Un class action contro Bertolaso?

Monte Epomeo a Ischia Dopo l’emergenza voli causati dall’eruzione del vulcano Eyjafjallajoekull, a molte persone è venuta la fobia per i vulcani. Uno di questi è Guido Bertolaso.

Un paio di giorni fa il capo della Protezione Civile ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa estera sull’emergenza vulcani in Italia. Bertolaso ha dichiarato che se il Vesuvio si risveglierà, anche Napoli sarà interessata dall’eruzione. Per questo motivo anche il capoluogo partenopeo potrebbe essere inserito nell’elenco dei comuni della “zona rossa”.

Il capo della Protezione Civile ha fatto il “botto” quando ha dichiarato “Il vulcano che potenzialmente ha il colpo in canna peggiore di tutti è l'isola di Ischia, dove l'ultima eruzione si è registrata nel 1.300. Non vi sono al momento ragioni per temere che si risvegli, ma ciò può sempre avvenire e dunque va costantemente monitorato”. Non l’avesse mai fatto.

Queste dichiarazioni inopportune hanno subito creato il panico tra la gente di Ischia e non solo. Un tour operator ischitano denuncia che nelle ultime ore sta ricevendo centinaia di disdette. Il danno è enorme.  Per questo motivo la categoria degli avvocati ischitani intende fare una class action contro Bertolaso e la Protezione Civile. Giosi Ferrandino, primo cittadino di Ischia porto, intende denunciare Bertolaso per procurato allarme.

L’unica cosa certa è che Bertolaso doveva starsene zitto. Doveva ascoltare Giampaolo Giuliani e parlare la sera del 5 aprile 2009. Forse qualche persona in più si sarebbe salvata…

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti