In piazza contro l’ammazza blog

Blog Il comma 29 dell’art.1 presente nel DDL Intercettazioni mette paura ai gestori di siti informatici e blogger.

Domani(28 luglio), a Roma ci sarà un protesta no-stop di 24 ore per protestare contro l’obbligo di rettifica entro 48 ore. La manifestazione inizierà alle ore 0:00 in piazza Montecitorio. In pratica sarà una sorte di presidio davanti alla Camera dei Deputati.

La manifestazione è stata organizzata dal “Comitato per la libertà e il diritto all'informazione e alla conoscenza”. Questo comitato è un “cartello” che riunisce le forze protagoniste della manifestazione del 1 luglio contro il DDL Intercettazioni. I manifestanti chiederanno a gran voce la modifica del comma 29 articolo 1 del DDL Intercettazioni.

Fabio Chiusi, gestore del blog “ilNichilista”, ha rilasciato un’intervista al giornale “La Repubblica”. Chiusi ha dichiarato “E' una normativa sbagliata che non tiene conto delle differenze tra giornalismo professionale e produzione amatoriale delle notizie. E che non garantisce allo stesso modo i blogger e i giornalisti”.

Il mese scorso Guido Scorza nel suo blog ha menzionato un modo per “eludere” l’obbligo di rettifica. La stessa cosa viene citata anche da Fabio Chiusi. In pratica si dovrebbe inserire un widget per permettere agli stessi utenti(o lettori) di comporre la rettifica e pubblicarla sul blog. Il problema è chi controlla la veridicità della rettifica?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%