La moglie di Emilio Fede cade dalle nuvole

Diana Carla Carmela De FeoIl Parlamento è diventato un posto per “piazzare” mogli, parenti e amici scontenti. Questa “moda” ha contagiato un po' tutti. Quasi nessun partito si salva.

Questa volta dalla “ruota degli amici degli amici” spunta fuori la senatrice del PDL(e di chi sennò?) Diana Carla Carmela De Feo. Alla maggior parte delle persone questo nome non dirà nulla. Per questo motivo, diciamo subito che la De Feo è la moglie del giornalista Emilio Fede.

La consorte del direttore del Tg4 è stata eletta senatrice il 13 aprile 2008 nella circoscrizione Campania. Che c’entra questa tizia torinese con la Campania? Molto. La De Feo è proprietaria del condominio di lusso “Villa Lucia” al Vomero. Il 4 maggio 2006 subisce un procedimento penale, attuato dai vigili antiabusivismo del Comune di Napoli su segnalazione segnali dagli abitanti del Parco Grifeo. I vigili appongono i sigilli alla villa, scoprendo e bloccando lavori in corso di deturpazione.

Fatta questa breve introduzione, passiamo al “fatto” del giorno. Ieri(26 gennaio), la De Feo è stata fermata da un cronista de “Il Fatto Quotidiano” a piazza Montecitorio. Il giornalista chiede alla senatrice un commento sulle altre 227 pagine di intercettazioni depositate alla Camera per l’inchiesta sui festini di Arcore. La De Feo fa la finta tonta e risponde “Ah si? Peggio di guerra e pace. Ci vuole una vita per leggerlo”. Il cronista domanda alla moglie di Fede se teme qualcosa per suo marito. La senatrice del PDL risponde “Preoccupata per mio marito? Non credo proprio”.

Ulteriori info: Wikipedia.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino