Regione Piemonte: Le motivazioni della sentenza del Tar

Roberto Cota Il 16 luglio 2010 il Tar del Piemonte ha disposto il riconteggio dei voti relativi alle liste “Al centro con Scanderebech” e “Consumatori”. A distanza di quasi due settimane il Tribunale amministrativo ha depositato le motivazioni della sentenza.

Leggendo le motivazioni si evince che i giudici hanno emesso quel tipo di sentenza perché “l'esame del merito conduce alla acclarata illegittimità dell'ammissione delle due liste controverse con conseguente annullamento, in via diretta ed immediata, dei relativi provvedimenti di ammissione emessi dagli otto uffici centrali circoscrizionali”. Alfonso Graziano, giudice estensore della sentenza, ha dichiarato “Questa decisione muove nell'ottica della tutela della volontà dell'elettore”.

Il riconteggio delle 15 mila schede potrebbe sconvolgere il risultato delle elezioni regionali in Piemonte. All’attuale governatore Roberto Cota basteranno 6 mila schede che portino l’indicazione esatta del suo nome per rimanere presidente della Regione. Potrebbe cambiare anche la ripartizione dei seggi in seno al consiglio regionale.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti