Setola ricorre alla Corte europea

Corte Europea Da alcuni anni in Italia la giustizia è diventata una sorte di barzelletta mediatica.

Il nostro presidente del consiglio adopera continuamente la “tattica” del martire per non farsi processare. I continui attacchi alla giustizia, da parte di chi dovrebbe garantire la legalità, hanno fatto perdere credibilità alla stessa.

Di “casi” strani in ambito giudiziario c’è ne sono stati già tanti. Uno su tutti, la scarcerazione del figlio del boss Di Lauro per la mancanza di un paragrafo nell’ordinanza di custodia cautelare avvenuta nel giugno del 2006. Speravo che con questa storia si fosse toccato il fondo.

Invece, leggo che Giuseppe Setola ricorrerà alla Corte europea per i diritti dell’uomo perché giudica aberrante la condanna all’ergastolo inflittagli dalla Cassazione per un assassinio commesso nel 1995 a Teverola(Caserta). I legali di Setola sostengono che il loro assistito non era nemmeno presente al momento dell'omicidio…

Per la cronaca, Setola è il capo dell’ala stagista dei Casalesi ed è chiamato a rispondere di altri 17 omicidi, tra cui quello dei sei immigrati uccisi nel 2008 a Castel Volturno.

Credits: TV Luna.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Italia Viva è copyright De Luca