Un Natale ricco di rifiuti a Napoli

Una donna passa vicino ad una discarica abusivaIl Natale è passato, ma i napoletani ancora non hanno “ricevuto” nessun regalo dall’indegna classe politica. Nonostante l’intervento dell’esercito(manco fosse una guerra), la città è ancora sommersa dai rifiuti.

I cittadini sono esasperati per le montagne di spazzatura. Per le strade di Napoli ci sono ancora circa 1500 tonnellate di rifiuti. La scorsa notte 150 facinorosi hanno preso di mira i camion di raccolta diretti alla discarica di Chiaiano. Durante il raid sono stati danneggiati nove autocompattatori. Nonostante ciò, sono state sversate 850 tonnellate alla discarica di Chiaiano.

Oggi(27 dicembre), il Tg3 delle 14.20 ha parlato dell’emergenza rifiuti napoletana. Nel servizio di Francesca Ghidini è stata mostrata la discarica “abusiva” menzionata da me nel post “Natale con la monnezza”. Un audace signore ha posto una bandiera dell’Italia sopra i cumuli di spazzatura.

La situazione non può che peggiorare. Il sindaco Iervolino è ormai in letargo, mentre il governatore Caldoro non ha le “palle” per imporre l’unica cosa da fare in questo momento per tamponare l’emergenza, ovvero sversare per un periodo limitato i rifiuti napoletani nelle altre discariche della Campania.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti

Scampia è diventata la discarica di De Magistris