Il web serve a far crescere il Pil

Internet fa crescre il PilDa alcuni mesi in Italia i media televisivi stanno facendo una campagna anti internet. La gente meno informati potrebbe pensare che Facebook sia uno strumento pericoloso. Non è così. Nel web ci sono le stesse persone della società reale. Che significa? Gli assassini e i delinquenti li potete beccare anche nella vita reale.

Detto ciò, passiamo all’argomento del post. Nel 2009 l’Ocse disse che per ogni euro speso per la banda larga si genera 4 euro di Pil. In seguito altri studi hanno confermato l’impatto benefico di internet sull’economia. Il penultimo è stato “Fattore Internet” realizzato da Google Italia per il nostro paese. L’ultimo è il rapporto di “McKinsey Global Institute”.

Dallo studio si evince che internet ha permesso al prodotto interno lordo delle principali 13 economie mondiali di crescere del 10% in 15 anni e del 21% negli ultimi cinque. La “rivoluzione” internet ha fatto perdere 500 mila posti di lavoro, ma ne ha creati 1,2 milioni negli ultimi 15 anni, facendo aumentare il reddito pro capite di 500 dollari.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

CheBanca! con disservizi

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Perché si usa Facebook?

OIM: 641.398 migranti in Libia