Bertolaso: Discariche quasi esaurite in Campania

L'incendio di rifiuti tossici a Capua del 25 luglio 2010 Silvio Berlusconi ha usato il “problema” rifiuti in Campania per guadagnare consensi tra il popolo italiano. Nel 2008 quasi tutti i TG nazionali gridarono al miracolo quando il duo “B”(Berlusconi e Bertolaso) “tolse” la munnezza dalla strade.

Le persone più intelligenti sapevano che scavando solo qualche “buco” in campagna non si risolveva definitivamente il problema. Come già anticipato in questo blog, a distanza di due anni una nuova emergenza rifiuti è alle porte.

Guido Bertolaso lancia un nuovo allarme. Le discariche realizzate in Campania tra poco più di otto mesi saranno esaurite. Il capo della Protezione Civile annuncia(o impone?) che bisogna costruire altre discariche per evitare una nuova emergenza rifiuti. Ma come, Berlusconi non aveva risolto il problema rifiuti?

Come ho già scritto più volte, la verità è che stanno facendo di tutto per imporre ai campani nuovi inceneritori per far “magnare” i soliti noti. Tanto tra termovalorizzatore di Acerra e inceneritori abusivi la “bomba” ecologica è già scoppiata. Ci stanno avvelenando è nessuno ne parla…

Oggi(26 luglio), il Tg3 ha mandato in onda un servizio di Giusi Sansone sulla discarica “realizzata” da Bertolaso in una delle Riserve Naturali più importanti d’Italia, la zona protetta del Parco del Vesuvio. Guardate nel video i danni che ha fatto questa discarica.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti