Assicurazioni: La raccolta RC auto ha registrato un incremento del 5,8%

La raccolta premi RC auto ha registrato un incremento del 5,8%Il 20 settembre 2011 l’ISVAP ha diramato un comunicato stampa sulla raccolta premi totale realizzata in Italia dalle compagnie assicuratrice nel primo semestre del 2011. Dal rapporto si evince che le Imprese di assicurazione nazionali e le rappresentanze per l’Italia delle imprese di assicurazione extraeuropee hanno incassato 58,7 miliardi di euro, con una diminuzione del 15,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel ramo vita sono stati raccolti 40,3% miliardi di euro, in calo del 21,9% su base annua. Il portafoglio globale è passato dal 74,3% al 68,7%. La contrazione dei premi vita ha riguardato tutti i rami del comparto. Nello specifico le polizze tradizionali di ramo I, dopo i forti incrementi dell’ultimo periodo, sono state pari a 30,7 miliardi, con una variazione in negativo del 20,5%. Una variazione negativa del 23,6% hanno subito anche le polizze di ramo III(prevalentemente index e unit linked ).

L’andamento della raccolta nei rami danni, pari a 18,4 miliardi di euro, ha evidenziato invece un incremento del 3% che fa salire la relativa incidenza di queste polizze dal 25,7% del primo semestre 2010 al 31,3%. Secondo voi, in quale settore le compagnie hanno registrato il maggior incremento? La risposta è semplice. Nel settore RC auto sono stati raccolti 9,2 miliardi di euro, in aumento del 5,8% rispetto ai primi sei mesi del 2010. Guarda caso, l’unico settore in cui è obbligatorio assicurarsi per legge.

Allegato: Comunicato ISVAP del 20 settembre 2011

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Il caso ex Ilva di Taranto

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli