Torna a salire il debito pubblico italiano. A gennaio è arrivato a quota 1.879,9 miliardi di euro

Il debito pubblico ha toccato quota 1.879,9 miliardi di euro a gennaio 2011Oggi(14 marzo), la Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. Dopo il calo registrato a dicembre 2010(1843,2 miliardi di euro), il debito pubblico italiano è tornato a salire nel primo mese del 2011.

A gennaio il debito pubblico italiano è arrivato a quota 1.879,9 miliardi di euro. Battuto il record assoluto fatto segnare ad novembre 2010. Rispetto al mese precedente, il debito è aumentato di 36,7 miliardi di euro(1,9%), mentre c’è stato un incremento del 4,9% rispetto a gennaio 2010. Secondo la Bankitalia, l’incremento è in parte dovuto all’accumulo delle attività del Tesoro.

A gennaio 2011 c’è stato un aumento del 6,4%(1,8 miliardi di euro) delle entrate tributarie del Bilancio dello Stato rispetto a gennaio 2010. Il fabbisogno del mese di gennaio è stato pari a 2,1 miliardi di euro. Rispetto a gennaio 2010 c’è stato un incremento di 6,1 miliardi di euro.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Il caso ex Ilva di Taranto

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli