La criminalità organizzata aderirà alla manifestazione contro i magistrati del 13 febbraio

Silvio BerlusconiLa politica del complotto non si ferma. Dopo la pubblicazione di nuove intercettazioni riguardanti il “caso” Ruby, il PDL ha annunciato una manifestazione contro la giustizia. L’evento si terrà a Milano il 13 febbraio 2011.

Il Popolo della Libertà scenderà in piazza per difendere Silvio Berlusconi dall’attacco dei giudici “comunisti”. Secondo il premier, l'obiettivo delle seicento pagine redatte dai pm di Milano sarebbe quello di infangare il suo nome. Da qui, il desiderio di non voler rimanere immobile e di voler studiare una strategia giudiziaria con i suoi legali.

Quasi certamente la manifestazione sarà un successo. Ai consueti vecchi pensionati pagati(50 euro a presenza?), si affiancheranno anche gli esponenti della criminalità organizzata. A differenza dei primi, quest’ultimi verranno gratis. A loro(quelli della criminalità organizzata) interessa solo infangare la giustizia e le leggi per non andare in gattabuia. Qualcuno di voi potrebbe obiettare dicendo che in fondo anche Berlusconi ha lo stesso scopo.

Durante la cena per il compleanno di Micaela Biancofiore, Berlusconi ha dichiarato “Non cedo di un millimetro. Gli italiani sono con me. Tutti devono prendere posizione perché sia chiaro che io non ho fatto nulla di male”. Il premier ha parlato anche di “AnnoZero”. Berluscon ha detto “Annozero è una trasmissione scandalosa e vergognosa. Santoro ha superato tutti i limiti”. Il mondo alla rovescia. Ma non è Berlusconi che ha superato i limiti?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bollo auto abolito con lo spread?

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Comune di Napoli regala stadio San Paolo a De Laurentiis

Il cantiere di piazza Garibaldi

Perché si usa Facebook?

A settembre emergenza rifiuti in Campania