Confcommercio: Nove su dieci non rinunciano ai regali di Natale

Nove italiani su dieci non rinunciano al regalo d NataleFra pochi giorni sarà Natale. Come di consueto, le persone vanno in giro in cerca di regali da mettere sotto l’albero nella notte tra il 24 e il 25 dicembre. Nella maggior parte dei casi i regali finiscono in vendita su eBay a gennaio.

Un’indagine condotta da Confcommercio rivela che nove italiani su dieci metteranno un regalo sotto l’albero di Natale. Il 66,2% delle persone regalerà un genere alimentare. Rispetto al 2009 questo genere ha avuto una crescita del 9,5%. Al secondo posto troviamo i capi di abbigliamento con il 62,3%. Sono soprattutto le donne a prediligere questo genere di regalo. Comunque, la vendita di capi d’abbigliamento ha avuto un calo dell’8,3% rispetto al 2009. Seguono i libri, profumi, giocattoli, vino, cd, dvd e articoli sportivi.

Se da un lato ci sono persone che non rinunciano al regalo, dall’altra ci sono altre che spenderanno di meno per le tavolate natalizie. Secondo un sondaggio di Confesercenti-Swg la spesa per la cena e il pranzo di Natale sarà in media di 109 euro a persone. Il 9% in meno rispetto al 2009. In totale gli italiani spenderanno tra i 2,7 e i 2,8 miliardi di euro.

Gli oltre 54 italiani trascorreranno la Vigilia in casa. La Coldiretti sostiene che gli italiani spenderanno 2,8 miliardi di euro per pranzi, cenoni di Natale, Vigilia e Santo Stefano. Rispetto allo scorso anno ci sarebbe un aumento dello 0,3%. A chi credere? Infine, l’Assoenologi fa sapere che gli italiani spenderanno 1 miliardi di euro per vini e spumanti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli