Processo Mediatrade: Berlusconi fa uno show in piazza

Silvio BerlusconiQuesta mattina(28 marzo) Silvio Berlusconi si è presentato al palazzo di giustizia a Milano in qualità di imputato per frode fiscale e appropriazione indebita per il processo Mediatrade. Per chi ancora non lo sapesse, l’inchiesta riguarda presunte irregolarità nella compravendita dei diritti televisivi di Mediaset.

L’udienza è durata circa 90 minuti. All’uscita il premier ha dichiarato “Tutto bene mi sto preparando per il 4 aprile”. Berlusconi ha annunciato che sarà in aula anche nella prossima udienza. Come mai al premier tutto ad un tratto è venuta la mania di andare in tribunale? Il motivo è ovvio.

Negli ultimi mesi Berlusconi ha avuto un forte calo di consensi. Per questo motivo sta portando avanti la “tesi” del perseguitato dalla giustizia per recuperare consenso. In pratica sta usando i processi come campagna elettorale mascherata. Non a caso, questa mattina si è portato dietro anche la claque(video).

Prima di andare all’udienza Berlusconi ha fatto un intervento telefonico nella trasmissione “Mattino 5”. Il premier ha dichiarato “Sono l’uomo più imputato della storia e dell’universo. Sono tutte accuse infondate e ridicole per eliminarli. Non mi sono mai occupato dell’acquisto di diritti tv. Mi sono allontanato da Mediaset nel 1994, quando sono sceso in politica. Ho già subito 24 processi, tutti archiviati o con assoluzione”.

A parte il fatto che in alcuni processi Berlusconi non è stato condannato perché il reato era stato prescritto. Quindi non è stato assolto in tutti i processi. Detto questo, Berlusconi dice anche un’altra falsità. L’uomo più perseguitato dalla giustizia non è lui, ma Totò Riina. Basta non se ne può più di questo nano di Arcore.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli