Il bikini fotovoltaico

Bikini fotovoltaico

Tra quattro giorni(21 giugno) entrerà ufficialmente l’estate. La maggior parte della gente già si sta preparando per le vacanze, mentre i più fortunati(tipo i calciatori) già sono in spiaggia.

La novità dell’estate 2011 si chiama “Solar Bikini”. Che cos’è? E’ un costume composto da una serie di pannelli fotovoltaici in grado di produrre cinque volt di energia elettrica. Nello slip è presente una porta USB per collegare qualsiasi dispositivo(iPod, lettori Mp3 e telefoni cellulari). Questa “diavoleria” è stata realizzata dall’Interactive Telecommunications Program dell’Università di New York su un’idea del designer Andrew Schneider. Il bikini fotovoltaico ha un inconveniente non da poco. Non è possibile fare il bagno.

Qualcuno potrebbe pensare che non serva a niente. Vi sbagliate di grosso. Il “Solar Bikini” potrebbe essere adatto a tutte quelle donne che “frequentano” le spiagge per nudisti. Il bikini fotovoltaico verrebbe indossato quando si prende il sole, poi al momento della rinfrescata in mare la donna toglierebbe il costume tecnologico. In questo modo una cosa è certa. Il “Solar Bikini” andrebbe a ruba. Si, perché costa 200 dollari.

Commenti

  1. Ma guarda che i nudisti sono tali perchè prendono il sole nudi,non perchè fanno il bagno nudi.
    Anzi molti proprio al momento del bagno preferiscono proteggersi...
    Resta la domanda:bella idea,ma a che cazzo serve?
    E' come se io inventassi un'auto a pannelli solari,puoi ascoltare lo stereo e tenere l'aria condizionata accesa sempre e non inquina,ha solo un piccolo difetto:non cammina.

    RispondiElimina
  2. Anch'io ritengo l'invenzione inutile. Alla fine del post ho scritto che andava a ruba. Forse non si è capito, ma intendevo che i ladri avrebbero rubato il bikini fotovoltaico quando la donna se lo toglieva.

    RispondiElimina

Posta un commento

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli