Ogni giorno c’è un suicidio di un disoccupato

La crisi economica porta al suicidioLa crisi economica è uno tsunami per la nostra società. Dal 2008 ad oggi molti imprenditori sono stati costretti a licenziare personale. Le fabbriche chiudono definitivamente o si trasferiscono in altri paesi. La cassa integrazione è ai massimi storici. Il tasso di disoccupazione è all’8,3%. Questo dato però non tiene conto degli inattivi, cioè quelle persone che non studiano e non cercano un lavoro.

L’essere disoccupato comporta gravi disagi. Molti vanno in depressione e non riescono più a rialzarsi. Nel 2009 ci sono stati 2.986 suicidi in Italia. Rispetto al 2008 c’è stato un aumento del 5,6%. L’istituto di ricerca “Eures” sostiene che l’incremento è direttamente legato alla crisi. Nel 2009 i suicidi per ragioni economiche sono stati 198, ben il 32% in più rispetto al 2008. Tra i disoccupati si registra mediamente un suicidio al giorno.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni

Svimez: Cresce divario tra Sud e resto d’Italia