Confermata la condanna a Cuffaro. Il politico è a Re Bibbia

Salvatore Cuffaro in ChiesaIl 23 gennaio 2010 Salvatore Cuffaro fu condannato a 7 anni di reclusione per favoreggiamento aggravato dall’avere agevolato Cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio e violazione del segreto istruttorio nell'ambito del processo “talpe alla Dda”. A distanza di un anno, la seconda sezione penale ha confermato la sentenza.

Alle 9 di questa mattina Cuffaro si è recato nella Chiesa Santa Maria della Minerva, nel centro di Roma. L’ex governatore della Sicilia si è raccolto in preghiera(foto) per ben tre ore e mezzo. Alle 12:30 Cuffaro è ritornato a casa. Dopo alcuni minuti è uscito di nuovo per recarsi alla stazione dei carabinieri vicino a piazza Farnese. Qui i Ros gli hanno notificato il provvedimento di carcerazione. Nel primo pomeriggio l’ex governatore della Sicilia è entrato nel carcere di “Re Bibbia”.

Cuffaro ha dichiarato “Adesso affronterò la pena come è giusto che sia, questo è un insegnamento che lascio come esempio ai miei figli. Sono stato un uomo delle istituzioni e ho un grande rispetto della magistratura che è una istituzione, quindi la rispetto anche in questo momento di prova. Questa prova che certamente non è facile, ha rafforzato in me la fiducia nella giustizia e soprattutto ha rafforzato la mia fede”.

Il posto di Cuffaro al Senato sarà preso da Maria Pia Castiglione. Candidata nella lista dell’UDC, anche lei(come Cuffaro) ha aderito al gruppo “Popolari di Italia Domani”(PID). Questo significa che lo scenario politico al Senato non cambia. Il governo Berlusconi non perderà un voto a Palazzo Madama.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Crescono ricavi calcio italiano

Il business degli affidi