Manifesti abusivi a Scampia

Manifesti abusivi a ScampiaOggi(15 maggio), una buona parte di italiani si sono recati al voto per eleggere i nuovi consiglieri di 11 province e oltre 1300 comuni. A Napoli(e non solo) la campagna elettorale è stata fatta tra l’abusivismo per l’ennesima volta.

I manifesti abusivi sono spuntati in ogni posto della città. A Scampia alcune “menti geniali” hanno tappezzato di manifesti il muro di un palazzo(clicca sulla foto per ingrandirla). Nella foto si nota, tra gli altri, il consigliere uscente della VIII Municipalità Ciro Esposito, detto “O furmaggiar”. Nel video potete “ascoltare” un’intervista rilasciata al blog “Periferiamo” dal candidato presidente dell’Udeur.

Non bastano i rifiuti ordinari, ora dobbiamo preoccuparci anche dei manifesti. Dopo la tornata elettorale la città diventerà un cartaio. Come al solito, pagano sempre e solo gli “stupidi” contribuenti. I responsabili(gli aspiranti politicanti) se la cavano con una multa di 1.500 euro.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni

Svimez: Cresce divario tra Sud e resto d’Italia