Tesla stima un aumento dei ricavi del 50% con le auto elettriche

Tesla Model SDa un po’ di tempo le aziende automobilistiche hanno focalizzato l’attenzione sullo sviluppo delle auto elettriche. Renault, Nissan, Toyota e Opel si sono buttate a capofitto in questo nuovo business. La casa automobilistica che ha aperto questo nuovo mercato è Tesla Motors.

L’azienda americana è stata fondata nel 2003 per realizzare veicoli elettrici ad alte prestazioni orientati verso il mercato di massa. Nel 2011 la Tesla Motors prevede un aumento dei ricavi del 50%. Il gruppo californiano ha comunicato di aspettarsi ricavi tra i 160 e  i 175 milioni di dollari. Nell’esercizio fiscale 2010 è stata toccata quota 116,7 milioni di dollari. Come è facilmente intuibile, Tesla Motors punta a diventare il leader nel settore delle auto elettriche. Non a caso sono stati stretti accordi con la Toyota(azionista con il 3,2%) e la Daimler(azionista con l’8%). Tesla Motors ha aumentato gli investimenti per produrre la “Model S”, nuovo modello della casa automobilistica californiana. L’obiettivo è vendere circa 20 mila unità all’anno. Dopo il lancio del Model S toccherà a “Model X” il cui concept verrà presentato alla fine del 2011.

Tesla Motors aumenterà i ricavi anche grazie alla vendita di batterie usate alla Daimler. Inoltre, la casa automobilistica statunitense realizzerà la batteria, il motore, la trasmissione e il software per la “RAW4 EV”, nuova auto della Toyota che verrà messa in vendita dal 2012. Dal 29 giugno 2010, Tesla Motors è quotata sul Nasdaq. Il titolo ha debuttato in borsa a 17 dollari per azione. Alla fine di novembre del 2010 il titolo ha sfiorato quota 36 dollari. Ora il titolo Tesla Motors è stabile a 23 dollari. Per capire l’andamento basta pensare che la Fiat Spa ha debuttato in borsa il 3 gennaio 2011 a quota 7,04 euro. A distanza di 46 giorni e nonostante il piano di Marchionne, il titolo è scambiato ancora a 7,08 euro. Ma cosa propone la Fiat? I Suv.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

BCE lancia Quantitative easing da 20 miliardi al mese

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Confindustria propone tassa sul contante