Minetti: Sogno di diventare ministro degli Esteri

Nicole MinettiGiovane, bella(quando è truccata) con uno stipendio da 8 mila euro al mese pagato dai contribuenti. Ha partecipato alle cene “speciali” di Arcore. Chi è questa donna “misteriosa”?

Dopo un po' di tempo, Nicole Minetti torna al centro dell’attenzione con un’intervista rilasciata al giornale “La Repubblica”. La consigliera regionale della Lombardia ha fatto capire che non lascerà la politica e che si tiene stretta la sua comoda poltrona in Regione.

La Minetti definisce Silvio Berlusconi “Un uomo affascinante, molto generoso, uno che mantiene sempre le promesse. Il difetto è che troppo impegnato. E con troppe donne attorno che lo corteggiano”. Scusate, ma la tipa non era quella che diceva che il premier era un “culo flaccido”? L’ex igienista dentale(o mentale?) ha negato di essere stata la procacciatrice di ragazze per il premier. La Minetti ha dichiarato “Nessuna delle ragazze che compaiono nelle intercettazioni è stata presentata da me al presidente ci si ritrovava a cena, con Silvio si era creato un rapporto di amicizia. Era una specie di grande famiglia”. La consigliere ammette che il “caso” Ruby ha rovinato la sua immagine.

A questo punto dell’intervista, l’ex igienista dentale fa una sorte di “guerra tra pucchiacche” attaccando la rivale Sara Giudice. La consigliera regionale ha detto “Questo per me è ovviamente un problema che spero di risolvere impegnandomi al massimo nel mio ruolo istituzionale: in Regione io non mi perdo una seduta, mentre Sara Giudice, che ha chiesto le mie dimissioni, in un anno ha partecipato solo sei volte alle riunioni del consiglio di zona in cui è stata eletta”.

La Minetti spiega in che modo è stata inserita nel listino bloccato. La consigliera ha detto “Sono sincera nella vita ci vuole anche un po' di fortuna. Ma non c'è nulla di male nell’aiutare una donna giovane che viene dalla società civile e vuole affacciarsi alla politica. Adesso sta a me dimostrare quello che valgo se alla fine del mandato non ci sarò riuscita, mi tirerò indietro. Deve sapere che per le donne quello della politica è un mondo difficile. Essere giovane e carina può essere un handicap”.

Capito? Secondo questa “fanciulla” berlusconiana essere giovane e carina può pregiudicare la propria carriera lavorativa. Una domanda sorge spontanea, secondo voi se la Minetti fosse stato una “cozza grassa” sarebbe stata inserita nel listone? Ma per favore. Le mie orecchie non possono ascoltare queste baggianate.

Vi sbagliate di grosso se pensate che la “fanciulla” si sia limitato a questo. La Minetti ha dichiarato di avere come modello Mariastella Gelmini. Per la cronaca, l’attuale ministro dell’Istruzione è quella che nel 2001 andò a Reggio Calabria per superare l’esame di abilitazione all’albo degli avvocati solo perché in quella sede c’era una bassa percentuale di bocciati.

L’ex igienista dentale ha dichiarato “La Gelmini riesce a conciliare molto bene la famiglia e la politica e poi è stata la prima donna del PDL con cui io ho avuto un contatto, ha avuto la sensibilità di capire che ero un po' in difficoltà quando è venuta fuori questa faccenda: carina, molto carina”. La cosiddetta solidarietà tra raccomandate…

La Minetti ha idee chiare riguardo al futuro. La consigliera regionale ha detto “Vorrei un posto da ministro e preferirei quello degli esteri”. Stai certa che “nonno Silvio” ti piazzerà senz’altro. E’ o non è quello che mantiene le promesse? Infine, la “fanciulla” dice di vedersi sposata e con tanti figli tra dieci anni. Ma chi la sposerà? L’identikit è facile. L’uomo “adatto” per la tipa è uno ricco o un rincoglionito. In alcuni casi la persona coincide.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018