I regali del governatore Caldoro

Stefano Caldoro Non c’è pace per i napoletani e campani. Dopo gli aumenti delle polizze Rc auto, i cittadini devono far fronte a nuovi rincari voluti dal giunta Caldoro. Il governatore della Regione Campania ha deciso di aumentare i ticket per “tappare” il buco della Sanità. Non contento, dal 1 dicembre 2010 la giunta Caldoro ha deciso che anche gli ammalati cronici e gravi devono pagare il ticket. Gli unici esentati sono i trapiantati e dializzati.

A meno che il vostro reddito non sia pari o inferiore a 10 mila euro lordi annui, vi toccherà pagare un ticket di 5 euro per ricetta e di 1,5 euro per ogni confezione di farmaco. Chi ha una patologia grave o invalidante(cancro compreso) è costretto a farsi svuotare il portafoglio. Non c’è che dire, “l’uomo del fare” ha fatto un bel regalo a tutti i cittadini. La scure sui portafogli dei contribuenti non si ferma qui. La Regione Campania ha tagliato i fondi al trasporto pubblico. Questo ha portato ad un taglio di linee che ha reso il servizio ancora più scadente. Non bastasse ciò, dal 1 gennaio 2011 aumenterà il biglietto “Unico” e il pedaggio sulla tangenziale di Napoli. Il ritocco delle tariffe dovrebbe aggirarsi intorno al 15-20%. Il biglietto “Unico” dovrebbe passare da 1,10 a 1,30 euro, mentre il pedaggio sulla tangenziale aumenterà di 10 centesimi, passando da 80 a 90.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti

Scampia è diventata la discarica di De Magistris