Fukushima: La crisi nucleare potrebbe raggiungere il livello 6

Centrale nucleare di Fukushima vista da Google EarthNon si ferma lo sciame sismico in Giappone. Alla ore 20.36(12.36 in Italia) c’è stata una nuova forte scossa di assestamento di magnitudo 6,2 della scala Richter nel nordest del paese. A preoccupare non sono i continui terremoti, ma la situazione nella centrale nucleare di Fukushima. In Italia la notizia è praticamente sparita dai telegiornali. I telespettatori più ingenui possono pensare che il problema sia stato risolto. Purtroppo, non è così.

Oggi(25 marzo), l’Agenzia per la sicurezza nucleare ha comunicato che potrebbe alzare al livello 6 la valutazione della crisi dell’impianto di Fukushima. Il livello più alto è il 7. Fu assegnato solo al disastro di Chernobyl nel 1986.

Il primo ministro giapponese Naoto Kan ha definito “imprevedibile” la situazione nella centrale nucleare di Fukushima. La vasca del reattore numero 3 potrebbe essere seriamente danneggiata. Fin dall’inizio della crisi nella centrale il reattore 3 è stato considerato il più pericoloso perché utilizza come combustibile il MOX. Questo tipo di combustibile è formato da una miscela di uranio impoverito e plutonio. Un mix altamente tossico per la salute umana.

La Cnn ha riferito che secondo un dirigente dell’Agenzia per la sicurezza nucleare giapponese, il livello di radioattività nella vasca di contenimento del reattore 3 è 10 mila volte più alto del normale. L’acqua della vasca indica una qualche fuga di radioattività dal nocciolo del reattore. Secondo esperti nucleari americani è molto probabile che si sia prodotta nel reattore una rottura seria, e che vi sia una fuga radioattiva nell’acqua della cisterna.

Yukio Edano, capo di gabinetto giapponese, ha disposto l’evacuazione nel raggio di 20 km dalla centrale raccomandando di non uscire di casa, se non necessario, tra i 20 e i 30 km. Su quest’ultima fascia, tuttavia, Edano ha raccontato di aver saputo che la gente è a corto di provviste. Quasi contestualmente, il ministero della Scienza e della Tecnologia ha fatto sapere che la quantità di radiazioni giornaliere rilevata in un punto a 30 km a nord-ovest da Fukushima ha superato il limite annuale della dose naturale.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018