Il miglior conto corrente bancario

CheBanca!Negli ultimi anni le banche hanno abbassato il “costo” dei conti correnti. Cambiare il tipo di conto non costa nulla nella stessa banca. Nonostante ciò, non tutti i vecchi clienti sono passati ad uno nuovo conto corrente per ridurre le spese annuali.

Ma qual è il miglior conto corrente bancario? La risposta non è semplice, perché ognuno ha esigenze diverse. Molti sono in cerca di un conto corrente con zero spese e operazioni incluse. In questo caso le alternative sono davvero poche.

Fineco propone “ZeroCanone”. Il canone è gratis se accrediti lo stipendio, con un versamento mensile di 1.500 euro o se hai meno di 28 anni. Altrimenti parti da 5,95 euro al mese e puoi azzerare il canone usando i servizi del conto. Tutti pagano l’imposta di bollo di 34,20 euro e 2,95 per ogni prelievo(gratis via bancomat) allo sportello. Gratuito i bonifici online.

Banca Sella propone “Conto Tuo Pensione”. Questo è adatto a chi desidera una soluzione a consumo. Ogni tre mesi 40 operazioni sono gratuite. Il conto prevede un’apertura di credito in c/c automatica pari a 2.000 euro per gestire con maggior elasticità le spese quotidiane. Si paga 34,20 euro all’anno per l’imposta di bollo e 2 euro per ogni bonifico online.

Il miglior conto di questa categoria è senz’altro “Zerotondo Under 26” di Intesa San Paolo. Questo conto è rivolto agli under 26. Costoro non pagano i bonifici online e il prelievo allo sportello. Alla fine il conto costa solo 34,20 euro all’anno. Tradotto, significa che pagate solo l’imposta di bollo.

Nei prossimi mesi approfondirò l’argomento con un nuovo post sulla tematica dei conti correnti. Nel frattempo vi invito ad usare lo strumento offerto dal sito “Sos Tariffe”. In questo modo potete cercate il conto corrente che più si adatta alle vostre esigenze. Buona fortuna.

Commenti

  1. SEMPRE UTILISSIMI I TUOI POST CARO MAX! BACIONI E SMACCKETE, S. :))

    RispondiElimina
  2. In certi casi un conto corrente può servire. Soprattutto se fai un lavoro su internet... :)

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Inps: 3,3 milioni di lavoratori pubblici nel 2018

La caduta del muro di Berlino