Berlusconi non cura casi individuali

Berlusconi e le donneDa un paio di giorni non si fa altro che parlare dei “festini” di Arcore. Dalle intercettazioni sta uscendo fuori un quadro desolante. Nonostante ciò, Berlusconi ha annunciato che non si dimetterà. Non voglio parlare di questo, ma delle tante baggianate raccontate dal signore di Arcore.

Nell’ottobre scorso, il premier venne a Napoli per fare il punto sull’emergenza rifiuti. In quei giorni era scoppiato la vicenda Ruby, spacciata dal premier come la nipote di Mubarak. Durante la conferenza stampa, il premier fu incalzato da un giornalista sul “caso” della ragazza marocchina. Berlusconi disse “Sono una persona di cuore e mi muovo sempre per aiutare chi ha bisogno”. E’ così?

Purtroppo, sono solo fandonie. Il premier aiuta solo giovani donne di facili costumi. Tradotto, solo troie opportuniste. Oggi(19 gennaio), sulla versione online de “Il Corriere del Mezzogiorno” è apparso un articolo in cui si parla di una donna che chiesto un aiuto al premier per un lavoro.

La donna in questione è Maria Rosaria D’Angelo, una vedova di 35 anni con tre bambini(di cui due cardiopatici) che non ha ne un lavoro ne una pensione. La donna avrebbe veramente bisogno di una mano. Per questo motivo Maria aveva scritto diverse lettere al premier. Il presidente del Consiglio rispondendo ad una delle lettere ha scritto “Il Capo del Governo non può farsi carico dei casi individuali, anche se degni della massima considerazione”.

Nel proseguo della missiva, Berlusconi spiega che “l’avviamento al lavoro ha le sue regole e nessuna Autorità può agire in deroga. Un intervento personale del presidente del Consiglio inteso a segnalare un nominativo non è esperibile, anche se dal punto di vista umano c’è sempre rammarico di non aver potuto dare una mano”. Ma non era quello che si muoveva per aiutare sempre chi ha bisogno?

Purtroppo, la donna ha sbagliato. Nelle lettere non doveva scrivere che cercava un lavoro, ma dire più semplicemente che offriva “spettacoli” a domicilio. Sono sicuro che il premier si sarebbe fatto in quattro per aiutarla…

Per ulteriori info: Il Corriere del Mezzogiorno.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

CheBanca! con problemi tecnici

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018

Tari costa in media 300 euro

L’amministrazione del degrado di De Magistris