A3: Inaugurato il nuovo svincolo di Battipaglia

Il nuovo svincolo di BattipagliaL’estate è ormai arrivata. All’inizio di luglio ci sarà il primo grande esodo verso le località balneari. Il viaggio provoca quasi sempre disagi, soprattutto se si deve andare nel Cilento o in Calabria. Lo sanno tutti, la Salerno-Reggio Calabria è l’autostrada eterna incompiuta.

Ieri(23 giugno), è arrivata una buona notizia per chi andrà in vacanza nel Cilento. Dopo più di venti anni è stato inaugurato il nuovo svincolo di Battipaglia dell’autostrada A3. Per 43 giorni è stato chiuso il vecchio svincolo. Questo è servito per concludere i lavori della nuova bretella. Costato 38 milioni di euro, il nuovo svincolo è il primo raccordo verso Sud dell’A3. All’inaugurazione, insieme con il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci era presente anche il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli.

Lo svincolo di Battipaglia era diventato un vero e proprio caso. Nel 1993 i lavori furono bloccati in seguito alla vicenda Tangentopoli in cui erano coinvolti molti politici locali e alcuni vertici dell’Anas. Per 16 anni gli automobilisti che uscivano al vecchio svincolo dell’A3 si trovavano di fronte uno scenario surreale. In un immenso prato c’erano dei piloni di cemento che rendevano il paesaggio davvero orribile.

Nel 2010 sono stati abbattuti i trenta piloni della vergogna. Al loro posto sono stati realizzati nuovi sostegni in cemento armato che sono serviti per realizzare un percorso lungo 600 metri che ha modificato definitivamente l’uscita di Battipaglia. Il nuovo progetto arretra l’uscita di Battipaglia dall’autostrada di circa mezzo chilometro.

Le buone notizie non finiscono con l’apertura dello nuovo svincolo di Battipaglia. Secondo i vertici dell’Anas, dei 443 Km totali della Salerno-Reggio Calabria, 120 saranno sicuramente ultimati entro la fine di luglio 2011 mentre altri 340 sono già stati appaltati e cantierati. L’obiettivo è raggiungere quota 390 Km entro la fine del 2013.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino