Nuova esplosione nella centrale di Fukishima

L'esplosione nella centrale di FukushimaOggi(15 marzo), alle 6.10(ora locale) c’è stata una nuova esplosione(la terza) nel reattore 2 della centrale nucleare di Fukushima. Non bastasse ciò, poco dopo si è verificato anche  un incendio nel reattore numero 4 della centrale. Nonostante le parole di circostanza, la situazione sta peggiorando di ora in ora.

L’esplosione nel reattore numero 2 ha fatto salire il livello di radiazione nell’area a 965,5 microsivert l’ora. L’agenzia Kyodo riferisce che alle 8.31 le radiazioni erano schizzate a 8.217 microsivert, più di otto volte il limite massimo annuo. Livelli anomali di radioattività sono inoltre stati registrati a Tokyo, ma un rappresentante dell’amministrazione metropolitana, Sairi Koga, ha precisato che non sono considerati tali da nuocere al corpo umano.

In una conferenza stampa trasmessa in diretta televisiva, il primo ministro Naoto Kan ha chiesto a tutti coloro che vivono ad una distanza di 20-30 chilometri dalla centrale di rimanere al chiuso. La Tepco, che non esclude ora il rischio di una fusione, ha evacuato tutti i suoi dipendenti dalla centrale di Fukushima, salvo le 50 persone impegnate negli sforzi per il raffreddamento dei sei reattori dell’impianto.

L’Ambasciata italiana ha rilasciato un comunicato in cui afferma che le condizioni sono gravemente peggiorate dopo l’esplosione di oggi. Per questo motivo l’Ambasciata consiglia agli italiani di lasciare il Giappone se non hanno un motivo valido per restare. Inoltre, chi non abbia necessità di recarsi in Giappone nei prossimi giorni dovrà astenersi dal farlo.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli