C’è un collegamento tra Haarp e i terremoti?

ESCLUSIVO! 23 MARZO: è in arrivo un altro forte terremoto nei prossimi giorni?Il terremoto di magnitudo 8.9 della scala Richter che ha colpito il Giappone l’11 marzo scorso è stato uno dei più devastanti degli ultimi 150 anni. Siamo sicuri che questi terremoti siano solo un fattore naturale e che l’uomo non centri nulla?

Sul web “girano” diverse ipotesi. La prima riguarderebbe i test nucleari. Negli anni 50 Stati Uniti, Russia, Cina e India hanno iniziato i test nucleari. In molti casi nei giorni successivi ai test si sono verificati terremoti superiori al magnitudo 7 della scala Richter. A questa pagina potete consultare la tabella dei test e i relativi terremoti.

La seconda ipotesi riguarda l’Haarp. Che cos’è? “HighFrequency Active Auroral Research Program” è un’installazione civile e militare che ha sede in Alaska. Ufficialmente questa “apparecchiatura” serve agli Stati Uniti per la ricerca scientifica sugli strati alti dell’atmosfera e della ionosfera. L’Haarp è utilizzata anche a scopo militare nell’ambito delle comunicazioni.

Il 3 marzo 2011 su Youtube è stato caricato un video(ora non più visibile) in cui un ragazzo annunciava un forte terremoto per i giorni successivi. Come ha fatto? Il tizio ha fatto il “pronostico” dopo aver consultato i dati delle emissioni di Haarp. A questa pagina potete leggere ulteriori info al riguardo.

Vi confesso che fino ad ieri non davo molto credito a questi tesi, poi ho cambiato opinione. Il motivo? Ieri(23 marzo) su Facebook ho letto questa nota del gruppo “Lo Sai”. In pratica, viene riportato un “buco” nel grafico dell’Haarp. La stessa anomalia era avvenuta prima di altri grandi terremoti(compreso quello in Giappone). La nota si chiudeva così “Speriamo vivamente di sbagliarci e non vogliamo creare allarmismi. Ma alla luce di questi dati, come potevamo non scrivere una nota? Una cosa è certa: se arriverà un altro forte sisma nei prossimi giorni, qualcuno dovrà darci delle spiegazioni”.

Oggi(24 marzo), un terremoto di magnitudo 7 della scala Richter ha colpito un’area fra Thailandia, Birmania e Laos. Il sisma si è verificato 69 miglia a nord di Chiang Rai, nel nord della Thailandia, al confine con Birmania e Laos. La notizia è stata postata sull’Ansa alle ore 16.23.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli