I prezzi dei carburanti sul web

Dal 1 febbraio 2011 prezzo dei carburanti sul webNelle ultime settimane il prezzo dei  carburanti è ripreso a salire e non calerà tanto facilmente in futuro.

La rivolta in Egitto sta contribuendo a far salire ulteriormente la quotazione del petrolio. Questa mattina(21 gennaio), il “l’oro nero” veniva scambiato sopra i 90 dollari al barile nei mercati asiatici. Rispetto alle quotazione di venerdì, il rialzo è stato dell’1,7%.

Dal 1 febbraio 2011 i gestori degli impianti di benzina della rete autostradale avranno l’obbligo di comunicare al ministero dello Sviluppo economico i prezzi praticati per tutte le tipologie di carburanti erogati con cadenza settimanale. I listini aggiornati saranno pubblicati su www.osservaprezzi.it. In questo modo, tutti gli automobilisti potranno confrontare i prezzi direttamente sul web.

La novità è stata introdotta da un decreto approvato nell’ottobre 2010 che attua una legge del 2009. Peccato che questo obbligo non sia esteso anche ai distributori presenti in città. In questo modo ci sarebbe vera concorrenza. Ogni automobilista cercherebbe sul web il distributore più economico per fare benzina.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018