La7 ingaggia Saviano. Vicino l’accordo anche con Santoro

Fabio Fazio e Roberto SavianoOggi(23 giugno), a Milano l’amministratore delegato di Telecom Italia Giovanni Stella ha fatto una conferenza stampa per presentare i palinsesti di La7 per la prossima stagione. A sorpresa è intervenuto telefonicamente anche Roberto Saviano. Lo scrittore ha annunciato che passerà a La7.

Nella prossima stagione Saviano condurrà 4 speciali con volti ancora da individuare. Ma non finisce qui. Dal 1 maggio 2012 lo scrittore proporrà, insieme a Fabio Fazio, la seconda serie di “Viene Via Con Me”, il programma di successo andato in onda su Rai 3 nell’autunno 2010. Stella ha chiarito che la trasmissione arriverà in primavera perché bisogna aspettare la conclusione del contratto che lega Fazio a Rai3 con “Che tempo che fa”.

Stella ha annunciato anche delle novità riguardanti Michele Santoro. Il conduttore di “AnnoZero” ha trovato l’accordo economico con La7, ma il contratto è ancora in via di definizione. Stella ha dichiarato “Dal punto di vista economico non c’è nessun problema, con Santoro è stato trovato un accordo di massima e spero che possa arrivare presto Non è facile, Santoro è un volto di pregio e giustamente vuole avere delle tutele”.

Nel nuovo palinsesto di La7 è stato confermato “L’Infedele” di Gad Lerner. Il conduttore ha dichiarato che sarà l’ultima edizione del programma. Rimangono anche Daria Bignardi e Antonello Piroso. Non ci sarà invece “Exit” di Ilaria D’Amico. Le new entry saranno Benedetta Parodi e i giornalisti Luigi Nuzzi e Filippo Facci. La Parodi condurrà un programma dedicato a cucina e lifestyle. Nuzzi proporrà un programma di inchieste dedicato ai casi irrisolti, mentre Facci condurrà un talk show di approfondimento.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Il caso ex Ilva di Taranto

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli