Facebook chiude la pagina del gruppo di Scampia

RadioSca segnala la chiusura del gruppo di Scampia su FacebookDa alcuni mesi su Facebook era presente la pagina “Quelli che a Scampia sanno leggere e scrivere”. Questo gruppo dava agli utenti iscritti l’opportunità di essere informati sugli avvenimenti, le vicende politiche ed economiche del quartiere.

La pagina era stata pubblicizzata anche da “RadioSca”, la radio di Scampia. Gli ideatori della radio segnalano che da un paio di giorni il gruppo “Quelli che a Scampia sanno leggere e scrivere” non è più accessibile. Molto probabilmente la pagina è stata cancellata da Facebook per qualche violazione non meglio specificata.

Laura Russo di “RadioSca” scrive “Abbiamo chiesto in giro per capire cosa possa essere successo, eppure tutto tace: una vera e propria battaglia contro ciò che funziona nel nostro quartiere, resta da capire da chi provengano tali scellerate intenzioni che comunque non riusciranno in alcun modo a fermare il nostro progetto per una periferia che ha voglia di vivere oltre gli stereotipi mediatici e che sa leggere e scrivere!”.

Non è la prima volta. Questo ennesimo “caso” dimostra che Facebook chiude le pagine “ad capocchiam”. Basta che qualcuno segnali qualcosa per far chiudere un gruppo o una pagina. Spero che il noto social network dia a tutti gli utenti una spiegazione valida per la chiusura del gruppo.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti

Scampia è diventata la discarica di De Magistris