Cesio radioattivo a 100 km da Fukushima

FukushimaNon si placa l’emergenza nucleare a Fukushima. A 100 chilometri dalla centrale sono stati rilevati alti livelli di cesio radioattivo nei fanghi raccolti in un fosso accanto alla Corte distrettuale di Aizuwakamatsu. L’isotopo rintracciato è stato misurato in concentrazioni di circa 186.000 becquerel per chilogrammo.

I fanghi non possono essere trasportati in discarica. Lo standard di sicurezza giapponese prevede il conferimento in discarica solo se il cesio radioattivo è pari o inferiore a 8 mila becquerel per chilo. La corte ha disposto la messa in sicurezza dell’area e bandito l’accesso nelle immediate vicinanze del fosso, senza alcuna interruzione delle attività giudiziarie.

Intanto la terra continua a tremare. Questa mattina(17 agosto) è stata registrata una scossa di magnitudo 4.4 della scala Richter nella prefettura di Ibaraki. L’epicentro è a circa 150 km a nordest di Tokyo. L’intensità, ha reso noto la Japan meteorological agency è stata sufficientemente forte perché la scossa fosse avvertita in modo netto nella capitale.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli