne troppa. Povera Italia.

Per concludere dico che questo tizio andrebbe “spedito” in Australia a contare i canguri…

Commenti

  1. dovrebbe essere esiliato
    w il sud

    RispondiElimina
  2. Perchè "spedirlo in Australia a contare i canguri non sarebbe una buona idea?

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Confindustria propone tassa sul contante

Stipendi dei dirigenti del Comune di Napoli

Koulibaly e Ghoulam alla scuola Elsa Morante di Scampia

L’inutile sfogo di Ancelotti per gli spogliatoi del San Paolo

Impianti Universiadi abbandonati al degrado