Il PD chiede le dimissioni di Berlusconi

Dario Franceschini alla CameraLo scandalo dei festini “hard” di Arcore non si placa. Ogni ora spuntano fuori nuove intercettazioni che buttano sempre più “fango” sull’immagine del vecchio Silvio Berlusconi.

Il PD vuole approfittare di questa situazione per “rovesciare” la maggioranza in Parlamento. Nel pomeriggio sono state chieste le dimissioni del premier sia alla Camera che al Senato.

Il primo “sussulto” è venuto da Dario Franceschini. Nell’aula di Montecitorio, il capogruppo del PD ha dichiarato “Almeno alla fine del suo percorso politico, l’onorevole Berlusconi abbia un sussulto di dignità. Si dimetta e vada a difendersi nelle aule dalle accuse infamanti esse ritiene di essere innocente non rifiuti di andare davanti ai giudici, ma chieda ai giudici di andarci il prima possibile. Si dimetta e lasci che sia il Capo dello Stato e la sua stessa maggioranza a trovare la strada e le persone giuste per salvare il Paese”.

Poco dopo l’offensiva è partita anche a Palazzo Madama. Anna Finocchiaro, capogruppo del PD al Senato, ha dichiarato “Il PDL su questa vicenda tace. Noi su questo non possiamo tacere. Il presidente Berlusconi si dimetta e liberi l’Italia, liberi il suo partito e la sua maggioranza che gli italiani hanno votato con tanta fiducia”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

CheBanca! con disservizi

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Perché si usa Facebook?

OIM: 641.398 migranti in Libia